Alpe Cimbra (TN): per ripartire sull’Alpe Cimbra si parla di green e di esperienze

L’Alpe Cimbra in Trentino, con Folgaria, Lavarone, Lusérn e l’altopiano della Vigolana, è pronta con tutti i suoi operatori del ricettivo, della ristorazione, del commercio e dell’agroalimentare a dar vita a una nuova estate, ispirata ai valori della sostenibilità e al coinvolgimento dell’ospite attraverso centinaia di esperienze.

L’Alpe Cimbra punta sempre di più sulla vacanza green e sulla sostenibilità e lancia il nuovo prodotto Alpe Cimbra Eco – Friendly.

Scegliere una vacanza eco – friendly dà la possibilità di vivere tante esperienze nella natura e trarre dall’energia dell’acqua, del bosco, della montagna e dai prodotti della terra la giusta ricarica del fisico e della mente.

All’interno di questo progetto un ruolo fondamentale è svolto dalla valorizzazione del prodotto a km zero: la conservazione dell’ambiente alpino ha nell’agricoltura e nell’allevamento un fondamento essenziale e imprescindibile. Non vi è sviluppo turistico sostenibile se non vi è il paesaggio che è patrimonio collettivo. È solo favorendo la crescita delle aziende agroalimentari che si garantisce la salvaguardia di questo patrimonio.

Ecco quindi le tante iniziative: l’eco ristorazione e l’eco ospitalità che proporranno nei loro menù i prodotti trentini, il Mercato della terra per portare questi prodotti al consumatore finale, gli eventi e le esperienze eco – friendly per avvicinare l’ospite ai luoghi di produzione, come Latte in Festa o le Albe in Malga

Altra grande novità il grande palinsesto di Esperienze, oltre 200, da giugno a settembre che portano l’ospite ad essere sempre più protagonista della vacanza e a scegliere le attività che più rientrano nelle sue preferenze: ciò che conta è vivere un’esperienza autentica ed essere protagonista della propria vacanza, e interagire con le persone, la storia e le tradizioni del luogo.

LA DIGITALIZZAZIONE DELLA PROPOSTA TURISTICA
Guardando oltre la situazione attuale, è fondamentale per l’ospite avere la certezza della possibilità di fare un’esperienza e con un click riservarsi il proprio posto – e trovare tutte le informazioni utili per capire se quell’esperienza è proprio quello che si sta cercando.

Ecco quindi una proposta molto varia e articolata: dal river trekking sul torrente Centa alle cene in barca al lago di Lavarone, dal foraging – l’arte di raccogliere le erbe spontanee – alla mountain bike sotto le stelle, dal bagno nella foresta a un viaggio nel paese dei cimbri.

LE FAMIGLIE SEMPRE AL CENTRO CON ALPE CIMBRA FAMILY EMOTION
Una proposta tagliata su misura per far divertire le famiglie e mettere tante foto nell’album dei ricordi quella degli hotel & residence Family Emotion: un programma creativo e stimolante, diverso ogni settimana. Un parco aperto tutti i giorni per giocare all’aria aperta, un baby orto, miniolimpiadi, laboratori del formaggio, giochi a cavallo e un Mini club dedicato ai più piccoli con un sacco di attività cucite su misura.
Ma non solo, tantissime escursioni, tra natura e storia, attraverso le trincee della Forra del Lupo, il goloso Giro delle malghe, lo splendido sentiero delle Sorgenti, o quello rinfrescante dell’Acqua; la splendida Lanternata serale o la visita notturna al Giardino Botanico Alpino di Passo Coe.

E, ciliegina sulla torta, il rinnovato Parco Palù a Lavarone, con tante nuove installazioni ispirate alla fattoria o ai giochi antichi come Khlokkn Spil – le campane cimbre – e i tanti sentieri tematici dedicati alle fiabe tra cui il Sentiero dell’Immaginario a Lusérn e il sentiero Le Fiabe nel Bosco in Vigolana.

 

LA BELLA STAGIONE È TUTTA DA PEDALARE
Pedalare in completa libertà tra i paesaggi incontaminati del Trentino, ascoltare le ruote che grattano i tracciati sterrati, attraversare i boschi, poi i pascoli e infine godersi una sosta panoramica tenendo gli occhi incollati sul paesaggio, un susseguirsi di montagne a perdita d’occhio… Questo è solo un piccolo assaggio dell’estate bike sull’Alpe Cimbra. Il 2021 è l’anno della riscoperta della due ruote, ma l’Alpe Cimbra da anni lavora con grande impegno per dar vita ogni anno ad un’offerta sempre più ricca di percorsi, esperienze e servizi dedicati agli amanti delle due ruote.

Dalla Ciclopedonale Luserna Roana – a scavalco tra il Trentino e il Veneto – denominata anche la via lattea delle due ruote per l’enorme numero di malghe che si incontrano lungo il percorso di 30 km e dove si può sostare per degustare i prelibati formaggi, al Bike Park di Lavarone con i suoi trail per gli amanti del downhill e uno dei più grandi pump track d’Italia il vero parco giochi dei piccoli riders, a oltre 600 km di percorsi che si sviluppano tra le alte cime e gli immensi alpeggi di Folgaria Lavarone e Lusérn e i panorami che si specchiano sul lago di Caldonazzo che caratterizzano i percorsi dell’Altopiano della Vigolana. E poi km e km di tour per gli amanti della bici da strada che possono dall’Alpe Cimbra raggiungere le mete più interessanti del Trentino: dall’Alpe al Lago di Garda, o alla Valle dei Laghi fino ad arrivare alle cime dolomitiche.

E per il rientro basterà affrontare due delle Salite da Mito più belle del Trentino: la salita del Menador e la salita Calliano Passo Coe già tappa del Giro d’Italia nel 2002
Tre nuovi percorsi mtb verranno installati a giugno: il percorso della Valle del Rosspach che da Folgaria collega l’Alpe alla ciclabile dell’Adige e da qui raggiungere il Lago di Garda, il percorso dal lago alla Montagna e il Tour delle Malghe.
La proposta bike dell’Alpe tra le più complete dell’arco alpino è racchiusa nel brand Alpe Cimbra Bike: bike hotel e residence, scuole di mtb, bike chalet, noleggi bike e servi transfer. Ovviamente una flotta di e-bike attende tutti coloro che riducendo un po’ la fatica vogliono scoprire l’Alpe Cimbra in sella!

UN PROGRAMMA DI EVENTI A 360 GRADI
L’estate sull’Alpe è da sempre un’estate di eventi che da giugno a settembre portano a Folgaria Lavarone Lusérn in Vigolana tantissime iniziative di intrattenimento che spaziano dai concerti, ai salotti letterari, alle rappresentazioni teatrali, ai tramonti in musica, ai concerti della Banda Folkloristica di Folgaria e dei cori.
Per le famiglie tre grandi eventi: il Festival del Gioco dal 25 al 31 luglio, la Fiaba Regna il 28 e il 29 agosto, il Latte in Festa il 18 e il 19 settembre. Protagonisti i bambini che, attraverso laboratori, escursioni e racconti ed esperienze entrano in prima persona nel magico mondo dell’Alpeggio.

Per celebrare il prestigioso riconoscimento della Bandiera Blu d’Europa il 12 agosto ritorna la Cena in Blu al Lago di Lavarone, dove un magico gioco di luci blu abbraccia lo splendido specchio d’acqua alpino, mentre gli ospiti degustano i piatti dell’Alpe e le noti dei flauti traversi e degli archi creano un’atmosfera da Belle Époque e diventa chiaro a tutti perché la corte asburgica o Sigmund Freud sceglievano Lavarone per la villeggiatura!
Il Centro storico di Folgaria si anima per tutta l’estate di tantissimi eventi musicali che rendono questo splendido “centro commerciale” a 1200 m di quota fatto di tanti piccoli negozietti, ristoranti e pasticcerie.

Saranno le Notti di San Lorenzo a far esplodere la festa con il grande concerto della Banda Folkloristica di Folgaria.

A Lusérn il Simposio di scultura nel bosco unisce arte e natura nel mese di luglio per una settimana e per dar vita a delle opere che verranno installate nei percorsi tematici, ormai famosi, quali il sentiero dalle Storie alla Storia e il sentiero dell’Immaginario
Gli eventi enogastronomici portano i prodotti del territorio al centro dell’attenzione: dalla Degustando l’Oltresommo l’11 luglio, all’Alpemagna Cimbra il 24 luglio, alle Scampagnate in Fattoria, alle Albe in Malga, alla Festa della pera.
Lo sport sempre grande protagonista con grandi eventi quali la 100 km dei Forti il 19 e il 20 giugno, una tra le gran fondo più impegnative dell’arco alpino che celebra la venticinquesima edizione, i Campionati Italiani di Ginnastica Ritmica dal 2 al 4 luglio, la gara di corsa Vigolana The Race, la Bike Transalp il 30 settembre e il 1° ottobre, la gara a tappe amatoriale più affascinante e spettacolare d’Europa, il ritiro del Cittadella Calcio e i tanti camp sportivi, dal Folgaria Basket Camp, al Camp del Leeds United, a quello dell’Atletico Madrid e del Vero Calcio, e ancora al Folgaria Fencing Camp capitanato dal Campione di scherma Andrea Cassarà.

ALPE CIMBRA: TERRA DI STORIA, CULTURA E TRADIZIONI
Collocato tra i 700 e i 2000 m di quota, l’Alpe Cimbra di Folgaria Lavarone e Lusérn in Trentino è un territorio millenario, una zona di confine. L’Alpe Cimbra è un angolo alpino che racconta ancora le sue affascinanti radici antiche. Lusérn con il suono antico della lingua cimbra parlata dai suoi abitanti e unico baluardo della cultura cimbra, da scoprire visitando il suo Dokumentationszentrum/Centro di Documentazione, poi le sette Fortezze della Grande Guerra, di cui Forte Belvedere Gschwent e Forte Lusérn, oggi visitabili in quanto musei, il Maso Spilzi di Folgaria, con le sue mostre di arte contemporanea e l’esposizione etnografica, nonché Base Tuono, sito museale unico in Europa dedicato alla Guerra fredda e al sistema di difesa missilistica Nike-Hercules.
Una terra seducente quindi anche per la sua storia, per i suoi borghi e per le sue tradizioni. Si tratta di un mosaico di deliziosi villaggi alpini, di cui Guardia, il paese dipinto, ne è la chicca incontaminata.

Articoli Correlati