Escursionismo che passione: A Livigno l’estate inizia con la marcia giusta

Sentieri adatti a ogni livello di preparazione immersi nella natura incontaminata delle Alpi italiane, perfetti per una vacanza active tra laghi, malghe alpine, e panorami mozzafiato a 3000 metri di quota. Livigno è pronta a guidare i viaggiatori su i numerosissimi sentieri che si snodano tra i boschi e conducono fino alle cime sono un vero paradiso per gli appassionati di trekking. Tutto ciò che serve sono un paio di scarponcini, uno zaino e i consigli delle Guide Alpine, che propongono tante e interessanti esperienze adatte al livello di preparazione fisica e tecnica di ciascun visitatore.

Win the Wonder: il contest per vincere Livigno
Nonostante Livigno sia la destinazione preferita da atleti e campioni che la scelgono per i loro allenamenti in altura, non manca una grande varietà di sentieri e percorsi per un tranquillo soggiorno in famiglia all’insegna del relax e del divertimento. Quest’estate fare trekking a Livigno conviene grazie a Win the Wonder, il concorso virtuale che incoraggia i visitatori a scoprire gli spot meno conosciuti e isolati. Dall’app My Livigno è possibile consultare la lista delle location da raggiungere, una volta individuata quella d’interesse, basterà recarsi sul posto e inquadrare il QR code dell’iniziativa. In questo modo ogni partecipante può accumulare punti nel proprio portafoglio virtuale e avere la possibilità di aggiudicarsi gli ambiti premi messi in palio durante l’estrazione finale.

Sui sentieri in sicurezza con Check and Go
Una montagna di sorprese attende quindi tutti gli esploratori che stanno programmando una vacanza nel Piccolo Tibet. Un altro tool pensato per accompagnare gli escursionisti alla scoperta delle bellezze naturalistiche del territorio è Check & Go, il check-in digitale dei sentieri tramite QR code, che permette ai viaggiatori di sapere, già prima della partenza, quali sono i sentieri con meno affluenza per vivere un’escursione in piena tranquillità.

Esperienze family-friendly
A questo proposito, per gli amanti del trekking, Livigno propone moltissimi sentieri facili per avvicinare le famiglie e gli esploratori in erba a questa disciplina, come ad esempio il percorso che porta i visitatori, nel cuore di Livigno, presso le panoramiche Cascate della Val Nera, raggiungibili in 1 ora e 40 minuti dal parcheggio P8 Al Vach. 

Un altro percorso semplice adatto a tutti è il sentiero Val Federia con arrivo e partenza dal Ponte Calcheira: un trekking di 1 ora e 50 minuti che va dai 1800 ai 2200 metri di quota e che esplora la natura incontaminata di questa bellissima valle. Location perfetta per un turismo famigliare in sintonia con la natura, in cui è d’obbligo la tappa alla Malga Federia, dove vivere la Giornata del Contadino e imparare tutti i segreti della mungitura e del pascolo e assaggiare piatti genuini. Ogni settimana le Guide Alpine organizzano brevi passeggiate a tema, di mezza giornata, per scoprire i boschi e la fauna di Livigno in un’atmosfera tranquilla. Il programma completo con le date delle escursioni ad esempio in Val Federia, Val Saliente o Val Alpisella, è disponibile a questo link.

Oltre ai sentieri escursionistici, un’altra attività a misura di famiglia è il giro lungo la pista ciclopedonale, vicina al centro del paese, che con i suoi 17 km segue tutta la lunghezza della valle. Ideale per passeggiate rilassanti, il percorso parte dalla Latteria di Livigno, in zona Lago, e arriva fino alla zona Forcola. Totalmente pianeggiante e quindi accessibili anche da bambini e genitori con passeggini, il sentiero vanta diversi punti dove concedersi un po’ di relax sostando in uno dei numerosi parchi giochi e nelle zone verdi, ma anche fermarsi in una delle aree attrezzate per concedersi un picnic con tutta la famiglia.

Escursioni ai laghi alpini
Gli amanti della natura apprezzeranno altresì i percorsi che conducono agli spettacolari laghi alpini del territorio, come i sentieri che portano ai Lach da li Mina, Lach dal Mont, Lach dal Vach e al Lago Nero: trekking panoramici di media difficoltà che portano i visitatori alla scoperta di suggestivi specchi d’acqua con la possibilità di incontrare esemplari di stambecchi o camosci al pascolo.

Sulle vette del gusto
Chi è in cerca di una gustosa tappa gourmet quando l’ora di pranzo si avvicina, il consiglio giusto è quello di incamminarsi lungo i sentieri che portano alle tipiche malghe alpine del territorio, dove gustare piatti della tradizione locale con ingredienti a chilometro zero. Il percorso che porta al Ristoro Val Alpisella, ad esempio, è una facile passeggiata quasi completamente pianeggiante che parte dalla Latteria di Livigno e che arriva, costeggiando il lago lungo la pista ciclabile, in un’autentica oasi di relax e buon cibo. Altre tappe gourmet da raggiungere a piedi o in bicicletta sono il Ristoro Alpe Minel’Alpe Federia e l’Alpe Vago.

Una sosta nei Baitel
Per tutti gli esploratori in marcia l’invito è quello di sostare nei Baitel, piccoli rifugi alpini ad accesso gratuito, dove concedersi un momento di riposo, prima di riprendere il cammino, un esempio è il Baitel dal Canton, che si raggiunge tramite un trekking panoramico di 3,5 chilometri dal parcheggio P14 Pont Loch e che sfiora i 2.259 metri di quota.

Trekking ad alta quota
Inoltre, non mancano a Livigno le cime che raggiungono i 3.000 metri di altezza, lungo questi sentieri, dove le nuvole sono a portata di mano, l’offerta trekking è praticamente infinita, qui i più preparati potranno sfidare se stessi e i propri limiti tra le cime più rappresentative di Livigno: Monte Vago, Piz da Rin, Cima Fopel, Piz Cotschen, Cima Cavalli, Monte Breva, Piz Paradisin, Corno di Capra, Pizzo Filone e Monte Garrone. Con il consiglio delle Guide Alpine anche i meno esperti potranno godersi la montagna Un esempio di trekking a questa altitudine è il sentiero Monte Breva – Somp i Crap Neir di 9.3 chilometri e che sfiora 3.095 metri di quota.
Al servizio dei visitatori spicca l’Outdoor Center, dove le esperte guide alpine e guide bike forniscono tutte le informazioni necessarie per programmare la propria escursione: oltre a dare indicazioni sui diversi sentieri, le guide dispensano tutti i consigli utili per le famiglie, indicando per esempio quali sono i sentieri più larghi, accessibili anche con passeggini, e quelli invece più tecnici per gli escursionisti più esperti.

Per maggiori infomazioni: livigno.eu/tutti-i-sentieri-di-livigno

Risposta:

Per favore scrivi il tuo commento qui
Per favore digita il tuo nome qui