Montecatini Alto

Montecatini Alto, la funicolare più antica del mondo

Helsinki

Finlandia, affascinante tutto l’anno

Comments (0) Abruzzo, Da non perdere, Italia, Viaggi

Cascate del Verde, le cascate naturali più alte dell’Appennino

Siamo nella Riserva Naturale Regionale e Oasi WWF Cascate del Verde, 287 ettari di area protetta e di natura selvaggia nel comune di Borrello in provincia di Chieti. Un triplice salto per ben 200 metri di cascate!

Cascate del Verde

Le Cascate del Verde sono le cascate naturali più alte dell’Appennino e le seconde in Italia. Hanno un dislivello di 200 metri e sulla parete rocciosa si susseguono tre distinti salti. Sono questi i numeri che caratterizzano le Cascate del Verde. Ma c’è molto di più, al di là dei numeri: un territorio naturale e selvaggio tra incantevole bellezza e tranquillità ristoratrice per spirito e corpo, un ambiente ricco di fauna e flora che lo rendono uno dei più interessanti d’Italia anche dal punto di vista scientifico.

Tutto ha origine dal Rio Verde che nasce in località Quarto, tra l’Abruzzo e il Molise e che dopo un breve percorso si congiunge al Sangro con un notevole dislivello. E’ qui che si offrono allo sguardo queste spettacolari cascate che si snodano in tre salti consecutivi. Alimentate da acque perenni, anche se variabili nella portata a seconda della stagione dell’anno, le Cascate del Verde sono inserite in un’area caratterizzata da rigogliosa vegetazione che accoglie maestosi bastioni di roccia e pareti a strapiombo. Le cascate stesse si trovano entro un profondo canyon le cui pareti rocciose sono ricoperte da una fitta vegetazione mediterranea, ma anche tipicamente montana oltre che da abbondanti tappeti di muschi.

Cascate del Rio Verde

Le acque pure favoriscono una ricca fauna composta da insetti acquatici, il merlo acquaiolo e la ballerina gialla, la cui presenza è spia dell’assenza di inquinamento delle acque in quanto specie tipiche dei corsi d’acqua montani, freschi e ricchi di ossigeno. Il granchio e il gambero di fiume rappresentano una delle popolazioni più consistenti della regione, insieme alla trota fario, caratterizzata dai tratti genetici puri del ceppo appenninico.  La straordinaria ricchezza ambientale rende possibile incontrare e osservare lungo i percorsi della Riserva numerosi rapaci, rettili rari, puzzole, gatti selvatici, caprioli, donnole, lupi, scoiattoli.

Nella Riserva Naturale Regionale e Oasi WWF Cascate del Verde numerosi sono i percorsi trekking, oltre che gli eventi e le attività proposte tra cui birdwatching a didattica per bambini e scuole. Tra i più importanti itinerari escursionistici citiamo: il Percorso Natura, dall’ingresso della Riserva fino all’Osservatorio e ad una terrazza naturale da cui godere il panorama sul fondovalle Sangro (difficoltà bassa, adatto a tutti, anche per mtb); il Percorso Cascate del Verde, che porta direttamente al cuore delle Riserva, all’imponente cascata del Rio Verde da ammirare da tre diverse prospettive frontali (difficoltà bassa, adatto a tutti almeno fino al primo punto panoramico); il Percorso Vecchio Mulino che dal Centro Visite conduce alla scoperta delle acque pure del Rio Verde fino ai ruderi del vecchio mulino.

E se rimane tempo non mancate una visita al borgo di Borrello, adagiato su un altopiano al confine con il Molise. Centro focale è la piazza Vecchia, mentre i simboli del borgo sono il Palazzo Baronale, anticamente dotato di ponte levatoio e attualmente sede del comune, con la sua ammirevole Torre dell’Orologio, che reca alla sommità una particolare struttura piramidale in ferro battuto per sorreggere la campana dell’orologio; il Palazzo Marranzano, vicino alla chiesa in stile rurale di Sant’Egidio, ristrutturato nel corso dell’Ottocento su strutture preesistenti che lasciano supporre che il palazzo sia loro antecedente.

Cascate Verde primo salto Foto A.Ferrari- WWF

Cascate Verde primo salto Foto A.Ferrari- WWF

Area Sosta

Area Sosta nel parcheggio all’ingresso della Riserva. L’area è attiva durante il periodo di apertura delle strutture. Durante il periodo di chiusura è possibile soltanto la sosta.

Informazioni

Cascate del Verde
Strada provinciale sangritana, 66040 Borrello (CH)
Contatti e informazioni: www.cascatedelverde.it

LEGGI ANCHE: Forte l’Abruzzo, non solo ferite

Borrello- foto sito Comune

Borrello- foto sito Comune

Lascia un commento