Weinsberg Carabus 601 MQH, il van per le famiglie

Weinsberg Carabus 601 MQH
Weinsberg Carabus 601 MQH

Tetto a conchiglia e letto basculante, soluzione famigliare per van di fascia alta proposta da Weinsberg a buon prezzo.

Il veicolo perfetto… Almeno a chi serve davvero tanto spazio per lo stivaggio e un numero di posti letto sufficiente per ospitare almeno quattro persone garantendo un minimo di autonomia. Il tetto in vetroresina, diciamocelo subito, non è un vantaggio in sè: peggiora l’aerodinamica, aumenta l’altezza e, anche se Weinsberg è un veicolo estremamente equilibrato nel rapporto qualità prezzo, costituisce un costo aggiuntivo. Ma basta dare un occhiata all’interno e vi renderete subito conto del grande vantaggio che offre: un letto basculante importante nelle dimensioni, una dinette per quattro utilizzabile anche con il letto abbassato e un vero magazzino sospeso nella parte posteriore, organizzato sopra il letto matrimoniale trasversale attraverso una doppia fila di mobili pensili, il posto giusto dove infilare tutto l’abbigliamento tecnico dell’equipaggio, mentre sotto al letto sistemiamo corde, carrucole scarponi e moschettoni. Nell’ottica di un utilizzo famigliare c’è poco da aggiungere… Chiunque viaggi con bambini o ragazzi sa bene che lo spazio a disposizione per vestiti, giochi, stoviglie provviste e attrezzature da campeggio non è mai abbastanza e siamo sicuri che resterà ben poco spazio libero.

Due parole sulla meccanica base di questo allestimento. Si tratta del Fiat Ducato Maxi con carrozzeria da sei metri e tetto medio. Di serie è equipaggiata con la motorizzazione due litri da 115 cavalli ma, a costo di far scivolare in alto il prezzo di qualche migliaia di euro, ci sentiamo di consigliare la motorizzazione 2,3 MJ nelle tre gamme di potenza disponibili (130, 150 e 180 CV). Nella versione base il prezzo si assesta sui 47.150 euro franco fabbrica, con una dotazione di serie sorprendente, dall’aria condizionata al cruise control, dai comandi radio al volante alla chiusura centralizzata con telecomando, passando da tutti i dispositivi di sicurezza attiva e passiva e dalla partenza in salita e in discesa assistita. Infinita è poi la serie di opzioni a richiesta per arricchire e personalizzare il proprio veicolo Di serie la colorazione della carrozzeria è bianca mentre in opzione si può richiedere la versione grigio ferro con o senza la colorazione nella stessa tinta del guscio superiore. Ben inteso che se questo camper vi convince ma il tetto non vi va a genio e il letto basculante non vi serve potrete sempre optare per la versione 501 MQ, risparmiando anche quasi settemila euro!

Quel guscio ci protegge

Siamo d’accordo: i 320 centimetri di altezza proposti non aiutano mentre viaggiamo, ma siamo pronti a scommettere che soprattutto le persone più alte o quelle che nei van “ si sentono soffocare” non avranno nulla da ridire rispetto ai quasi 2,5 metri di altezza interna misurata nei punti più alti e che apprezzeranno quando, una volta tirato giù il letto basculante troveranno ad accoglierli una vera camera da letto ben isolata, dotata di due finestre e di un oblò e servita da un vero armadietto accessibile, appunto, dal letto e ottenuto sopra il vano toilette. Sotto a questo ci sono ancora più di 180 centimetri di altezza per vivere la zona giorno anche mentre il letto è abbassato. La forma pronunciata in avanti, un vero cupolino sporgente di fronte alla cabina di guida permette di appoggiare sulla rete un materasso di ben 218 centimetri! Davvero non si rischia di rimanere con i piedi fuori.

La scocca è un doppio guscio di vetroresina con isolante a base di schiuma poliuretanica, con rivestimento interno con tessuto imbottito sintetico e lavabile, forse il punto meglio isolato di tutta la carrozzeria: davvero non si rischia di soffrire il freddo grazie anche alla potente caldaia a gas Combi da 6 kW proposta di serie e all’aria calda che per sua natura sale verso l’alto. Il buon isolamento serve anche a contenere l’irraggiamento estivo e comunque la finestratura è più che sufficiente a garantire la ventilazione ottimale grazie a un totale di due oblò e tre finestre montate sulla scocca del tetto in vetroresina. Nella parte posteriore le pareti del tetto fanno da sponda per ancorare la generosa presenza di pensili.

Un hotel Quattro stelle

Quattro i posti letto totali. Tutti i letti hanno rete a doghe: il letto superiore ha finestre e oblò dedicati, bocchetta del riscaldamento, un comodo materasso in schiuma contenuto da un alta bordatura in legno che evita il contatto con la parete esterna. Il suo abbassamento è piuttosto facile grazie a un sistema di pistoni idraulici e una scaletta. L’altezza tra il materasso e il soffitto è di 60 centimetri, la larghezza di 130 centimetri non è una enormità ma sufficiente per accogliere due adulti. Posteriormente il letto matrimoniale trasversale classicissimo nella posizione come nelle dimensioni: 194 centimetri di lunghezza e 140 di larghezza, anch’esso su rete a doghe in parte sollevabile se serve caricare attrezzature ingombranti. Tre finestre e un oblò assicurano luce e aria in abbondanza.

Leggi anche –> Abbiamo usato il Carabus 601 MQH per visitare Finale Ligure

Un po’ di numeri
Lunghezza 599 cm
Larghezza 205 cm
Altezza 320 cm
Passo 403 cm
Massa totale ammessa 3.500 kg
Massa in ordine di marcia 2.910 kg
Posti omologati 4
Posti letto 4
Prezzo da 47.150 euro franco fabbrica

Appetitti soddisfatti

Il piano dedicato alla cucina è lungo poco meno di un metro e d è organizzato attraverso una stampata inox che integra la vasca del lavello e due fuochi, lasciano libera una buona porzione del piano per la preparazione degli alimenti. Questi si possono immagazzinare in un’infinità di vani oltre che nel sistema di cassettoni con rientro soft-close, e nel frigorifero da 90 litri a compressore.

Zona giorno

Il living è la classica semidinette con tavolo ancorato alla parete e le sedute costituite dai sedili della cabina girevoli e sulla panca posteriore a due posti. IL tavolo ha un piano girevole che permette di comporre una situazione di convivio per quattro persone. La zona pranzo è ben illuminata e aerata nonostante manchi a causa del letto l’ormai immancabile oblò a soffitto. Niente paura però, ci sono le due finestre canoniche ma anche i finestrini del letto soprastante che con il piano in posizione di viaggio sono accessibili e forniscono una piacevole aerazione. Al contrario, se si vuole creare un poi’ di intimità fanno gioco oltre al sistema di oscuranti integrati nelle finestre Seitz anche gli oscuranti plissettati presenti in cabina. Classico e funzionale il bagno finestrato: WC orientabile, vasca del lavandino fissa con doccetta estraibile. Il pavimento del bagno fa anche da catino con piletta di scarico.

Risposta:

Per favore scrivi il tuo commento qui
Per favore digita il tuo nome qui