Twin 600 SPT Family: tutto in famiglia

Twin 600 SPT Family

È siglato Twin 600 SPT e il suffisso “Family” la dice lunga sulla vocazione di questo Ducato allestito da Adria.

Come sempre il costruttore sloveno fa centro, riuscendo a mettere subito in evidenza quelli che sono i punti cardine della “mission” del veicolo. Prima di tutto la base: la carrozzeria da 6 metri è il giusto compromesso tra comfort a bordo e agilità. Quindi la meccanica, l’importatore Adria Italia propone la versione minima da 130 cavalli per avere la giusta quantità di pepe nel motore in tutte le situazioni e poi tutte quelle attenzioni verso l’utilizzatore finale che i progettisti hanno sempre dimostrato di avere.
Un esempio per tutti è la collocazione del doppio letto matrimoniale a castello che non rende claustrofobico chi ci si sdraia. Il letto inferiore è infatti posizionato piuttosto in basso, regalando centimetri preziosi tra rete e rete. Certo, non ci si potrà saltare sopra, ma è tra le migliori proposte che si trovano su questo tipo di pianta. Il letto è attrezzato anche con luci di lettura e le indispensabili prese USB. Massima elasticità se si deve sollevare la rete; quella superiore può essere organizzata in singola o doppia. Sotto al letto inferiore c’è il portabombole: come ci si aspetta custodisce solo una coppia di bombole da 5 kg.
Altro punto qualificante è la toilette che prevede anche la doccia. La cosa è stata risolta in questo modo: grazie a un sistema di pareti a saracinesca a movimento orizzontale in modalità “normale”, il bagno è invisibile. Il lavandino si ribalta in una nicchia, il WC è coperto dalla paretina scorrevole e il piatto doccia (opportunamente coperto) diventa parte integrante del corridoio. Quando occorre le pareti chiudono la parte centrale del corridoio creando una piccola stanza da bagno: abbasseremo il lavello o scopriremo il piatto doccia a seconda del bisogno e il gioco è fatto. Ma non sono finite le sorprese. L’impianto di riscaldamento è con riscaldatore a gasolio, una scelta che svincola dalla necessità di avere grandi riserve di gas a bordo: il frigorifero a compressore presente su questo modello fa sì che il gas serva solo per la cucina e per il boiler. Un equipaggio numeroso richiede una grande dinette. In questo caso contiamo sui sedili girevoli della cabina, sulla possibilità di allontanare un poco la seduta posteriore dalla parete laterale per essere più comodi in due e su un tavolo ben dimensionato. Poco comune è il piccolo armadio a colonna posto alle spalle della dinette, sopra il quale è alloggiato il porta TV. C’è anche un secondo armadio, sempre basso, sul quale campeggia il frigorifero.
Un veicolo funzionale, dunque, e particolarmente bello nelle rifiniture dei termoformati come della cornice della finestra in dinette, piuttosto che nella chiusura soft dei cassetti della cucina.
Per maggiori informazioni: it.adria-mobil.com

Risposta:

Per favore scrivi il tuo commento qui
Per favore digita il tuo nome qui