Tiberio Sorvillo - www.visualite.it

Autunno a misura di famiglia sull’altipiano del Renon

Tenda Bar

Ferragosto alternativo a Lignano

Comments (0) News Turismo

Safari Park: l’importanza della salvaguardia delle specie animali

Safari Park di Pombia e l’importanza della salvaguardia delle specie animali. Il racconto di Drako, la tigre siberiana tornata a casa.

Safari Park di Pombia tigre siberiana

Safari Park di Pombia tigre siberiana

Il Safari Park di Pombia (NO), a pochi minuti dal Lago Maggiore ed a soli 45 minuti da Milano, propone divertimenti per tutta la famiglia. Dal Parco Safari Animali al Parco Divertimenti fino ad arrivare a spettacoli e dimostrazioni dal vivo. Il posto ideale in cui passare la giornata alla scoperta di 200 specie animali tra cui leoni bianchi, giraffe, rinoceronti, antilopi, tigri, scimmie, elefanti e molto altro. Un vero e proprio safari di oltre 5 km, visitabile con il proprio automezzo o a bordo del trenino del parco.

Qui, Orfeo Triberti, titolare del parco, dedica gran parte del suo tempo alla ricerca ed allo studio della salvaguardia delle specie animali, grazie anche alla collaborazione di uno staff di esperti e professionisti. Oltre alla cura ed all’amore che ogni singolo “inquilino” del Safari Park riceve ogni giorno, un attento studio vuole portare al reinserimento di alcune specie animali nel loro habitat naturale. Proprio come sta avvenendo per le tigri siberiane.

Grazie all’impegno di Orfeo Triberti e dei suoi collaboratori (il Dr. Alessandro Gambelli Responsabile Animali, il Dr. Lorenzo Crosta Direttore Sanitario ed il Dr. Manuel Morici Veterinario di Safari Park), 5 esemplari di tigre siberiana (Panthera Tigris Altaica) hanno intrapreso il percorso che li porterà al reinserimento nel loro territorio d’origine.
Pochi giorni fa, Drako, Antares, Shiva, Kuma e Selene hanno ricevuto la visita del Sig. Robert Kruijff, direttore della fondazione olandese Hoenderdaell (www.hoenderdaell.nl) che si occupa di recupero e ricollocazione di grossi felini, grazie anche alla supervisione dell’Istituto Severstov di Mosca che controlla molti progetti importanti, tra cui la salvaguardia dell’orso polare e quella del leopardo dell’Amur. Il Sig. Rozhnov, direttore dell’Istituto Seversot, e la dottoressa Anna Yachmennikova, etologa, hanno potuto verificare di persona il comportamento di Drako, un bell’esemplare maschio di 9 anni, il primo soggetto da inserire nel programma di salvaguardia. Drako è stato poi trasferito in un centro di riabilitazione a Kuchelinovo in Russia dove ad attenderlo c’era Velasca, esemplare femmina di tigre siberiana. E’ iniziato così il suo percorso di rieducazione, un programma di messa in riproduzione, in una condizione di “semi libertà controllata”, al fine di dare alla luce cuccioli adatti alla liberazione in natura.

Intanto, al Safari Park di Pombia, Antares, Shiva, Kuma e Selene sono già pronte per raggiungere Drako!

www.safaripark.it

GUARDA video e gallery del trasferimento di Drako

 

  • Hoenderdaell
    Hoenderdaell
  • Safari Park tigre siberiana
    Safari Park tigre siberiana
  • tigri siberiane Safari Park
    tigri siberiane Safari Park
  • tigri siberiane
    tigri siberiane

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *