Potsdam: Arte e Natura

Gubbio, tra sapori e sapere

Comments (0) Città e Borghi, Lombardia, Viaggi

Milano: tra Stile, Arte ed Innovazione

Tra le grandi città italiane è l’unica a non attirare i turisti solo per il suo abbondantissimo patrimonio artistico. Milano attira per la sua “milanesità”, la moda e uno stile di vita unico e inimitabile

O la ami o la odi, ma Milano sicuramente non lascia indifferenti. Stavolta vogliamo proporvi una Milano più “leggera”, fatta di passeggiate tra le vetrine e scoperte dei tesori più nascosti in città. Durante le feste di fine anno tutta la città è vestita a festa.

Galleria Vittorio Emanuele:

 

Sistemarsi in Città

Cominciamo con qualche istruzione per il camperista che arriva in città. Per una tappa di una giornata avrete infinite possibilità di sosta libera purché non decidiate per il centro, dove il parcheggio è difficoltoso e costoso.

Nelle immediate periferie i parcheggi non mancano e non farete fatica a trovare il vostro posto.

I mezzi pubblici, sotterranei e di superficie, permettono di raggiungere rapidamente ogni angolo della città. Milano si presta anche ad essere esplorata in bicicletta per la sua posizione perfettamente pianeggiante.

Perchè ora

Novembre e dicembre sono i mesi di preparazione al Natale e in una città che ha fatto dello shopping la sua principale industria potete immaginare come sia articolata l’offerta.

Ci sono due grandi appuntamenti dedicati allo shopping natalizio, l’Artigiano in Fiera e lo storico mercatino degli Oh Bej Oh Bej.

Il Castello dei Milanesi:

Iniziamo con il Castello sforzesco. Circondato da verdissimi fossati abitati dai gatti, il castello si annuncia dalle vie principali.

Negli spazi del castello è tornato a risplendere anche un capolavoro di Leonardo, assente giustificato per restauro: la Pietà Rondanini, con la Vergine e il Cristo appena abbozzati nel marmo. Da non mancare, infine, la visita agli interni del castello, in particolare alla Sala D’Asse, il cui soffitto è opera di Leonardo.

Brera, il quartiere degli artisti

Brera, non è più il quartiere di pittori e jazzisti come una trentina di anni fa, ma pullula di localini perfetti per il milanesissimo rito dell’aperitivo e ospita due notevoli chiese.

La Basilica di San Simpliciano e la chiesa di Santa Maria del Carmine, che dà il nome alla piazzetta su cui si affaccia, situata al termine della pittoresca via Madonnina. È una chiesa dove, a partire dal primo Medioevo, ogni secolo ha lasciato traccia con un risultato del tutto armonico.

I Navigli

Un tempo importanti vie d’acqua che collegavano Milano al mare, percorrevano quella che ora è la circonvallazione interna.
Allontanandosi dal centro sono ancora scoperti e rendono unica la zona che da piazza XIV Maggio prospiciente la Darsena. Questo quartiere unico è punteggiato da negozi dal gusto raffinato ed eccentrico, gallerie d’arte e antiquari; poi si anima di mondanità.

Per uno scorcio che, quanto ad atmosfera, vale l’intera visita alla zona, recatevi in vicolo Lavandai, una piccola traversa di Alzaia Naviglio Grande.

Qui scoprirete il luogo, perfettamente conservato, dove un tempo le donne venivano a lavare in ginocchio i panni nell’acqua dei navigli.

Sant’Ambrogio

Nel cuore dei milanesi “autentici” supera di gran lunga per attaccamento affettivo il Duomo, tanto che in “Sant’Ambroeus” si sposano ancora i rampolli della “Milano bene”.

All’interno numerosi sono i tesori, primo fra tutti l’altare, capolavoro dell’oreficeria carolingia, realizzato in oro, argento dorato, pietre preziose e smalti: sotto l’altare le reliquie visibili di Ambrogio, Gervasio e Protasio.

 

Milano Card:

Consente di viaggiare gratuitamente per tre giorni sui mezzi pubblici di Milano, nel Bike sharing, di avere sconti sui biglietti d’ingresso dei principali musei e monumenti di Milano, sconti in ristoranti, negozi di abbigliamento e profumerie che aderiscono all’iniziativa.

La carta “Milano Card” costa soltanto 6,50 € per 24 ore e 13,00 € per 3 giorni ed è acquistabile al Milan Tourism Point di Stazione Centrale, di Stazione Cadorna o on line su milanocard.it.

Sosta camper

Linate parking, viale Enrico Forlanini 123, Milano – Tel. 800 180 747 – 02 70201021 – www.linateparking.it – GPS: N 45.462456 – E 9.27024
Vicino all’uscita della tangenziale Linate e adiacente all’aeroporto cittadino un parcheggio che ha in progetto di trasformarsi in un’area attrezzata.
Camping Città di Milano, via Gaetano Airaghi 61, Milano – Tel. 02 48207017 www.campingmilano.it – Campeggio aperto tutto l’anno.

Agricampeggio Cascina Gaggioli, via Selvanesco 25, Milano – Tel. 02 57408357 – 02 57408479. Agriturismo con vendita prodotti e ristorante con 8 piazzole attrezzate per i camper. www.cascinagaggioli.it

BikeMi la bici del comune

È il servizio del Comune di Milano che offre l’opportunità di utilizzare il bike sharing per spostarsi rapidamente in città. Il servizio di noleggio biciclette BikeMi è disponibile 365 giorni all’anno dalle ore 7 alle 24.

Per utilizzare BikeMi occorre attivare un abbonamento giornaliero, settimanale o annuale. Con l’iscrizione sono forniti un codice utente e una password per l’uso occasionale, oppure una Card per gli abbonamenti annuali che devono essere utilizzati per prelevare le biciclette dagli stalli dove sono parcheggiate.

Lascia un commento