monte amiata

Monte Amiata, un tour insolito in Toscana

Sicilia Occidentale da vedere

Sicilia Occidentale da vedere: 20 posti da non perdere

Comments (0) Da non perdere, Portogallo, Spagna, Viaggi

In giro per la Penisola Iberica

Un continente nel continente: la Penisola Iberica è davvero un mondo a parte. Spagna e Portogallo hanno caratteristiche geografiche e culturali così diverse tra loro tali da non smettere di stupire.

Granada, Spagna

Granada, Spagna

Qual è il turista itinerante che nella sua vita non abbia mai pensato a un viaggio in Spagna e Portogallo? I più fortunati che non hanno tempi ristretti per le loro vacanze potranno permettersi il tour completo della Penisola Iberica, altrimenti la si potrà visitare un po’ alla volta. La Penisola Iberica è costituita prevalentemente da un vasto altopiano, la Meseta, ed è delimitata da varie catene montuose. I Pirenei segnano il confine con la Francia, per il resto il territorio è circondato da più di cinquemila km di costa. A est e a sud è bagnato dal mar Mediterraneo, a nord dal mar Cantàbrico a ovest e a sud dall’oceano Atlantico. La Spagna e il Portogallo si possono considerare fra i pochi paradisi per i camperisti. I loro magnifici contrasti riescono ad affascinare e stupire anche il più svezzato dei viaggiatori. L’Atlantico con le famose spiagge Basche, o le selvagge e frastagliate coste dell’Asturie e della Galizia, o le bellissime scogliere di argilla rossa che fanno da sfondo alle spiaggie candide dell’Algarve in Portogallo. Il Mediterraneo con le sue lunghe coste ricche di vita e lambite da calde ed invitanti acque. A nord si trovano zone montuose degne dei migliori alpinisti e verdeggianti paesaggi.

A sud, al contrario, aride lande desertiche. Le cittadine sono tutte vivaci e ricche di storia e cultura. Nella Costa Brava, Blanca e Del Sol si potrà trovare mondanità e divertimenti, a ovest e a nord, invece zone tranquille e quasi eremitiche. La stessa popolazione è composta da etnie molto differenti. I Baschi a nord con cultura e lingue differenti, i Catalani alla ricerca di un indipendenza dalla Spagna,, i Castigliani che si reputano i veri spagnoli sono di carattere aperto e solare e i riservati Portoghesi, ma tutti disponibili ed accoglienti nei confronti dei turisti rispettosi. Nella Penisola Iberica non manca nulla. Il territorio è tutto da scoprire.

La storia di Spagna e Portogallo, baluardi del cattolicesimo contro le invasioni islamiche; fra i primi colonizzatori e fra le maggiori potenze mondiali nell’antichità, è ricca di testimonianze e ovunque si trovano musei e luoghi suggestivi da visitare. La religione con le sue cattedrali e le sue moschee, fra le più belle al mondo, offre in molte cittadine iberiche capolavori di arte e di architettura. I buongustai troveranno innumerevoli piatti da degustare. Dai più famosi, come la Paella e le Tapas, a ottimi piatti di pesce, carne e …dolci squisiti. Qualsiasi turista troverà in questo viaggio in Spagna e/o Portogallo ciò che più è consono con il proprio concetto di vacanza. Pur trattandosi di un giro di molti km ogni svolta regalerà emozioni nuove.

Pronti a partire?

Da Saragoza alle coste galiziane

Palazzo Reale a Madrid

Palazzo Reale a Madrid

Il percorso che vi proponiamo parte da Saragozza per poi puntare verso Madrid e Toledo, da qui si raggiunge la costa Galiziana, saltando la Costa Cantabrica non perché meno bella o interessante ma per soli motivi logistici.

Giunti a Saragozza, potremo lasciare il camper nel posteggio delle piscine o vicino al ponte Santiago, per vedere la sua bella piazza con il santuario della Madonna del Pilar e il suggestivo quartiere storico. Da qui con la A2 si prosegue in direzione Madrid. Si potrà soggiornare presso un campeggio della capitale oppure a Toledo.

Almudena Cathedral a Madrid

Almudena Cathedral a Madrid

Madrid, capitale spagnola, racchiude un universo in cui storia, religione ed arte si intersecano. Merita una visita il centro storico: partendo da carrera San Jerònimo, recarsi alla Puerta del Sol, vasta piazza circondata dalla zona pedonale. Poco oltre si trova plaza Major, e plaza de Oriente, proprio di fronte al palazzo reale. Merita una visita anche il magnifico parco del Retiro. Non si può mancare una visita al museo del Prado che ospita splendide opere di Raffaello, Murillo, Goya e Valasquez e altri grandi artisti. Da vedere è anche il museo nazional de Arte “ Reina Sofia” dove vi sono opere di Picasso, Dalì e Mirò. Con la A42 si potrà raggiungere in poco tempo la cittadina di Toledo, che offre un buon campeggio e un area attrezzata, per la sosta. Toledo è stata per secoli capitale della Spagna, ed è in effetti il gioiello della Spagna centrale. E’ situata in cima ad un’altura ed è circondata da tre lati dal fiume Tago. E’ ricca di monumenti medioevali e di testimonianze arabe, relative al periodo in cui fu capitale del califfato mussulmano dal VIII al XI sec. Toledo è un museo a cielo aperto, la città medioevale è chiusa in una cortina muraria perfettamente conservata. Sulla città domina l’Alcazar, al cui interno si trova il museo dell’assedio. Da non perdere è la cattedrale gotica e una visita alla chiesa di Santa Maria la Bianca, prima sinagoga e poi chiesa cattolica. Merita anche una visita il monastero francescano di San Juan des los Reyes.  Con la A6 si raggiunge facilmente A Coruña bellissima città e punto ideale di sosta per visitare le impressionanti coste della Galizia 8. Si può scegliere fra il campeggio, punti sosta e un’area di sosta. Si trova all’estremo nord ovest della Spagna. E’ una città il cui mare costituisce da sempre l’elemento preponderante, condizionante delle vicende locali. Infatti, è caratterizzata dal bellissimo paseo marittimo lungo 9 km che abbraccia tutta la penisola. Non bisogna perdere la visita alla Torre di Hercules, il faro romano più antico ed in funzione a tutt’oggi e al Castillo de Sant’Anto sede del museo militare. Nelle sue vicinanze si trova Capo Finesterre, punto in cui i Romani antichi credevano finisse il mondo (Finis Terrae) si può posteggiare al posteggio del faro o al porto. A Boiro si trova l’area sosta municipale Playa Jardin Barraña punto di partenza per passeggiate suggestive sulle belle coste dell’oceano e per la Costa della Morte. A Villanova de Arosa si trova un’altra possibilità di sosta per raggiungere le spiagge Paisaxe e de Terron.

Basilica El Pilar Zaragoza, Spagna

Basilica El Pilar Zaragoza, Spagna

Da Santiago al Portogallo

Dopo esserci riposati un po’ nei pressi dell’oceano la nostra prossima tappa è Santiago de Compostela, capoluogo della Galizia. Nota perché meta sin dal medioevo dell’omonimo cammino verso la tomba dell’apostolo Giacomo, un pellegrinaggio che attraversa la Spagna settentrionale. Arrivare a Santiago de Compostela anche se non a piedi è una suggestione che va al di là delle convinzioni religiose. Da vedere è senz’altro il monastero che fondò San Francesco, la cattedrale che maestosamente si affaccia su plaza do Obradoiro, piazza principale di Santiago.

Da qui costeggiando le meravigliose coste oceaniche ci dirigiamo in direzione del confine col Portogallo. Da qui un susseguirsi di ridenti cittadine di origine marinaia di cui alcune dotate anche di comode aree sosta permettono tappe alle belle spiagge della zona.

Nerja Beach in Andalucia

Nerja Beach in Andalucia

Rientrando momentaneamente nell’interno del Portogallo facciamo una deviazione verso Tomar per un’interessante visita alla sua fortezza dei Templari. Poi ci dirigiamo a Fatima per la visita del famoso santuario dedicato alla Madonna di Fatima. Per commemorare le apparizioni della Madonna che avvennero in una zona poco distante, a Cova da Iria, è proprio qui che si tiene annualmente il pellegrinaggio ( 12- 13 maggio /12- 13 ottobre). Nel luogo delle apparizioni si trova la Capela das Apariçòes la quale ospita la statua della Madonna nella cui corona si trova la pallottola che ferì Papa Giovanni Paolo II nell’1981. Poco lontano si trova la casa dei tre pastorelli.

Lisbona PortogalloRitornando verso la costa con la A1 ci dirigiamo a Lisbona, dove comodamente possiamo trovare posto al campeggio municipale. Lisbona è la capitale del Portogallo ed è una delle capitali più affascinanti d’Europa. Poggia su sette colli lungo il fiume Tejo (lo stesso Tago che abbiamo salutato a Toledo). La ricca storia della città traspare come il colore del mare nelle Azulejos, le maioliche di tradizione araba. Da vedere è il quartire Alfama sulla parte alta della città. I quartieri di Lisbona sono tre (bairros): basso citade baixa, bairro alto e Alfama, quartiere antico, cuore della città. Meglio girare col tram, la linea 28 passa per le zone più interessanti. Bisogna andare a vedere il Castello di Sao Jorge, la cattedrale di Santa Maria e la Torre di Belem. Da non perdere è il Padrao dos descombrimentos, monumento a forma di prua di nave, che celebra le scoperte marittime. Molto interessante è la visita all’Oceonarium, uno dei più grandi acquari europei. Molto bello è anche il monastero Dos Jeronimos. In molte sue parti Lisbona ricorda strade e piazze viste a Parigi, ad esempio Avenida de Libertade è ispirata agli Champs Elysées. Da rua Augusta si può prendere l’elevador  Gloria, una funicolare d’epoca, per salire al quartiere alto, la collina degli artisti. Merita una visita anche il monastero di Santa Lucia, con bel panorama sul fiume e sulla città.

 

Proseguendo il nostro percorso passeremo da Cascais, Estoril, Sinora, Sintra fino a Cap Raso dove c’è un posteggio vicino alle scogliere in modo da poter godere al massimo di queste meraviglie della natura. Da qui ci rechiamo al punto più occidentale d’Europa a Capo de Roca. Proseguendo verso sud ci fermeremo a Lagoa de Melides per una sosta al mare qui dove splendide spiagge di sabbia finissima creano degli spettacoli incredibili.

Rientriamo in Spagna

Proseguendo a sud con la A2 passiamo nuovamente il confine e rientriamo in Spagna.

La nostra prossima tappa in territorio spagnolo sarà ad Albufeira per una sosta al mare. Merita una sosta anche Huelva che oltre che le belle coste ha caratteristiche case decorate con ceramiche colorate.  Può essere anche interessante fare una tappa a El Rocio per una visita al parco nazionale de la Dogana. In queste zone sono stati girati molti film western.

Museum of Popular Arts of Seville

Imbocchiamo la A49 per raggiungere più velocemente Siviglia dove una sosta in campeggio o presso un posteggio ci permetterà di visitare la città. Molto bella la cattedrale che è un compromesso tra mondo arabo e mondo occidentale, è il più grande monumento cristiano dopo San Pietro a Roma e San Paolo a Londra. Merita una visita anche la piazza della Virgen dove si trova anche l’Alcazar Reale che da solo giustifica la visita di Siviglia. Da non perdere inoltre il quartiere di Santa Cruz, vecchio quartiere ebraico, la plaza de Espana, la certosa di Santa Maria de las Cuevas.

Scendendo verso l’estremo sud occidentale ci si potrà fermare in uno dei tanti simpatici paesini: Cadiz, Jerez de la Frontiera, Conil de la Frontera, e Algeciras che sono tutte ottime basi per un’escursione a Gibilterra, Colonia Britannica nel punto più meridionale della Penisola Iberica. Per Greci e Romani rappresentava una delle due colonne d’Ercole, mitica frontiera del mondo antico. Da vedere a Gibilterra: il Gibraltar Museum che accoglie reperti storici, architettonici e della vita militare del posto; il Trafalgar Cemetery: cimitero con tombe ricoperte di fiori; l’Upper Rock natur reserve. La visita a piedi può seguire la strada principale entrando dal Grand Casemates gate direttamente in Casematte Square, piazza che è stata restaurata come centro di artigianato e delizioso angolo di botteghe pittoresche. Proseguendo sulla via principale si incontra la cattedrale di Saint Marie the Crowned, svoltando a destra si raggiunge Queen way, il lungomare. Si può inoltre prendere la cabinovia per l’Upper rock reserve e gli Almea gardens. Interessante è il City under siege, ricavato nella montagna nella seconda guerra mondiale. E’ consigliabile passare per apes den (tana delle scimmie) piccole mascotte del posto. Qui si trova anche la grotta di Sant Michael. Camp bay e little bay sono due piccole spiaggie da cui godere il tramonto; poco oltre c’è l’Europa point, estremo meridionale su cui c’è il faro e il santuario Lady of Europe e una moschea.

Ritorno a nord

Effettuato il giro di boa a Gibilterra si risale la costa orientale della Spagna. Con la A7 ci spostiamo a Estepona dove possiamo fermarci in spiaggia a godere delle dolci acque del mare Mediterraneo alla Playa del Paron.

Con la A44 raggiungiamo Granata, ricca città meridionale della Spagna. Da vedere: la basilica di Nostra Signora de las Angustias, padrona della città; la plaza de Isabel la Catolica in cui spicca il monumento di Colombo; la cattedrale, la cappella Reale; ma soprattutto l’Alhambra, monumento arabo, palazzo, giardino, moschea, fortezza araba, luogo magico in cui si respira l’atmosfera da mille e una notte.

Risalendo la Costa si possono trovare innumerevoli cittadine con comodi campeggi o pratiche aree sosta per una tappa di riposo presso le ridenti coste di queste zone. Alcuni consigli di tappa possono essere: Almerimar ave si può trovare un’area sosta oltre che a campeggi; come anche a Mazzaron e a Cartaghena. Può meritare una sosta per visitare la simpatica cittadina di Alicante o fermarsi a Alfaz del Pi al Camper Park Costa Blanca.

Passando da Oliva e Pinedo ottimi posti di sosta proseguiamo il nostro percorso e con la N332 giungiamo a Valencia. E’ una città in cui il vecchio e il nuovo, l’arte e la scienza si mescolano in modo armonioso. Il nucleo storico è rappresentato da palazzi arabeggianti e un po’ barocchi. Da non perdere la cattedrale. L’aspetto moderno è rappresentato dalla città delle arti e delle scienze che è un museo, in cui si trova anche un bellissimo oceanografico.

Con la Ap7 si giunge a Peniscola ove può essere comodo lasciare il camper presso l’area sosta Las Moreras e da qui facilmente raggiungere sia Valencia che Barcellona. Un’altra base per la visita di Barcellona è Solau.

Barcellona-Parc-Guell

Barcellona, ultima tappa di questo lungo tour, per finire in bellezza la vacanza. La città si caratterizza per un intreccio fra antico e moderno. Da vedere il monumento di Cristoforo Colombo in piazza del portal del la Pau; percorrere la Rambla, entrando in contatto con una realtà umana più che variegata. Il mondo intero è rappresentato in questa via. A circa metà si trova il mercato della Bouqueria, alla cima si raggiunge la plaza de Catalunia dove c’è il paseo de Gracia, dove è possibile ammirare la casa Ballò e Pedreira, espressioni artistiche di Gaudì. Altre sue opere sono al parc Guell con le sue case di marzapane, la foresta pietrificata e la famosa spianata. Da non perdere è la Sagrada Famiglia, opera incompiuta del celebre architetto e unico cantiere di cattedrale tutt’ora aperto. Si può anche andare al Montjuic da cui si gode una splendida vista sulla città dove è possibile ammirare anche il castello.

Dove sostare

Madrid 
Posteggio  vicino al museo Padro
Camping Osuña Avda de Logrono, s/n 28042 Madrid  Tel + 34 917410510
Gps N 40°27’13’’ W 03° 36’11’’
Camping Alpha  A-4km 12,400 28906  Getafe/ Madrid  tel + 34 o91169958069
Gps N 40.3175°  W 3.68891°
Toledo
Camping El Greco  entra CM 4000 km 0.7  45004 Toledo Tel + 34 925220090
Gps  N 39° 51’43’’  w 04°02’50’’
Area sosta  A  Lagartera  colle Romon y cajal
Gps N 39°54’48’’  W 05° 11’59’’
A Coruña 
Camping  ruta de Finesterre CEE  Playa de Estorde ctra N-552 km 1 15270  CEE
Gps N 42.94439°  W -9.22027
Area attrezzata Puerto Oesan Pedro de Visma, zona de o portiño
Gps N 43°22’18’’ W -8°26’41’’
Boiro
Posteggio lungo litorale
AA Playa Jardin Barrana
Gps  N 42°38’31’’ W -8°53’40’’
O Grove 
AA+ Camping Playa Paisaxe II, playa de area grande San Vincente de O Grave  36989 tel + 34 986738331
Santiago de Compostela
Camping As Cancelas rua do 25 de Xull, 35 17500 Tel + 34 981580266
Posteggio presso stadio inatalaction municipal deportiva delle Galieras
Aguçadoura
AA alla spiaggia 7 km nord di Pevoa de Varzim
Marinha Grande
AA  alla spiaggia vicino al faro
Nazarè
Posteggio in direzione del porto
Lisbona
Campeggio Municipal de Lisboa- Monsanto
Estrada da circunvalaçào  1400-061  Monsanto , Lisboa.
Tel +35 1217628200
Gps N 38°43’29’’  W 09° 12’28’’
Camping Orbitur costa Caparica Av, Alfonso De Albuquerque 2825 – 450  Costa de Caparica
Tel + 35 1212901366
Gps N 38.65364° W 9.23857°
Capo de Roca
AA  a sud ovest di Sintra vicino al faro davanti al ristorante Refugio Cabo de Roca
Gps  N 38° 46’33’’  W 9°28’36’’
Melides a Lagoa de Melides
al porto de mas alla spiaggia, con servizi
Gps  N 38°07’44.0  W 008°47’27.4’’
Albuferia
vicino al campo di calcio
Camping Albufeira  estrada das Ferreiras 8200-555  Albufeira
Tel +351289587629
Gps  N 37°06’23’’  W 08°15’13’’
El Rocio
Gps N 37°07’55.0  W006°29’20.2’’
Siviglia
o presso stazione autobus
Camping Club de Campo  Avda de la Libertad 13  41700 Dos  Hermanas, Sevilla
Tel +34 954720250
Gps N 37° 17’24’’  W 05°56’03’’
Almunecar
Camping Nuovo Camping la Herradura
Paseo Andres Segovia. La Herradura 18690  Amunecar
Tel + 34 9586640634
Granada
AA Sierra Nevada Parking los Penones de San Francisco
Camping Sierra Nevada, avda de Madrid 107  18014  Granada
Tel + 34 958150062
Gps N 37°11’53’  W 03°36’41’’
Cartaghena
AA carretera de Tentegurra, km 1
Gps N 37° 39’53’’ W 01°0’26’’
Alfaz del Pi 
AA Camper Park costa Blanca
Camì del Alguers 79
Gps N 38°35’1’’  W o°4’53’’
Oliva
AA Kiko park, Playa Junto deportivo  46780
Tel + 34 96 28543290
Camping Olè in riva al mare.
Ctra N 332, km 209.9   46780 partida  l’Aigua Morta
Tel + 34962857517
Gps  N 38°53’39  W 0°3’13’’
Pinedo
Camping Coll Vert, Ctra Valencia – Saler, salida Pinedo, Hacia Playa   46012 Valencia
Tel + 34961830036
Gps N 39.39633 E -0.33261
Valencia
Camping El Saler, carretera del Riu 548 46012
Tel + 34 961830244
Peniscola
AA Las Moreras avda del Papa Luna 113
Gps N 40°23’26’’  E  0° 24’42’’
Solau
AA San Guli
Camping la Union, calle Pompeo Fabre, 31   43840 Solau  Tarragona
Tel +34 977384816
Barcellona
Camping el Masnou ctra loc Masnou a est di Barcellona, sulla NII, 633 Camil Fobra 3
Camping El Garrofer ctra C 246 a km 39  08870 Sintges
Gps N 41°13’59’’ E 1° 46’50’’
Tel +34938941780
Camping el Vedado ctra Masnou – Granollers km 7 08188 Vallromanes
Gps N 41°31’23’’ E 2°17’23’’
Tel +34935729026

  • Siviglia
    Siviglia
  • Sagrada Familia
    Sagrada Familia
  • Palazzo Aljaferia a Zaragoza Spagna
    Palazzo Aljaferia a Zaragoza Spagna
  • Musicisti a Tower of Hercules
    Musicisti a Tower of Hercules
  • Lisbona
    Lisbona
  • Corunna - Galicia
    Corunna - Galicia
  • Castello dei templari in Portugal, Tomar
    Castello dei templari in Portugal, Tomar
  • Andalucia
    Andalucia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *