Asia? No, Francia meridionale

Comments (0) Arte Cultura e Storia, Basilicata

Matera: Storie di Pietra

Viaggio straordinario nella storia di Matera

La scoperta di questa città scolpita nella tenera e friabile pietra di tufo inizia idealmente da Casa Noha.

Siamo a pochi passi dalla Cattedrale, sul colle della Civita, il nucleo più antico della città, come dimostra il suo sottosuolo in cui si sovrappongono strati e strati di memorie e testimonianze, dalla Preistoria a oggi.

Lo scorso marzo, è stata riaperta dopo tredici lunghi anni di restauri la Cattedrale della Madonna della Bruna e di Sant’Eustachio, edificio duecentesco in cui alla severità delle linee del romanico-pugliese che caratterizzano la facciata risponde l’opulenza degli interni barocchi.

Il Sasso Caveoso

Lasciato alle spalle il complesso rupestre, si prosegue lungo Via Madonna delle Virtù da dove si ammirano la Gravina e la Murgia antistante, è possibile scorgere tre finestre scavate nella roccia che rivelano la presenza della Chiesa della Madonna degli Angeli.

Addentrandosi nel cuore del Sasso Caveoso, il rione presenta il maggior numero di grotte e case ricavate nella morbida pietra di tufo.

 

Crediti Fotografie: APT Basilicata 

AREA SOSTA CAMPER

• Matera
Parcheggio a pagamento (anche sosta notturna) in Piazza della Visitazione, nei pressi del centro storico e della stazione degli autobus.

Area Sosta Parco Serra Venerdì, via dei Normanni, Matera, cooperativatestudo@gmail.com, www.sostacampermatera.it, GPS N 40.668142 E 16.589607

Parco della Murgia Materana
Area Camper Masseria Radogna, SS7 Ex Appia in direzione Taranto, km 583, tel. 388 8925407, www.ceamatera.it, GPS N 40°40’15” E 16°37’54”

Lascia un commento