Spiaggia Su Giudeu, Chia

A Chia per una vacanza dall’atmosfera selvaggia

Rivoli, una via del centro storico

Rivoli: un piccolo centro per un weekend di relax

Comments (0) Campania, Dove Andare, In bici, Italia, Mare, Viaggi

La costiera amalfitana: in bici si può

 

Meta ambita dai turisti di tutto il mondo attirati dalla calda luce solare e dalle bellezze naturali, la costiera amalfitana è il luogo della primavera perenne.

Costiera Amalfitana, vista del litorale di Amalfi

Costiera Amalfitana, vista del litorale di Amalfi

È un tratto di costa che da Positano giunge fino alle porte di Salerno, inglobando i paesi di Amalfi, Atrani, Cetara, Conca dei Marini, Furore, Maiori, Minori. Positano, Praiano, Ravello, Scala, Tramonti, Vietri sul Mare.

Costiera Amalfitana, Amalfi

Costiera Amalfitana, Amalfi

La Costiera fa parte del più ampio contesto territoriale della penisola sorrentina, la cui “ossatura” è costituita dai Monti Lattari. Il territorio presenta brevi tratti pianeggianti, nati dall’azione erosiva dei corsi d’acqua di alcuni torrenti. Più in alto, laddove la conformazione morfologica dei monti Lattari lo ha reso possibile, si sono venuti a creare, invece, i centri di Ravello, Scala, lungo il versante montano alle spalle di Amalfi e Tramonti, nell’omonima vallata. Seppure il clima generale della costiera è tipicamente mediterraneo, tuttavia si rilevano microclimi che caratterizzano la stessa vegetazione. Infatti, si passa dalla presenza dell’ulivo lungo le coste al castagno lungo le pendici delle cime. Tra i centri di attrazione turistica più sviluppati segnaliamo la più antica Repubblica Marinara d’Italia, Amalfi. Tra le facciate bianche dei suoi antichi edifici spuntano i giardini fioriti e profumati di aranci, e su tutto domina la cupola della sua splendida cattedrale. Amalfi è conosciuta anche come patria della sapiente lavorazione a mano della carta: inventata probabilmente in Cina intorno al 100 a.C. arrivò in Occidente lungo la direttrice Samarcanda-Baghdad-Damasco, e quindi in Italia grazie ai traffici che gli Arabi intrattenevano con Amalfi e Venezia. L’abitato di Vietri sul Mare, disposto ad anfiteatro, è sovrastato dal campanile e dalla cupola maiolicata della chiesa di S. Giovanni Battista (1732), città frequentata per la stazione balneare e un centro di produzione di ceramiche artistiche e piastrelle da rivestimento.

In bici

In bici

Se non ci fossero le automobili in circolazione sarebbe la strada ciclisticamente più bella del mondo. Infatti che la si prenda dalla parte di Salerno o da quella di Sorrento (in questo caso il mare sarebbe più vicino), oppure tenendo conto del solo litorale classico della costiera amalfitana cioè da Vietri a Positano, pedalare in quel contesto andrebbe oltre il piacere di una semplice escursione in bicicletta. Naturalmente sono preferibili periodi lontani dai mesi estivi. Quindi, preparatevi ad un autunno in bicicletta! Un litorale, quello amalfitano, ricco di saliscendi (senza contare le deviazioni in salita tipo Ravello o le discese verso il mare alle varie località, Positano su tutte), che fanno diventare questa “ciclopasseggiata” di una quarantina di chilometri un impegno da non sottovalutare, specie se si fa completo (oltre 80 km tra andata e ritorno) o in un’unica giornata. Più facile se si divide l’escursione in due parti. Considerando le strade, buona l’opzione con l’utilizzo della mountain bike, in particolare quando si scende nelle località verso il mare, con possibilità in alcuni casi di effettuare varianti molto divertenti (da evitare quando c’è troppa gente). E se durante l’estate diventa un’impresa si può optare per percorsi secondari, meno affollati. La fatica si farà sentire di più, ma dotandosi di una bicicletta elettrica risulterà più semplice affrontare i percorsi che salgono colline e monti come il giro di Agerola, il circuito del valico di Chiunzi, che riservano spettacolari vedute della costiera amalfitana dall’alto.

Costiera Amalfitana

Costiera Amalfitana

Periodo consigliato: tutto l’anno tranne i mesi estivi.

DA NON PERDERE
Amalfi

Cattedrale di S. Andrea
Chiostro del Paradiso
Gli arsenali della Repubblica
La Tabula Amalphitana
Museo della carta
Museo civico
Regata storica
La grotta dello Smeraldo
Altre Località
Museo della ceramica di Vietri sul Mare
Le ville di Ravello
Le isole “Li Galli”
Positano

NEGOZI BICI
• Ciclidea, via SS 18
– km 90, Capaccio Scalo (SA), tel. 0828 723564
• Cicli Ugolino, via Iannuzzi, 43/47 – 84100 – Salerno Tel/Fax: 089 752064

GUIDE MTB e NOLEGGIO BICI
www.cyclingamalfi.com

SOSTA CAMPER

• Camping Rubinya: via Mare Adriatico, Pontecagnano Faiano (SA), tel. 089521185
Coordinate N 40°36.93 E 14°51.31. Aperto tutto l’anno. Dispone di area sosta priva di servizi, camper service a pagamento o servizio campeggio tutto compreso. È nella fascia urbana di Salerno. Di fronte al campeggio autobus per il centro e da qui autobus o battelli per la Costiera. A 100 metri dalla spiaggia.
• Agriturismo Costiera Amalfitana: via Falcone 21, Frazione Pietre, Tramonti (SA), Tel. 089 856192. Situato a 500 metri di altitudine è l’unica sosta ufficiale all’interno del territorio della Costiera. Si raggiunge uscendo ad Angri dalla A3 Napoli-Salerno (7 km circa) o uscendo a Nocera-Paganini della A 30 Caserta-Salerno (7 km circa). Offre servizio completo (corrente, acqua, camper service). È in alta collina ma a poca distanza dalla Costiera che si raggiunge con i mezzi pubblici la cui fermata è fuori dall’agriturismo o con lo scooter. Previsti pasti con menù a prezzo fisso. www.costieraamalfitana.it.
• Camping Bluegreen Village: via Madonna di Rosella 52, Piana di Sorrento, tel. 081 8788586. Aperto da Pasqua alla fine di settembre, tariffe per piazzola e persone differenziate a seconda della stagione. Per i giorni centrali di agosto occorre prenotare. Fuori dal campeggio fermata per autobus per Sorrento e da qui battelli o pullman per i paesi della Costiera. www.bluegreenvillage.com

• Villaggio Nettuno: camping con camper service completo, unico della Costiera Amalfitana e Penisola Sorrentina situato sulla spiaggia. N: 40° 34′ 58.56″ — E: 14° 21′ 10.54″ Via A. Vespucci, 39 a Massalubrense, Tel. +39 081.8081051

 

Comments are closed.