Alpe_di_Siusi

All’Alpe di Siusi si gioca a golf sulla neve

Winter Ski Opening Dolomiti di Sesto

Winter Ski Opening sulle Dolomiti di Sesto

Comments (0) News Turismo

Linz: capitale dell’avvento e della musica

L’avvento di Linz bandisce il frastuono, rendendosi unico grazie a un silenzio diffuso, piacevole, che invita alla riflessione, al raccoglimento. Inoltre propone appuntamenti musicali di altissimo livello, propone l’occasione di godersi la città in navigazione, sul Danubio. E stupisce, con un’ospitalità di alto livello, ma a prezzi davvero convenienti.

avvento Linz

Il mercatino natalizio più bello e suggestivo di Linz è quello, silenzioso, nella splendida Hauptplatz, la piazza principale della città, un salotto di 13.000 metri quadrati abbracciato da palazzi barocchi e rococò. Dal 21 novembre al 23 dicembre, tutti i giorni dalle 10 alle 20, il mercatino natalizio della Hauptplatz propone semplicemente silenzio, oggetti artigianali – dai quadri alle ghirlande, dai presepi ai ciondoli per l’albero di Natale – dolcetti di panpepato e punch caldo. Il mercatino è animato da un ricco calendario di eventi: tour guidati, lezioni per creare, da soli, corone dall’avvento con fiori e rami di pino e abete, appuntamenti per i più piccoli, anche con San Nicolò e i mostruosi Perchten, e il laboratorio delle candele, presso l’hotel Wolfinger, sempre nella Hauptplatz, tutti i giorni dal 14 novembre al 23 dicembre, dalle 8.30 alle 19. Perché l’avvento è un momento da vivere con tranquillità, riappropriandosi delle cose semplici.

C’è, poi, un altro mercatino silenzioso, fascinoso e suggestivo. E’ il Wintermarkt della Pfarrplatz (dal 21 novembre al 23 dicembre, tutti i giorni dalle 11 alle 20), una piazzetta splendida, romantica, nel cuore del centro storico, dove trovare solo artigianato di qualità, oggetti artistici fatti a mano e delizie dei contadini. Altre occasioni sfiziose sono offerte dal Mercatino dei Biscotti, nella corte interna della birreria Josef (Landstrasse 49): il 28 novembre e poi il 5, l’8, il 12 e il 19 dicembre, dalle 9 alle 17.30, si possono acquistare, direttamente dai contadini dell’Alta Austria, Mostkekse, biscottini dolcificati con succo di mele e di ciliegia, Bauernkrapfen, krapfen in versione “cicciona”, Stollen, il pane alla frutta, Honigkekse, biscotti a base di miele e mandorle e piccoli oggetti d’artigianato, dalle candele di vera cera ai bicchieri in vetro dipinto. Ci sono anche un mercatino medioevale, in programma nel week end dall’11 al 13 dicembre, con oggetti a tema, nella Altstadt, il centro storico cittadino, e due mercatini natalizi dedicati esclusivamente all’artigianato: uno nel OÖ Kulturquartier, in un delizioso cortile circondato da istituzioni culturali e musei, dal 4 al 6 dicembre, e uno, dal 5 all’8 e poi il 12 e 13 dicembre, nella corte del Landhaus, il palazzo della regione, animato dai giovani creativi di Linz. Infine ci sono il mercatino delle delizie della chiesa di St. Peter, dal 4 al 6 dicembre, il cui ricavato andrà tutto in beneficienza, e le bancarelle panoramiche sul Pöstlingberg, il colle sopra la città, il 12 e 13 dicembre, con chioschi gastronomici, eventi e l’opportunità di trovare sfiziosi regali.

Imperdibile sono anche l’avvento, e il Natale, al Giardino Botanico. Dal 28 novembre al 6 gennaio tra le serre si nascondono dei presepi fioriti, unici e sorprendenti, coloratissimi o spinosi, decorati da bacche vivaci o morbidi come i petali delle rose. I presepi, poi, sono protagonisti anche nel centro cittadino: sono presepi di tutte le epoche e dei materiali più diversi, dal legno all’acciaio, dalla cera alla paglia, ospitati da negozi e musei, chiese e centri culturali. Per non perdersene nemmeno uno basta richiedere all’ufficio turistico di Linz, nella Hauptplatz, la mappa dei presepi e poi andarli a scovare. Scoprendo, al tempo stesso, gli angoli più nascosti e inattesi di Linz. Senza perdersi due tappe assolutamente d’obbligo. La prima è il duomo (Neuer Dom) per ammirare uno dei presepi più grandi al mondo, che si sviluppa su 16 metri quadrati. La seconda è lo Schlossmuseum, il museo del castello dove, sino al 2 febbraio, è esposta una pregevole collezione di presepi storici dell’Alta Austria. L’ente del turismo di Linz, poi, propone visite guidate della città dedicate al fascino dell’avvento, tutti i giorni sino al 24 dicembre, anche in italiano.

Ma c’è dell’altro. Linz e il Danubio, il fiume che attraversa la città, sono strettamente legati. E una gita in battello, anche per l’avvento, per la vigilia di Natale o per festeggiare, sull’acqua, il Capodanno, è un classico. Ci sono crociere per tutti i gusti: i tour del porto, con la sua galleria d’arte contemporanea all’aperto, le romantiche serate danzanti, gli itinerari sull’acqua nel cuore della città, per ammirare le decorazioni natalizie e i chioschi dei mercatini, le cene di gala con i sapori della tradizione e le crociere con San Nicolò, dedicate ai bambini.

Anche durante l’avvento Linz non dimentica di essere una capitale mondiale della musica: è la città del famoso compositore Anton Bruckner, la sede del più moderno teatro musicale d’Europa, il Musiktheater, una struttura super tecnologica dove anche le opere più tradizionali diventano spettacoli di enorme impatto visivo. Tra gli eventi imperdibili ci saranno i balletti “Il lago dei cigni” e “Orfeo ed Euridice” (con le parti recitate in italiano), messi in scena dall’innovativa coreografa taiwanese Mei Hong Lin che proporrà una visione onirica, che alternerà tratti di oscurità a momenti di pura magia. Tra i musical spiccano “Singin’ in the rain”, di Betty Comden e Adolph Green, con tutte le canzoni, originali in inglese, e Hedwig and the angry inch”, uno dei musical più di successo di Off Broadway, dedicato alla musica rock. E poi, per chi ama l’opera e l’operetta, “La vedova allegra” di Franz Lehàr e “Hänsel e Gretel“ una favola in musica per grandi e piccini.

 

Sino a fine dicembre Linz Tourismus offre ai suoi ospiti un ricco pacchetto week end, valido dal venerdì al lunedì. Comprende due pernottamenti con la colazione in un hotel a tre o quattro stelle, la Linz Card – che offre viaggi gratuiti sui mezzi pubblici, ingressi nei musei, un’ascesa con il tram storico al colle del Pöstlingberg e uno sconto per acquisti gastronomici – e sino al 21 dicembre un buono per creare la propria candela natalizia. Il prezzo base è di 99 euro e si può arrivare sino ad un massimo di 144 euro per una sistemazione di lusso in pieno centro.

 

Linz Tourismus

Hauptplatz, 4020 Linz

Tel. 0043 732 7070 2009

E-mail: tourist.info@linz.at www.linz.at/italiano/

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *