cosa vedere in carinzia

Cosa vedere in Carinzia per una vacanza rilassante

Pontremoli

Pontremoli: alla scoperta delle misteriose statue Stele

Comments (0) Dove Andare, Italia, Mare, Puglia, Viaggi

Trani: sotto la cattedrale con il camper

La pietra bianca e rosa della Cattedrale romanica, la solennità del Castello Svevo e il blu del mare pugliese: un incantevole viaggio nel passato.

Trani

Suggestiva in una giornata invernale, con il Maestrale che soffia impetuoso e le onde del mare Adriatico che si infrangono contro i frangiflutti. Affascinante in una torrida giornata estiva, con il cielo azzurro e l’odore di pesce appena pescato che arriva dal porto. Sempre con la splendida Cattedrale romanica e il leggendario Castello Svevo a vegliare sulla città.

Trani, porticciolo

Trani, porticciolo

Trani si fa amare sempre, in estate come in inverno, in autunno come in primavera: perché racchiude il perfetto connubio tra storia e modernità, tradizione e voglia di futuro. A rendere Trani conosciuta in tutto il mondo è la Cattedrale, meraviglioso esempio di architettura romanica, con la facciata in pietra bianco-rosata tipica del territorio tranese.

Edificata in onore di San Nicola Pellegrino a partire dal 1099, fu portata a termine nel 1143 senza il campanile, alto 59 metri, che cominciò ad essere costruito solo nel 1200. Costruita in pianta a croce latina è divisa in tre navate da colonne binate: nei sotterranei si trovano la cripta di San Nicola e la Cripta o chiesa di Santa Maria. Bellissimo il portale che si apre nella facciata principale, con stipiti e archivolti traforati in cui si alterano scene sacre e profane. Il portale originale è oggi custodito all’interno della Chiesa Superiore. La storia della Cattedrale è documentata nel vicino Museo Diocesano.

Trani è la città più ricca di chiese cristiane risalenti all’XI e al XII secolo, tra cui la chiesa del Carmine, di San Giacomo, del Miracolo Eucaristico e, a poco più di un miglio dal centro, il Monastero di Colonna, con facciata romanica, oggi sede di iniziative culturali. La Cattedrale sorge nelle vicinanze del porto, punto di riferimento per la nautica sportiva internazionale.

A poca distanza, in riva al mare, si trova il Castello Svevo, fatto costruire da Federico II nel XII secolo: a pianta quadrangolare, era cinto da un muro fortificato, un tempo percorribile e munito di freccere, e da un fossato comunicante con il mare, naturale barriera difensiva. Spettacolari le due torri che si affacciano sul mare: si narra che ad una di queste, nel 1240, Federico II fece impiccare Pietro Tipeolo, podestà di Milano e figlio del Doge di Venezia, a vista delle navi veneziane ree di aver attaccato le coste pugliesi. Il Castello è stato rimaneggiato nel corso dei secoli.

Non tralasciate di visitare la Villa Comunale di Trani, che custodisce uno dei più affascinanti giardini sul mare di tutta Europa. Da qui potrete godere di uno splendido panorama che va dalla Cattedrale alla penisola di Colonna. Lecci, pini marittimi e palme incorniciano il giardino, visitabile tutti i giorni dalle 9.00 alle 21.00. Dalla parte sinistra della Villa Comunale si accede al fortino di Sant’Antonio, eretto a difesa dell’ingresso del porto e che ingloba la chiesa omonima costruita nel XII secolo. Dal fortino si apre un’incantevole vista sul mare e sul porto, con l’inconfondibile profilo della Cattedrale, delle tre absidi della chiesa di Ognissanti e del retro della chiesa di Santa Teresa.

Cattedrale_di_Trani_risultato

SPECIALITA’ DA GUSTARE
Semplice e gustosa: così è la cucina pugliese. Vi farete conquistare dalle orecchiette alle cime di rapa insaporite con le alici o preparate con le polpettine di carne. Imperdibili “patate, riso e cozze”, la minestra di fave e cicoria, la ricotta marzotica e i tipici panzerotti, con ripieno di carne o mozzarella. Da assaggiare anche la burrata, i taralli e i nodini all’olio di oliva e un bicchiere di buon Primitivo.

DOVE MANGIARE
• Osteria Caccianferno, Via San Nicola 9, tel. 0883 585 978

• Ristorante Falcone, via Lungomare Cristoforo Colombo 70, tel. 0883 485761
• La Locanda della Via Larga, via Zanardelli, 10/12, tel. 0883 480218

SOSTA CAMPER
Potete fermarvi nel parcheggio situato a sinistra del porto, vicino al molo foraneo San Nicola, con accesso da Piazza Plebiscito, davanti alla Villa Comunale.

Camper Park Trani: AA parcheggio camper Via Finanzieri, 7, N 41.28213, E 16.41053

INFORMAZIONI
www.trani.biz

Leggi anche Ruvo di Puglia

Salento, tra sole e mare

  • Trani, il porto
    Puglia, Trani, il porto
  • Trani, il porto turistico
    Puglia, Trani, il porto turistico
  • Trani, Il castello svevo
    Puglia, Trani, Il castello svevo
  • Trani, La Cattedrale
    Puglia, Trani, La Cattedrale

Comments are closed.