Ford Ranger | Maggiore versatilità per il lavoro, la famiglia e il tempo libero

Ford finalmente leva il velo alla nuova generazione di Ranger, forse la più attesa perché arriva anche da un serie di successi commerciali che l’Ovale Blu sta ottenendo negli USA, dove però, la leadership dell’F-150 è un po’ in pericolo. I pick-up sembrano piacere più piccoli e allora Ford tira fuori il Ranger, il pick-up globale per eccellenza, migliore di sempre.

Gli ingegneri hanno voluto creare un prodotto davvero a 360° che nelle forme strizza non poco l’occhio al suo fratello maggiore F-150, ma che nei contenuti fosse davvero per tutti. Per il lavoro, per il tempo libero e la famiglia. Il design esterno è deciso, ma gli interni sono eleganti, high-tech e accoglienti. A seconda del mercato poi il nuovo Ranger offre una scelta di propulsori benzina e diesel ben collaudati e affidabili, incluso un turbodiesel V6 Ford e il cambio automatico a 10 velocità.

test su strada e i contributi dei clienti sono stati fondamentali per sviluppare il nuovo Ranger. Ford ha trascorso molto tempo con i proprietari di tutto il mondo, conducendo più di 5.000 interviste e decine di workshop per i clienti per capire come i clienti utilizzavano i loro pickup e cosa volevano e si aspettavano dal nuovo Ranger.

Nuovo telaio e nuovo design

Esteticamente il design del nuovo Ford Ranger è decisamente più “cattivo” condividendo le linee con gli altri “truck” dell’Ovale. Presenta una nuova griglia e trattamento dei fari con disegno a C nella parte anteriore, mentre una sottile nervatura laterale che incorpora i passaruota più larghi contribuisce all’idea di robustezza e sicurezza. Per la prima volta, Ford Ranger offre fari a LED Matrix. Nella parte posteriore le luci sono progettate in armonia con il design dell’anteriore. All’interno, l’abitacolo si alza di livello, utilizzando materiali soft-touch premium e un touchscreen centrale in stile verticale con connettività e sistema di intrattenimento SYNC4.

Sotto la carrozzeria c’è un telaio aggiornato che offre un passo più lungo di 50 mm e una carreggiata più larga di 50 mm rispetto al precedente Ranger. Una struttura anteriore idroformata crea più spazio per il nuovo motore V6 e aiuta a rendere il Ranger “a prova di futuro” per altre tecnologie di propulsione. Inoltre, consente un maggiore flusso d’aria al radiatore che aiuta a mantenere basse le temperature di funzionamento durante il traino o il trasporto di carichi pesanti.

Nuovi motori, arriva il V6

I clienti desideravano una scelta di più potenza e coppia per il traino di carichi pesanti e fuoristrada estremo, quindi il team ha aggiunto il collaudato turbodiesel V6 da 3,0 litri di Ford e lo ha adattato per il Ranger. È una delle tre opzioni di motore turbodiesel disponibili al momento del lancio. a cui si aggiungono i quattro cilindri in linea Single-Turbo e Bi-Turbo da 2,0 litri. Il Single-Turbo è disponibile in due diversi livelli di prestazioni e offre potenza, coppia e risparmio di carburante, il Bi-Turbo è una variante più sofisticata e prestazionale.

Gli ingegneri hanno anche spostato le ruote anteriori in avanti di 50 mm per un migliore angolo di attacco questo unito alla carreggiata allargata offre una migliore attitudine al fuoristrada. Anche gli ammortizzatori delle sospensioni posteriori sono stati spostati all’esterno delle guide del telaio per offrire a autisti e passeggeri una comfort migliore, indipendentemente dal fatto che si stia trasportando un carico pesanti un’attrezzatura sportiva.

Interni all’avanguardia

Il cuore dell’esperienza di connettività del Ranger è l’ampio touch screen da 10,1 o 12” nella console centrale. Completa il quadro strumenti completamente digitale ed è supportato dal SYNC4  con i suoi sistemi di comunicazione, intrattenimento e informazione a attivazione vocale. Inoltre, il modem FordPass Connect integrato di serie consente la connettività attraverso l’app FordPass per l’attivazione di alcune funzioni da remoto.

Un ambiente di lavoro ad hoc

Sempre dal mondo del lavoro ha tratto ispirazione il gradino laterale integrato dietro le gomme posteriori del Nuovo Ranger per creare stabile di accedere al assonò. L’allargamento del pick-up di 50 mm potrebbe non sembrare molto, ma fa un’enorme differenza nel vano. Ulteriori dettagli sempre nella zona carico riguardano il rivestimento del cassone in plastica, punti di ancoraggio extra scorrevoli su guide. Le coperture resistenti e flessibili intorno ai lati del cassone e sul portellone nascondono punti di fissaggio strutturali per tettucci e altri accessori aftermarket.

Il portellone può anche fungere da banco di lavoro mobile con il righello integrato e tasche per morsetti per misurare, afferrare e tagliare i materiali da costruzione. L’illuminazione del vano di carico è fornita sotto i binari di sinistra e di destra e fornisce parecchia luce per finire i lavori in condizioni di luce scarsa o per trovare oggetti nel vano, di notte.

Risposta:

Per favore scrivi il tuo commento qui
Per favore digita il tuo nome qui