Giardini di Castel Trauttmansdorff

Tutte le proposte di primavera ai Giardini di Castel...

SienaFrancigena

SienaFrancigena, per scoprire la città come antichi pellegrini

Comments (0) News Turismo

Tutte le novità in Carinzia per una vacanza indimenticabile

Vacanze indimenticabili in Carinzia, nello spensierato meridione d’Austria. Tutte le novità per la bella stagione in una regione in cui la natura è stata generosa.

vacanze in carinzia

In mezzo alle Alpi il paesaggio è punteggiato da un gran numero di laghi balneabili d’acqua pura e trasparente, con montagne che vanno dai poderosi 3000 metri, alle dolci cime dei Nockberge. Da qui lo sguardo spazia sopra una regione caratterizzata dalla varietà culturale dell’Alpe-Adria, dal clima mite e soleggiato sul versante sud delle Alpi austriache. La Carinzia è ricca d’acqua: ospita 200 laghi balneabili, 8.000 chilometri di corsi d’acqua, 60 fonti curative e 43 ghiacciai. Una regione ideale per sperimentare esperienze del tutto nuove.

Vacanze in Carinzia: tutte le novità

Escursionismo
La meravigliosa combinazione di monti e laghi offre abbondanti occasioni per  piacevoli attività salutari e per esperienze intense. La natura della Carinzia dona uno scenario incantevole per praticare l’escursionismo: si possono percorrere itinerari ben segnalati a tutte le altitudini, in lungo e in largo per la regione, secondo i propri desideri, ambizioni e livello di allenamento. Il monte più alto è il Grossglockner (3798 metri), e proprio da qui inizia l’Alpe-Adria-Trail, un trekking a lunga percorrenza che dalla Carinzia in 43 tappe e oltre 750 chilometri si spinge fino in Slovenia per raggiungere l’alto Adriatico, in Italia. Per chi preferisce camminate più tranquille, ci sono speciali programmi di esperienze guidate nella natura, come per esempio i “Momenti magici”, che invitano a scoprire e sorprendersi. La scelta spazia dalle osservazioni degli animali selvatici (tra cui stambecchi, aquile e marmotte) alle tranquille gite in zattera con degustazione di pesce, dalle gite in bicicletta elettrica alle escursioni per assistere al sorgere del sole, dai trekking sul ghiacciaio alle gite sul lago in barca a remi alla scoperta di baie nascoste e suggestive.

Alpe Adria Trail

Alpe Adria Trail

Cicloturismo
La Carinzia si lascia conquistare anche in bicicletta. Per esempio lungo la ciclabile della Drava (Drauradweg), ben segnalata tappa per tappa, che si snoda lungo il fiume principale della regione per ben 222 chilometri. Alcune tappe si possono percorrere anche in treno, in battello o con l’apposito bus cicloturistico Drauradwegbus. Su richiesta si può usufruire del servizio trasporto bagagli di tappa in tappa. Non meno entusiasmante è la Ciclovia Alpe Adria Radweg, che da Salisburgo attraverso la Carinzia scende verso sud fino all’alto Adriatico. La rete di piste ciclabili segnalate della Carinzia si estende in totale per ben 1300 chilometri, mentre i percorsi per mountain bike coprono ben 2800 chilometri. Trail molto invitanti si trovano nella zona dell’Alpe Nassfeld/Passo Pramollo, sul lago Weissensee, sul monte Petzen e nelle zone turistiche di Villach e Bad Kleinkirchheim.

Caldi laghi balneabili e attività sportive
I laghi d’acqua pulita, calda e balneabile sono ciò che rende speciale la Carinzia. Le famiglie, gli amanti del relax o dell’avventura trovano paradisi per le vacanze sulle rive dei laghi Wörthersee, Millstätter See, Faaker See, Ossiacher See e Weissensee. Anche sui tanti laghi minori in estate è possibile praticare barca a vela, windsurf, stand up paddling, immersioni subacquee, sci nautico, gite in battello, per una vasta e ricca offerta per il tempo libero. Le attività da fare nelle zone intorno ai laghi sono ricche e variegate: escursioni panoramiche, combinazioni di escursionismo e gite in battello, gite in bicicletta intorno ai laghi e altro ancora. Fra le passeggiate più apprezzate ci sono i cosiddetti “Slow Trails”, sentieri vicino ai laghi, a quote medie e lunghi solo qualche chilometro.E non bisogna dimenticare le tante offerte per il wellness e i programmi di coccole e relax che in ogni stagione vengono proposti da terme, oasi balneari, piscine e da tante eccellenti strutture alberghiere.

copyright_EdwardGROEGER_KaerntenWerbung
Gastronomia: non dimentichiamo il gusto
Prati verdi che profumano d’erbe selvatiche, aria pulita, acque trasparenti, fauna e flora intatte. Tutto questo è alla base di una gastronomia molto varia e genuina dalla quale si sprigiona il sapore della Carinzia, tutto da gustare. Nella cucina carinziana dell’Alpe Adria, che risente degli influssi sloveni e italiani, ingredienti freschi dalle varie zone turistiche, antiche tradizioni gastronomiche e nuove interpretazioni si fondono in un delizioso insieme di sapori. Dal 2016 la Carinzia è la prima Slow Food Travel Destination nel mondo. Ciò significa per i turisti la possibilità di compiere un viaggio tra i produttori di generi alimentari tradizionali, alla scoperta di conoscenze antiche tramandate di generazione in generazione. Queste tradizioni si possono scoprire anche partecipando a corsi di cucina tipica o visitando i laboratori artigianali di produzione. Fra le specialità da non perdere della cucina carinziana ci sono senz’altro i tortelloni al formaggio “Kärntner Käsnudel” e il pesce fresco degli allevamenti carinziani. Sapori deliziosi sono anche quelli dei piatti stagionali come ad esempio la “Kirchtagssuppe”, una zuppa di carne mista con verdure e panna, accompagnata dal dolce “Reindling”, la tradizionale focaccia lievitata con ripieno di cannella e uva sultanina. Fra le tante specialità della regione si annovera il pane della valle Lesachtal, che per la sua produzione artigianale è stato inserito dall’UNESCO nell’elenco del patrimonio culturale immateriale. Fra i tanti profumatissimi distillati tipici che vengono prodotti in Carinzia, spicca la grappa di pino cembro “Zirbenschnaps”, un’acquavite di frumento o di frutta in cui le pigne di pino cembro vengono lasciate a macerare per alcune settimane.

Testimoni della storia e le principali attrazioni del programma culturale
L’Austria del sud invita a scoprire le tracce di una storia appassionante. In tutta la Carinzia sono disseminate testimonianze del passato, tra cui oltre 400 castelli e rocche. Nella cittadina medievale di Friesach, per esempio, è in corso un progetto di costruzione di un castello medievale che stabilisce un collegamento tra passato e presente. Nell’ambito di questo progetto, nel cantiere del castello vengono utilizzati esclusivamente mezzi e tecniche dell’epoca medievale, senza corrente elettrica né moderni utensili.

Tanti gli eventi culturali in programma in Carinzia. Tra gli appuntamenti principali si deve annoverare senza dubbio il Carinthische Sommer (Estate Carinziana) e i Wörthersee Classics, dedicato ad alcuni compositori che amavano frequentare il lago Wörthersee: Gustav Mahler, Alban Berg, Anton von Webern, Johannes Brahms e Hugo Wolf. Tra i musei da non perdere si annoverano il Museum Moderner Kunst Kärnten (Museo d’arte moderna della Carinzia), il Museum Liaunig, una delle più grandi collezioni private d’arte contemporanea esistenti in Austria, il Museum des Nötscher Kreises (Museo del Circolo di Nötsch) e il Werner Berg Museum. Ma l’intensa vita culturale carinziana comprende anche un fitto carosello di eventi folcloristici e tradizionali, ai quali i carinziani si sentono molto legati e che scandiscono il corso dell’anno e le fasi della vita.
Vacanze in Carinzia all’insegna del golf
Insieme ai 12 campi della Carinzia, i golfisti che acquistano l’Alpe Adria Golf Card hanno a disposizione più di 20 fra i più bei campi da golf esistenti in Carinzia, Slovenia e Friuli. A un prezzo unitario, l’Alpe-Adria-Golf Card costituisce uno strumento estremamente flessibile che consente ai golfisti di scoprire tre Paesi, tre culture e tre tradizioni gastronomiche in una sola vacanza. Alla “Golfland Kärnten”, ovvero alla Carinzia terra del golf, per il 2017 viene tributato un grande onore: durante la IGTM, fiera internazionale del golf di Palma di Maiorca, al Land più meridionale d’Austria è stato assegnato il Golf Travel Award “Undiscovered Golf Destination of the year 2017”, al termine di un emozionante votazione a cui hanno partecipato 230 giornalisti del settore provenienti da 36 nazioni.
Per maggiori informazioni ed offerte potete consultare il sito: www.carinzia.at

vacanze in carinzia adventure

Vacanze in Carinzia: approfondimenti

Lungo la Ciclovia Alpe Adria Radweg

Lunga 410 chilometri, la Ciclovia Alpe-Adria-Radweg assicura un’esperienza indimenticabile. Si parte da Salisburgo, la città di Mozart, per una settimana in sella attraverso il Parco Nazionale Alti Tauri in Carinzia, fino a superare il confine a Tarvisio ed entrare in Italia, per poi scendere fino al Mare Adriatico. Il percorso si snoda nella parte più a sud dell’Austria, generalmente sempre soleggiata, e – una volta scesi dal treno navetta dei Tauri, a Mallnitz – l’itinerario si svolge prevalentemente in discesa fino al mare di Grado, l’isola del Sole, in Friuli. La ciclovia è ritenuta dai ciclisti una tra le più avvincenti piste ciclabili d’Europa e segue il tracciato abbandonato della vecchia ferrovia austroungarica. Il paesaggio lungo il tragitto è di una bellezza straordinaria: montagne maestose si alternano a valli soleggiate e laghi incantevoli. E più si va verso sud, più dolce e piacevole si fa il panorama, fino a quando si possono finalmente bagnare i piedi nell’alto Adriatico. L’intero percorso è interamente affiancato dalla linea ferroviaria, con la possibilità di appoggiarvisi per qualsiasi motivo. E il ritorno al punto di partenza si effettua proprio in treno: il progetto MiCoTra (Miglioramento dei Collegamenti transfrontalieri di Trasporto pubblico) è un accordo tra Friuli Venezia Giulia e Carinzia, che ha l’obiettivo di migliorare i collegamenti transfrontalieri tra Italia e Austria: un treno collega due volte il giorno Udine con Villach e dispone di una carrozza per solo biciclette.

Vacanze in campeggio

vacanze in campeggio carinzia adventure

Ricca di montagne e di laghi, la Carinzia è un vero paradiso per i campeggiatori, ed è una regione dove si può incontrare ad ogni passo il sapore dell’avventura. Una vacanza in campeggio in Carinzia è un delizioso incontro con la natura e con l’attività all’aria aperta per tutta la famiglia. Negli oltre 100 campeggi della Carinzia con 16.000 piazzole della migliore qualità, il comfort e il benessere si avvertono chiaramente. Qui ognuno trova il posto che fa per lui, sulla riva di un lago, ai piedi delle Alpi, sulle romantiche sponde dei fiumi, in una fattoria agrituristica o in un campeggio per nudisti nella Carinzia del sud, sul lago Millstätter See o sul Keutschacher See. 19 campeggi hanno ottenuto l’ambito marchio di qualità della Carinzia (Kärnten Qualitätssiegel). Dall’elevata qualità dei servizi e dell’assistenza, scaturisce un’atmosfera di benessere e d’incontro.

Molti campeggi offrono soggiorni alternativi in confortevoli appartamenti, roulotte e case mobili completamente arredate. Nuovissime case mobili offrono da quest’anno i campeggi Strandcamping Gruber sul lago Faaker See oppure il Seecamping Hoffmann sul lago Ossiacher See. Case arredate di qualità particolarmente elevata si trovano nei campeggi Camping Breznik sul lago Turnersee (mobile home), Seecamping Berghof sul lago Ossiacher See (case arredate con sauna privata), Camping Brunner (chalet) oppure Camping Schluga (appartamenti moderni, ampia area wellness).

Cosa fare con i bambini
Nascondersi in un grande mucchio di fieno o camminare su dolci cime arrotondate. Guardare il sole che tramonta o gustare un semplice pic-nic in riva al lago. Ammirare stambecchi e marmotte in libertà nel loro habitat naturale o semplicemente chiudere gli occhi e tuffarsi dal pontile nelle calde acque di un lago. Tutte queste immagini riportano un antico sorriso sul volto e forse risvegliano i ricordi d’infanzia. Una vacanza familiare in Carinzia consente di sperimentare con tutti i sensi la “voglia di vivere”, grazie alla combinazione fra numerosi laghi balneabili caldi e puliti, montagne splendide e un ampio ventaglio di attività ludico-sportive, come conquistare il lago in barca a remi, scoprire in canoa la ricchezza della natura di fiume, prova il divertimento (e l’equilibrio) dello stand-up-paddling, calarsi con la corda dalla Pyramidenkogel, la torre panoramica in legno più alta del mondo (75 metri), da cui si può anche scendere con un divertentissimo scivolo coperto. Le numerose attrazioni in tutto il land costituiscono un’inesauribile fonte di ricchezza per le vacanze familiari in Carinzia. Più di cento di queste attrazioni si possono visitare gratuitamente con la tessera Kärnten Card, compresi musei, strade panoramiche, funivie, battelli turistici, parchi acquatici, giardini zoologici e parchi faunistici.

Fra le più apprezzate mete turistiche per tutta la famiglia ci sono la gola Tscheppaschlucht a Ferlach, con un parco avventura; l’Aqua Trail; il labirinto nella roccia “Felsenlabyrinth” al Nassfeld/Pramollo; il monte Katschberg con geocaching, tiro con l’arco ed escursione delle mascotte; le valli Liesertal e Maltatal, con il sentiero delle fiabe “Märchenwandermeile”; il lago Millstätter See, con un’emozionante caccia al tesoro sulla nave dei pirati di capitan Barbossa; e il lago Klopeiner See, con il parco degli alberi “Walderlebniswelt”. Da non perdere il cantiere del Castello di Friesach, dove sta sorgendo una rocca medievale costruita esclusivamente con metodi e tecniche dell’epoca. Per i bambini si effettuano apposite visite guidate.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *