vacanze di Natale in Germania

Idee per le vacanze di Natale in Germania

Mercatino di Natale a Innsbruck ai piedi del Tettuccio-d'oro cr. Lackner

In Tirolo il Natale di un tempo

Comments (0) News Turismo

Turismo, gastronomia e cultura: in Umbria un autunno da vivere

Gastronomia e prodotti del territorio, cultura ed eventi, mostre e spettacoli musicali. E’ un autunno più che mai ricco quello che offre, quest’anno, l’Umbria. Da Perugia a Spoleto, da Orvieto alla Valnerina, il Cuore Verde d’Italia sarà infatti attraversato da una serie di eventi e appuntamenti che coinvolgeranno amanti del gusto e appassionati del bello.

Assisi

Assisi

Si comincia dalla buona tavola, e in particolare da uno dei migliori prodotti che la terra umbra è capace di offrire: l’olio. Si svolgerà infatti nel centro storico di Panicale (PG) il festival dell’olio del Trasimeno, Pan’Olio. Giunto alla sua terza edizione, dal 28 al 29 ottobre il festival animerà le principali piazze e vie del Centro Storico per un weekend all’insegna del gusto, tra olio novello, vino, prodotti tipici, musica ed eventi collaterali per grandi e piccoli.

Sempre all’olio, l’Umbria dedica un intero mese di eventi, con Frantoi Aperti che si svolgerà dal 28 ottobre al 26 novembre. L’evento, giusto quest’anno alla 20edizione, propone degustazioni, letture, visite guidate tematiche e itinerari alla scoperta del territorio. Trevi con Festivol, Giano dell’Umbria, Assisi sono alcune delle mete che permetteranno a visitatori e turisti di gustare l’olio novello. Inoltre il 29 ottobre è in programma la 1Camminata tra gli Olivi, una bellissima passeggiata sul primo tratto del Sentiero degli Ulivi che coinvolge alcuni tra i borghi più belli d’Italia come Arrone (TR), Castel Viscardo (TR), Giano dell’Umbria (PG), Montefalco (PG), Montefranco (TR), Spello (PG), Trevi (PG) .

Anche il tartufo sarà protagonista di fiere ed eventi in alcune città: a Città di Castello, dal 27 ottobre al 1 novembre, e a Montone  dal 28 ottobre al 1 novembre. Dal 10 al 12 novembre sarà invece la volta della Mostra Mercato Nazionale del Tartufo di Fabro, evento nell’ambito del quale si svolgerà la consegna del premio giornalistico “Vanghetto d’Oro”.  La kermesse – che da oltre trent’anni si svolge  nel centro storico di Fabro, nell’orvietano, e nelle cantine del Castello –  ospiterà più di 60 stand di produttori provenienti da tutte le regioni italiane. Così, oltre al principe dell’evento, il tartufo bianco di Fabro, sarà possibile gustare olio e miele, vino e zafferano, funghi, norcineria e formaggi. Anche se l’attenzione sarà tutta, o quasi, per l’evento più curioso della kermesse: la frittata al tartufo più grande del mondo.

Orvieto

Orvieto

Ma l’autunno, in Umbria, è anche “cibo per la mente”. Si svolgerà nei sabato 8 e 14 novembre e 2 e 16 dicembre, infatti, “Metti una sera al museo”, un evento fuori dall’ordinario che prenderà vita al Museo del Vetro di Piegaro (PG), con aperture straordinarie del percorso museale dedicate ai bambini dai 6 ai 10 anni, nato dalla volontà dell’Assessorato alla Cultura e Turismo del Comune di Piegaro. Ad Orvieto, invece, spazio alla filosofia con il Festival Orvieto in Philosophia, dal 29 novembre al 1 dicembre. Tra gli ospiti che si alterneranno presso il Centro Congresso del Palazzo del Popolo, Giulio Giorello e Massimo Cacciari.

Tra gli eventi culturali, a Spoleto è invece tempo di Ospiti in Rocca – Tesori della Valnerina. Fino al 5 novembre, la Rocca Albornoziana (Museo nazionale del Ducato di Spoleto) ospiterà un nucleo di opere straordinarie tratte in salvo dal sisma che ha colpito il Centro Italia nel 2016. Una mostra strettamente legata alla campagna di raccolta fondi aperta per sostenere il restauro di opere danneggiate dal terremoto.

E ancora, a Gualdo Tadino è possibile visitare complesso di San Francesco. L’imponente Chiesa medioevale di San Francesco, nel cuore del centro storico, apre le porte per svelare un percorso irresistibile e intrigante, dove regna sovrana la donna che si mostra nel pieno del suo fascino seduttivo, con l’enfasi dei gesti e con la nudità di corpi lascivi: è “Seduzione e potere – La donna nell’arte tra Guido Cagnacci e Tiepolo“, la mostra curata da Vittorio Sgarbi e visitabile fino al 3 dicembre 2017.

Per finire, Perugia. Al Museo della Penna una serie di mostre dedicati ai maestri dell’arte moderna e contemporanea: da Bacosi a Dottori, fino a decine di artisti contemporanei. Inoltre, fino al 7 gennaio 2018 laGalleria Nazionale dell’Umbria di Perugia ospita una mostra che celebra Hans Hartung, una delle figure di spicco dell’astrattismo europeo del Novecento.

Per ulteriori informazioni sugli eventi si può consultare il sito www.umbriatourism.it.

campagna umbra

campagna umbra

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *