Terme Catez TERME VILLAGE Panoramica

Pasqua immersi nella natura al Terme Village

pasqua lago di garda

Cosa fare a Pasqua sul Lago di Garda Trentino

Comments (0) News Turismo

Visitare il lago di Costanza tutto l’anno

Il 2018 è un anno di eventi, anniversari e divertimento nella Regione Internazionale del Lago di Costanza
Spunti e tematiche per viaggiare tra Germania, Svizzera, Austria e Principato del Liechtenstein.

lago di costanza

Sono tanti gli spunti per visitare la Regione del Lago di Costanza nel 2018: dagli eventi culturali in occasione del giubileo per gli 800 anni della città di Feldkirch, all’anno conclusivo delle celebrazioni dei 600 anni dal Concilio di Costanza nell’omonima città, fino ai concerti e alle manifestazioni del Bodenseefestival di Friedrichshafen, a maggio. Per gli appassionati di viaggi e natura, l’Isola di Mainau omaggia il continente africano, e anche i bambini si divertiranno qui in vacanza – nella destinazione per famiglie di Malbun, nel Principato del Liechtenstein, o al parco-divertimenti Ravensburger Spieleland, che compie 20 anni.  E con l’iniziativa Il “Passaporto del Lago di Costanza” visitando i quattro paesi della regione si può anche vincere un tour in dirigibile Zeppelin, per due persone.

800, 600, 30 e 20 anni: giubilei, feste e anniversari sul Lago di Costanza

Citata per la prima volta in un documento scritto nel 1218, Feldkirch festeggia i suoi primi 800 anni. Sotto il dominio dei Montfort prima e asburgica poi, questa deliziosa cittadina del Vorarlberg è un esempio di Austria Felix, votata all’espressione artistica e alla musica. Tanti gli eventi in onore del giubileo durante tutto il corso dell’anno, come la mostra Da Hugo al presente (24.03 – 25.11.2018), per un viaggio nell’identità di Feldkirch, il weekend medievale Feldkircher Montfortspektakel con musica, teatro e prelibatezze gastronomiche (01. – 03.06.2018), e la Festa del Vino (05. – 08.07.2018). Nobile, grande diplomatico e viaggiatore, poeta: “L’anno della cultura” che chiude le celebrazioni per i 600 anni del Concilio di Costanza si ispira all’emblematica figura di Oswald von Wolkenstein (Falzes, Val Pusteria 1377 – Merano 1445). Von Wolkenstein presenziò al Concilio e ha lasciato vividi ritratti e canti dedicati a Costanza e al suo clima conciliare. Questa primavera, in città, il festival Avanguardia europea attorno al 1400 è dedicato alla musica tardo-medievale (19.-20.04.2018), mentre in estate, in diversi luoghi all’aperto, verrà rappresentata l’opera L’ebrea di Halévy, ambientata a Costanza (14.06. – 09.07.2018). A Friedrichshafen compie 30 anni il Bodenseefestival: 60 fra concerti, eventi e rappresentazioni teatrali allieteranno il pubblico tra il 5 e il 27 maggio, in un crescendo dove, con le “Non Classical Club Nights” la musica classica incontra le DJ session, presenti i russi Dmitry Masleev e Gabriel Prokofiev. Divertirsi, imparando, con tutta la famiglia è il motto del Ravensburger Spieleland, che nel 2018 compie 20 anni. Il parco divertimenti della Ravensburger, nei pressi della città di Ravensburg, offre oltre 50 tra giostre e attrazioni, oltre a ristoranti e soluzioni per il pernottamento. Per provare a guidare una Mini Cooper, esercitarsi a fare il maghetto o semplicemente sfrecciare sulle montagne russe.

Bodensee

Thurbo bei Güttingen am Bodensee
Foto: Christof Sonderegger

Baobab e Bonobo: all’Isola di Mainau è l’anno dell’Africa

La meravigliosa Isola di Mainau è quasi un must di un soggiorno sul Lago di Costanza. Con i sui 60 giardini, i milioni di fiori, gli alberi esotici e il suo castello barocco, si tratta di uno dei parchi-giardino più affascinanti di tutta Europa. L’Isola dedica l’anno 2018 all’immensità e alla varietà del continente africano con il tema Baobab e Bonobo. Il fascino dell’Africa (16.03 – 21.10), ospitando piante autoctone come l’orchidea Bulbophyllum, l’agapanto ed altre specie provenienti dalla foresta pluviale centrafricana, oltre alle farfalle africane nella sua Casa delle Farfalle. Dal 16 marzo al 6 maggio la mostra con gli scatti del fotografo naturalista Christian Ziegler è un viaggio nella foresta congolese e fra gli scimpanzé bonobo, mentre in settembre l’esposizione Caffè – il regalo dell’Africa al mondo è dedicata alla produzione e al consumo di una delle bevande più amate in assoluto, proveniente, in origine, dagli altipiani dell’Africa Centrale.  Gli chef nei vari ristoranti dell’Isola si ispireranno al motto dell’anno e proporranno tipici piatti africani.

Piccoli principi in vacanza: le proposte per i bambini del Liechtenstein

Liechtenstein Strada esploratori

Ruscelli, legnetti, sassi e prati verdi: nessun parco-giochi a cielo aperto è più bello della montagna, e i bambini sono i veri protagonisti dell’estate nel Principato del Liechtenstein. Qui il protetto villaggio di Malbun, a 1600 metri di quota, è stato recentemente dichiarato “Family Destination” dall’Ente del Turismo Svizzero per i servizi, le attività ricreative e l’ospitalità pensati per le famiglie con bambini. A Malbun gli hotel prevedono tutti un servizio di assistenza e ricreazione per i più piccoli incluso nel prezzo, e durante i periodi estivi di alta stagione il programma gratuito Settimane dell’Avventura comprende passeggiate fra i boschi, giochi nella natura e la scoperta di aquile e marmotte, in compagnia di personale qualificato. Sui Sentieri delle Fiabe, i bambini entrano in contatto con il magico mondo dei racconti Walser, seguendo un percorso che li porta attraverso diverse stazioni con spazi giochi e figure delle favole intagliate nel legno. Nel Principato, i bambini si divertiranno anche con le passeggiate nella natura con i lama, alla ricerca di cervi accompagnati da un cacciatore, o – più semplicemente – nei parchi-gioco attrezzati e sul colorato trenino che porta i turisti alla scoperta dei tesori di Vaduz. E mentre i più piccoli si divertono, gli adulti possono dedicarsi allo sport o semplicemente rilassarsi con un pic-nic nella natura o un aperitivo al tramonto, con vista sulle montagne.

Un’unica regione, mille modi per esplorarla: Bodensee Ticket, Carta dei Servizi e il Passaporto del Lago di Costanza

Viaggiare senza confini e senza pensieri: chi vuole esplorare la regione del Lago di Costanza in lungo e in largo via eccellenti mezzi pubblici – dai treni ai bus e a selezionati collegamenti in nave – può farlo con il Bodensee Ticket, valido per uno o tre giorni, e per una o più zone. Voglia di passare dalla Svizzera alla Germania, attraverso l’Austria, da San Gallo a Ravensburg, fino a Bregenz? Il biglietto di tre giorni per due adulti e fino a quattro bambini costa 69€ – ed è anche la variante ideale per raggiungere, in un unico tour, le attrazioni più amate dalle famiglie – come ad esempio la montagna delle scimmiette di Salem, lo zoo Conny Island a Lipperswil in Svizzera o l’acquario SEA Life, a Costanza, in Germania.  Anche la Carta dei Servizi del Lago di Costanza, disponibile in tre varianti, dà accesso a 160 attrazioni in tutta la regione internazionale – dai musei ai lidi, e dalle funivie ai castelli. E chi vuole sentirsi davvero cittadino del mondo può partecipare all’iniziativa Il Passaporto del Lago di Costanza: collezionando i timbri dei quattro paesi Germania, Svizzera, Austria e Principato del Liechtenstein si partecipa all’estrazione di diversi premi, tra i quali un tour in dirigibile Zeppelin per due persone. Per tutte le informazioni, per scaricare il passaporto in formato PDF e il regolamento dell’iniziativa, valida fino a dicembre 2018: http://www.bodensee.eu/passaporto

Altre idee per Pasqua sul Lago di Costanza

La regione internazionale del Lago di Costanza

La regione internazionale del Lago di Costanza è una celebre destinazione turistica nel cuore dell’Europa. Incastonata tra Germania, Svizzera, Austria e Principato del Liechtenstein – le cui frontiere si susseguono a poca distanza le une dalle altre – e ricco di una natura varia e rigogliosa, il Bodensee è un continuo alternarsi di panorami alpini, colline ricoperte di vigneti e deliziose cittadine rivierasche. Tra i suoi tanti gioielli le città storiche di Costanza e Lindau e il loro comprensorio; le città storiche di Ravensburg, Weingarten e Schussenried in Alta Svevia, con il convento di Roggenburg; San Gallo, la cui cattedrale, biblioteca e complesso monastico sono parte del Patrimonio UNESCO per l’Umanità; Sciaffusa e le cascate più grandi d’Europa; Bregenz e il Vorarlberg, tra vette montane e architetture d’avanguardia e il Principato del Liechtenstein, piccolo Paese alpino ricco di storia e tradizioni, per vivere esperienze principesche. Per ulteriori informazioni: www.lagodicostanza.eu

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *