Lyseo T 728 G

Burstner: la nuova generazione Lyseo

T135 più spazioso ora con armadio basso

Carado: 10 anni di perfezione

Comments (0) Camper & Caravan, CI, Roller Team

CI e Roller Team: rinnovo in fascia media

CI Riviera e Roller Team Granduca si propongono in una veste moderna ed elegante e con una dotazione full optional. Interessanti novità tra i furgonati.

CI Riviera e Roller Team

CI Riviera e Roller Team


Non si ferma l’evoluzione della scocca per i veicoli marchiati CI e Roller team del Gruppo Trigano, che convincono il mercato italiano tanto da attestarsi una fetta dell’immatricolato che vale il 20,75% contro il 16 dell’annata 2015, grazie anche dal successo che i furgonati hanno avuto tra i camperisti italiani. Di fatto è la dimostrazione che la qualità paga e che è venuto il momento di passare all’incasso, dopo gli investimenti fatti, per evolvere la struttura e la proposta della fornitura full optional di serie.
Dopo aver evoluto pareti, pavimento, testata posteriore e tetto, si compie un ulteriore step. In particolare il rivestimento interno delle pareti ora è in vetroresina. Un grosso passo avanti è stato fatto già a partire dalla scorsa stagione nella cura dell’aerazione interna che coinvolge anche il retro di mobili e pensili per uniformare la temperatura in tutti gli spazi al fine di non creare le condizioni per la formazione di condensa negli armadi, nei pensili nella zona della dinette intorno ai letti e, in particolare, è stato introdotto il riscaldamento perimetrale intorno ai letti matrimoniali.
La rete a doghe è confermata su tutti i letti fissi, insieme ai materassi con la parte inferiore realizzata in uno speciale tessuto traspirante. Di fatto diventano consuetudini quelle che fino a poco tempo fa caratterizzavano solo il segmento alto del mercato.
Prima di vedere nello specifico cosa cambia nelle gamme, tutto il prodotto è stato migliorato nella funzionalità. Per esempio si ottimizza lo spazio nel garage a favore di una maggiore capacità di carico, facilitata anche dall’eliminazione di gradini. Il portellone del garage ha un pistone a gas di fine corsa. Su tutte le gamme, esclusi i motorhome Mizar e Pegaso, è stata rivista la cassapanca alle spalle del sedile passeggero: può ospitare fino a due batterie e consente una più facile ispezione delle componenti elettriche ed elettroniche qui ospitate. Ripensata anche la valvola di scarico delle acque grigie, in posizione più accessibile. Su tutte le gamme, tranne Sinfonia e Magnifico, arriva l’evoluzione delle toilette Thetford: le C 233-s evolvono nell’ergonomia e la cassetta ora si trasporta come un trolley.

Riviera e Granduca

I due brand essenza stessa della fascia media di CI e Roller Team sono stati rinnovati profondamente. Tutta un’altra gamma, con soluzioni estetiche e in parte funzionali ben distinte tra i due brand e una riorganizzazione delle piante articolate in tre mansardati e cinque profilati con letto basculante. Una collezione di veicoli piuttosto imponenti, ma dove chi desidera un veicolo che non superi i sette metri di lunghezza troverà un modello sia tra i profilati, sia tra i mansardati.
La carrozzeria per i profilati è stata ridisegnata nel profilo. Paraurti e bandelle color oro per il Riviera, mentre sono grigie per il Granduca. Su entrambi i modelli le luci posteriori sono a Led.
Squadrati ed eleganti, così si presentano gli interni dei Roller Team Granduca, con una bellissima cucina con piano di lavoro in resina realizzata con le nanotecnologie. Linee arrotondate e seducenti, colori chiarissimi per i CI Riviera.
Su entrambi i modelli il tavolo ha apertura a libro. Da chiuso misura solo 64 centimetri per 44, ma una volta aperto completamente diventa un ospitale piano di 88 centimetri di lunghezza. Evoluta la meccanica del tavolo. Una sola leva per la rotazione e il ribaltamento del piano e una pedivella per abbassare lo stesso attraverso la robusta gamba telescopica. Il piano del tavolo ha bordature in pregiato legno massello.
Bellissime le cucine su entrambi i brand. Sul CI Riviera il piano di lavoro in resina minerale è una L aperta sulla quale sono inseriti i tre fuochi e la vasca del lavello. Questo è coperto con un coperchio a filo piano, anch’esso in resina. Sotto al piano una fila di luci a Led illumina il reparto cassetti e dispensa. Il mobile sotto lavello, color legno, ha un’interessante sistema di cestelli che si estraggono ruotandoli (fermati in viaggio da una sicura meccanica).
Ultramoderna, quasi avveniristica, la cucina del Roller Team Granduca: tutta bianca e squadrata tira in ballo le nanotecnologie per la sintesi della resina che riveste il piano di lavoro. In questo caso, la sponda della cucina ha il top con coperchio che cela un generoso portaspezie. Cassetti e cestoni estraibili corredano il sotto piano. Su entrambi i modelli è presente sul piano ben incassata una pattumiera frazionata con cestini (un po’ piccoli per la verità) per differenziare i rifiuti. Alle spalle della cucina, sia su Riviera sia su Granduca, la colonna di stivaggio portabottiglie estraibile e il frigorifero da 150 litri.
Anche queste gamme sono corredate di serie da un invidiabile pacchetto di serie del valore di 4.900 euro. Tra i plus segnaliamo il comando Truma CP Plus, la presa per la doccia esterna e una pratica botola apribile dal pavimento.
Anche le piante sono state riviste attraverso mansardati che introducono un modello sotto i sette metri, il Riviera 95 e il Granduca 295 con letto trasversale in coda, 5 posti letto e altrettanti posti omologati, un veicolo che va ad affiancare le altre due piante di questa tipologia, la doppia dinette con letti a castello e una grande versione con letti singoli e toilette passante.
Tra le proposte nei profilati con letto basculante sono stati rivisti completamente il Granduca 285 TL e il Riviera 85 XT. I due modelli con letti singoli, infatti, oltre al rinnovo totale del design, si propongono ora in una taglia che sfiora i sette metri. Più compatti dunque – grazie a una cucina non più a L ma compatta e lineare e a una toilette che integra il piatto doccia – ma altrettanto confortevoli.

esterno CI Riviera 95

esterno CI Riviera 95

Il rinnovato Roller Team Granduca 284

Il rinnovato Roller Team Granduca 284

CI Kyros Roller Team Livingstone

I furgonati sono i veri protagonisti della ripresa delle vendite sul mercato italiano che ora valgono il 35% del venduto e che hanno visto quasi il 50% di immatricolazioni in più tra il 2014 e il 2015. Dunque massima attenzione da parte di Trigano, il cui ramo con sede ad Atessa specializzato in furgonati è tra gli attori principali di questo risveglio. Più attenzione, quindi, agli arredi nella serie Sport dei Livingstone e Experience di Kyros, gli entri level, con dettagli che impreziosiscono la versione economica. Poi c’è una nuova idea sulla carrozzeria da 5 metri e 40: la toilette con doccia modulabile sul corridoio. Estendere il piatto doccia in vetroresina verso il centro del veicolo ha permesso di regalare qualche centimetro prezioso al letto matrimoniale e alla dinette. Il modello si chiama K3 e affianca l’esistente K2 con bagno tradizionale che resta in produzione.

Nuovi pernsili su furgonati Experience e Sport

Nuovi pernsili su furgonati Experience e Sport


L’altra novità è il modello “6”. In questo caso il bagno con doccia centrale permette di installare sulla carrozzeria di 6 metri i letti gemelli in coda, letti che si possono trasformare in un maxi matrimoniale. Attenzione, con l’arrivo delle meccaniche Euro 6, i furgonati sono gli unici a poter mantenere la motorizzazione Fiat da due litri da 115 cavalli (ora con cambio a sei marce). Per tutte le altre tipologie il motore torinese sarà disponibile solo nella versione 2,3 MJ, ora anche nella potentissima versione da 180 CV che sostituisce la 3 litri.
Tra le versione entry level e la più ricercata Prestige una differenza sostanziale è nel sistema di riscaldamento. Nella prima a gasolio, nella seconda con caldaia a gas Truma Combi.
Doccia centrale su nuovi van 6 e su K3

Doccia centrale su nuovi van 6 e su K3


Letti singoli sul Livingstone 6 Prestige

Letti singoli sul Livingstone 6 Prestige

Roller Team Auto Roller CI Elliot

Nell’entry level Auto Roller ed Elliot allestita su Ford Transit vengono confermati i due mansardati, mentre esordisce tra i profilati con letto saliscendi il modello Elliot 65 XT (265 TL per l’Auto Roller). Si tratta di una pianta con letto a isola in coda che completa l’offerta dopo il recente modello 64 XT che proponeva questa soluzione su un veicolo appena più corto di sette metri. Ora con 45 centimetri di lunghezza in più trova spazio il confortevole bagno passante.
Viene confermata la differenziazione tra i due brand di Trigano Italia, con CI che si rivolge al gusto più classico e propone interni scuri con ante e tappezzerie chiare, mentre Roller Team mantiene la sua filosofia più giovanile attraverso le tonalità chiare dei mobili; così come in esterno i due brand “cugini” differiscono per colore delle bandelle e delle grafiche.
Viene confermato il pacchetto tutto incluso del valore di 5.200 euro che comprende la dotazione completa in cabina compreso clima e cruise control, facilities apprezzabili come la zanzariera sulla porta, le doghe sulle reti dei letti e i letti posteriori ad altezza variabile. Un pacchetto a parte “de luxe” prevede retrocamera, pannello solare e paraurti verniciato.

CI Magis Roller Team Zefiro

Sono le serie che danno maggiore soddisfazione alla rete vendita dopo le migliorie introdotte nella scorsa stagione e si presentano sostanzialmente confermate. La serie Magis e Zefiro pur condividendo le stesse piante hanno due stili ben differenziati. Per esempio i CI Magis hanno esternamente la verniciatura color oro di paraurti e fascione sottoscocca; il Roller Team Zefiro ha invece questi elementi grigio scuro, oltre al diverso disegno delle grafiche.
All’interno le ante dei pensili del Magis sono pannelli dritti con cornice color legno e pannello bianco all’interno e maniglie cromate, mentre lo Zefiro ha le ante a onda, laccate bianche e senza ferramenta a vista. Ricordiamo che questa gamma fa della versatilità il suo punto forte, con letti basculanti elettrici di ampie dimensioni posizionabili a due altezze che permettono l’uso in contemporanea del letto e della dinette lasciando libera la cucina e la porta di uscita dal camper.
Grande fruibilità di luce e aria grazie alle mansarde con tetto panoramico e finestre a cupolino, oltre alla disponibilità di oblò panoramici nei modelli profilè. La serie prevede anche tre mansardati, tutti sotto i sette metri di lunghezza.
Il pacchetto “tutto incluso” previsto di serie comprende anche la retrocamera con visore sullo specchietto e l’impianto fotovoltaico per la ricarica della batteria. Ricordiamo che sono stati introdotti i letti gemelli ad altezza variabile, soluzione unica, sul Magis 84 XT e sullo Zefiro 284 TL.

Magnifico e Sinfonia

Confermata la collezione Magnifico (CI) e Sinfonia (Roller Team): mobili pensili laccati e impreziositi da inserti in legno e una raffinata ferramenta, il tavolo con bordo illuminato e superficie in laminato lucido (scuro per CI, chiaro per Roller Team) e nella zona notte il soffitto decorato con un pannello rivestito in ecopelle. Non manca nemmeno il Caffè corner: la macchina del caffè a cialde Lavazza a scomparsa sul piano della cucina che può funzionare attraverso l’inverter anche quando non si è collegati alla corrente di rete. Massima la visibilità posteriore: retrocamera, quattro sensori parcheggio integrati nel paraurti e due sensori parcheggio nella parte alta per ostacoli fuori dalla visuale della retrocamera.

Pegaso e Mizar

I motorhome Mizar (CI) e Pegaso (Roller Team) sono tutti confermati. Restano disponibili le cinque soluzioni abitative con differenziazione tra i due brand attraverso il frontale e il rivestimento dei mobili con due caratteri ben distinti: il Mizar scuro e il Pegaso chiaro.

nuova linea esterna per profilati Granduca e Riviera

nuova linea esterna per profilati Granduca e Riviera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *