Brenta Bike crediti R. Kiaulehn

Dolomiti di Brenta Bike: un tour Mtb per esperti...

pista ciclabile valle isarco

Pista ciclabile Valle Isarco: tra i luoghi più tipici...

Comments (0) In bici

Ciclovia Cremona-Piacenza: tra il basso lodigiano e il Parco Adda Sud

Lungo l’argine maestro del Po sulla sponda lombarda, l’attraversamento dell’Adda e il canale Cremona-Milano. Comodo il ritorno in treno con bici al seguito. Per tutti.

Ciclovia Cremona Piacenza

Un itinerario facile lungo strade a bassa intensità di traffico e, in minima parte (circa sette chilometri), su strada chiusa al traffico. In ogni caso, sia per la distanza impegnativa, sia per l’esposizione al traffico, lo consigliamo ad adulti e ragazzi, mentre i bambini più piccoli potranno fare i passeggeri. Una sgambata per una full immersion nel paesaggio agricolo fluviale e delle golene, con due eccellenze, Piacenza e Cremona in particolar modo, che ci permettono di associare alla pedalata la visita ai tesori di questi due centri. La logistica ci consiglia di arrivare con il camper nei pressi della stazione di una di queste due città in modo da poter tornare comodamente in treno con le bici al seguito.

ciclovia

Dunque partiamo lungo la strada della ferrovia di Piacenza, quindi passiamo sotto la ferrovia all’inizio del ponte ferroviario e la ricosteggiamo per un breve tratto. Infine voltiamo a destra lungo l’argine maestro del fiume che seguiremo per buona parte del percorso, superando l’Impianto Idrovoro di Chiavicone nei pressi di Santo Stefano Lodigiano. Dopo circa 28 chilometri di argine arriviamo in prossimità di Castelnuovo Bocca d’Adda, dove ci immettiamo sulla SP 27 per un breve tratto, ed entriamo in paese seguendo le indicazioni per la cinquecentesca cappella di S. Giovanni Battista, a pianta ottagonale, e l’adiacente Palazzo Stanga, un buon pretesto per una breve e tirare il fiato. Seguiamo quindi l’argine dell’Adda imboccando via Cascina Brevia e, in località Brevia, possiamo fare una breve deviazione per arrivare al punto di confluenza dell’Adda in Po (indicazioni in loco). Arrivati al ponte di Crotta d’Adda, prima di attraversare il fiume, s’impone un’altra breve deviazione per ammirare il vicino Castello di Maccastorna. Una piacevole sorpresa. La storia di questo castello è particolare: lo chiamano ancora il «Castello dei settanta fantasmi» per il gran numero di morti ammazzati al suo interno per vendette consumate e smanie di onnipotenza, un bell’esempio architettonico del feudalesimo e un simbolo immortale di ferocia umana per possederlo. In particolare, la notte del 24 luglio del 1406, in un pozzo all’interno del castello vennero gettati settanta uomini capeggiati da Carlo Cavalcabò, che di ritorno da Milano con i fratelli si fermò alla rocca. Accolti nelle camere come ospiti, nella notte furono massacrati a pugnalate o strozzati su ordine del padrone di casa. Subito dopo il ponte sull’Adda, entriamo a Crotta d’Adda per vedere Villa Stanga, prima di seguire la SP 196 per un breve tratto fino a raggiungere il Canale navigabile Milano-Cremona, grande opera incompiuta, che seguiremo fino alle porte della città, nota in tutto il mondo per l’arte liutaria, la sua cucina, la cattedrale, e finire la nostra pedalata in una delle più belle perle della Lombardia.

Itinerario in breve

ciclovia Cremona Piacenza

Partenza          Piacenza

Arrivo              Cremona

Lunghezza totale         53.6 km

Tipo di bicicletta         Ibrida

Tempo di percorrenza            3 ore

Dislivello in salita       47 m

Dislivello in discesa    43 m

Quota massima           53 m

Difficoltà in bicicletta Facile

Pavimentato    81 %

Strade sterrate 19 %

Ciclabilità        100 %

Su percorso protetto   15 %

Segnaletica       Presente nel lodigiano

Quando percorrerlo:    Tutto l’anno

L’itinerario si sviluppa prevalentemente su strade arginali tra il basso lodigiano, il Parco Adda Sud e la città di Cremona. Al di fuori dei centri abitati non è possibile rifornirsi di acqua.

 

Da vedere

Villa Stanga a Crotta d’Adda, il castello di Maccastorna, il centro storico di Cremona, il centro storico di Piacenza.

Sosta camper

Piacenza: AA Via Sant’Ambrogio, 19 (nei pressi di Torrione Fodesta), 13 piazzole, CS, facilmente accessibile per chi proviene dalla Lombardia, e ben collegata a tutte le uscite autostradali grazie alla prossimità del cavalcaferrovia (arrivando da Piacenza Sud) e, in direzione Piacenza Ovest, in linea con piazzale Torino e via XXI Aprile.
La zona è vicina al centro storico, a cominciare dai Musei Civici di Palazzo Farnese.

Cremona: CS Via Mantova, piazzale della Croce Rossa, a 5 minuti dal centro

GPS: 45.138234,10.034873

+45° 8’ 17.64”, +10° 2’ 5.54”

Informazioni

www.lecicloviedelpo.movimentolento.it

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento