Pasqua in Carinzia

Vista esterna di notte

Sauna alle rose alle Terme Merano

Comments (0) News Turismo

Pasqua nella capitale delle Alpi

Innsbruck (Austria). Dal 17 al 28 marzo 2016 il tradizionale mercatino: 30 bancarelle tra uova colorate, prodotti tipici e antichi riti

Innsbruck_Pasqua

L’aria è tersa, il sole regala i primi tiepidi raggi e invita a tranquille passeggiate, il cielo è di uno splendido azzurro chiaro e le Alpi che circondano la città sembrano quasi abbracciarla. È la primavera della Capitale delle Alpi, una delle stagioni più amate e ricche di tradizioni, dalle manifestazioni legate alla fine dell’inverno alla Pasqua, con il mercatino e l’Osterfestival, programma di musica e arte quest’anno dedicato all’Amore.

Tutti a caccia delle uova pasquali!

Uno degli appuntamenti più attesi è il Mercatino di Pasqua di Innsbruck: oltre 30 bancarelle riempiono la piazza del Tettuccio d’oro, proponendo decorazioni particolari, oggetti di artigianato artistico e golose delizie tirolesi. La città è colorata da curiose e sgargianti uova di Pasqua giganti, mentre bande musicali e tradizionali gruppi in costume trasportano gli ospiti del Mercatino in una vivace atmosfera pasquale e li coinvolgono in prima persona nelle suggestive tradizioni locali: il Grasausläuten, festose passeggiate per i prati al suono di campane e campanelle, le avvincenti esibizioni degli schioccatori di frusta dette Aperschnalzen o la consueta attività di intrecciare le palme pasquali. I piccoli ospiti del Mercatino potranno invece dedicarsi alla Caccia ai cestini di uova pasquali, che da sempre coinvolge tutti i bimbi in una ricerca avvincente e scherzosa. Sempre ai bambini è dedicato il laboratorio di bricolage Ernis Bastelecke, dove potranno provare a costruire da soli simpatici personaggi e allegre decorazioni pasquali e primaverili

Nel nome dell’amore

La Pasqua in Tirolo è Osterfestival. Un appuntamento di musica e danza, dall’11 al 27 marzo 2016, che quest’anno è dedicato all’amore. Amore in ogni sua forma: quello divino, presentato nelle opere sacre barocche, ma anche quello terreno, che trova espressione nella musica moderna e in danze suggestive.

Tre indimenticabili serate presenteranno lo scenario contemporaneo della danza internazionale”. L’amore per la musica sarà al centro di “Quadro di un’epoca … mondi intimi, presentato dalla compagnia Sead’s Bodhi Project con la splendida coreografia di Etienne Guilloteau (13 marzo 2016). “Notte trasfigurata” segue invece la coreografia di Anne Teresa De Keersmaeker e fa esplicito riferimento all’omonima opera di musica da camera di Arnold Schönberg (19 marzo 2016). Infine, il pezzo di danza “Speak low if you speak love”, studiato dal coreografo Wim Vandekeybus e presentato dalla sua compagnia di ballo Ultima Vez, presenterà al pubblico l’amore come “uno dei nostri stati d’animo interiori più incomprensibili e imprevedibili” (27 marzo 2016).

Con il suo programma di concerti, il Festival di Pasqua del Tirolo esplora le strette relazioni tra la musica antica e quella contemporanea. La Domenica delle Palme e il Venerdì Santo verranno eseguite, nella sala Tirolo del centro congressi Congress Innsbruck, la Passione secondo Giovanni e la Passione secondo Matteo, magistrali opere di Johann Sebastian Bach, mentre il gruppo musicale La Camera delle Lacrime, con i suoi “…dialoghi musicali Karakorum” trasporterà il pubblico nel suggestivo regno mongolo del XIII secolo. L’apertura del Festival, l’11 marzo 2016, e il Giovedì Santo si svolgeranno invece al ritmo della musica del XX e del XXI secolo, interpretata dal coro Company of Music e da uno dei più inconsueti e affascinanti quartetti d’archi del giorno d’oggi, il Quatuor Diotima.

Info:Innsbruck Tourismus, tel. +43 51259850; www.innsbruck.info; office@innsbruck.info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *