Cavallino Treporti: una vacanza per tutti

Alla scoperta di un territorio autentico tra il mare e la laguna

Il litorale di Cavallino Treporti è una lunga e fertile penisola tra Venezia e Jesolo che seduce per la varietà dei suoi paesaggi e per la genuina ospitalità dei suoi abitanti. Lambito dal mare Adriatico e dalle acque della laguna, si estende per 15 chilometri e si distingue per un ambiente di grande rilevanza naturalistica nel quale si rincorrono la lunga spiaggia dorata, le dune, la pineta, gli orti e l’affascinante paesaggio lagunare con i suoi canali, le barene, le velme, le valli da pesca e sullo sfondo l’elegante profilo di Venezia.

Leader in Europa per il turismo “en plein air”, Cavallino Treporti eccelle per la sua offerta ricettiva, tra campeggi all’avanguardia, hotel, b&b e servizi di primissimo livello che ha fatto registrare quasi sei milioni e mezzo di pernottamenti a stagione, facendo balzare il comune veneto al sesto posto nella classifica delle località turistiche italiane.

 

La sua famosa spiaggia si conferma la prima della regione e la seconda d’Italia, issando ininterrottamente dal 2006 la bandiera blu, il prestigioso riconoscimento internazionale che viene assegnato alle località turistiche balneari d’eccellenza che si distinguono per la pulizia delle acque di balneazione, per la qualità dei servizi e per il rispetto dell’ambiente.

Il successo di Cavallino Treporti tuttavia, non è confermato solo dai grandi numeri delle strutture ricettive tanto amate dai turisti nordeuropei, ma anche da nuove offerte e da nuovi servizi fortemente voluti dall’attuale amministrazione comunale, motivata a valorizzare tutto il territorio. Non solo mare e sole quindi, ma un ventaglio di opportunità e di esperienze uniche per vivere al 100% la natura e la storia della zona.

Il territorio di Cavallino Treporti è diviso in dodici frazioni: Lio Grando, Ca’ Ballarin, Ca’ Pasquali, Ca’ Savio, Ca’ di Valle, Ca’ Vio, Cavallino, Lio Piccolo, Mesole, Punta Sabbioni, Saccagnana e Treporti. Il Sile separa Cavallino da Jesolo mentre il Pordelio lo attraversa in tutta la sua lunghezza per poi diramarsi nei canali di Portosecco, Saccagnana e Saccon.

Lungo Sile

Navigando lungo i canali o percorrendo a piedi e in bicicletta gli argini che li costeggiano, ci si immerge in un incantevole parco naturale che custodisce un ambiente unico. La fauna e la flora che caratterizzano questi luoghi fanno da cornice a piccoli borghi, quasi sospesi nel tempo.

Percorsi ciclabili per tutta la famiglia

Lio Piccolo

Il mezzo migliore per conoscere ed esplorare gli angoli più suggestivi del litorale di Cavallino Treporti è sicuramente la bicicletta. Un’occasione imperdibile per addentrarsi nei punti più nascosti e intimi di quest’oasi naturalistica e per entrare profondamente in contatto con la sua natura incontaminata.

I percorsi sono caratterizzati dal passaggio attraverso i variegati scenari del territorio lagunare. Lungo il tragitto si incontrano campi coltivati, argini immersi nella laguna nord che costeggiano valli da pesca e orti, ma anche pinete e dune, e un circuito di musei all’aria aperta che può contare su circa 200 fortificazioni costruite tra il 1845 e il 1920. Un viaggio tra presente e passato per vivere un’esperienza a 360° nella storia.

Lio Piccolo

Il 2021 sarà un anno di ulteriori miglioramenti grazie alla realizzazione dei nuovi percorsi ciclopedonali che andranno a incrementare le piste già esistenti, creando un circuito connesso dedicato alle bici di oltre 40 chilometri.

Da segnalare la pista ciclopedonale di Via Pordelio: ben sette km affacciati sulla laguna. La peculiarità di questo percorso è che si potrà pedalare e camminare praticamente sospesi sull’acqua, godendosi lo splendido scenario del percorso panoramico.

Nei suoi 15 chilometri di costa, Cavallino-Treporti offre percorsi anche per gli amanti del cicloturismo esperienziale che troveranno pane per le loro gambe.

Via del Casson

Gli itinerari messi a punto dal Parco Turistico di Cavallino insieme a Venezia Opportunità, Coldiretti e al Manifesto Turistico Ambientale Veneto sono:

La Via delle 3 Acque, La Via delle Fortificazioni, La Via degli Orti della Laguna e La Via del Tramonto.

Fortificazioni: la storia nella “Via dei forti”

Cavallino Treporti è anche famosa per le sue fortificazioni militari, erette per difendere Venezia durante la Grande Guerra.
Dislocate lungo tutto il territorio, le caserme, le torri telemetriche, i bunker, i forti e le batterie, sono un prezioso patrimonio architettonico che punteggia l’intera penisola e che racconta un aspetto importante dell’identità storica e culturale della zona.

Con l’obiettivo di valorizzare queste importanti testimonianze, il comune di Cavallino Treporti ha dato vista al progetto “Via del forti”, un percorso che collega le varie fortificazioni lungo i 13 km di costa.

La Batteria Vettor Pisani, fulcro dell’itinerario, contiene un museo che ospita vari percorsi espositivi, con mostre permanenti e temporanee, ognuno caratterizzato da uno specifico tema legato alla guerra e al territorio.

La “Via dei Forti” prosegue poi alla scoperta di Batteria Amalfi, Batteria S. Marco e Batteria Radaelli che ospita la mostra espositiva dedicata alla Grande Guerra e ai sistemi di difesa da Venezia.

Altra novità sarà l’interazione dedicata ai bambini: un percorso – caccia al tesoro che i più piccoli potranno fare assieme alla famiglia. Attraverso una mappa, il draghetto Artì, accompagnerà gli ospiti all’interno della Batteria e li guiderà alla ricerca di un tesoro nascosto.

Tra le acque dell’Adriatico e della Laguna

Cavallino Treporti è il punto di partenza ideale per splendide escursioni lungo i canali lagunari e per raggiungere, in meno di 1 ora di navigazione, Venezia e le sue isole.

Navigando lungo le rive del litorale sarà possibile andare alla scoperta delle Tegnùe, affioramenti rocciosi che contraddistinguono i fondali sabbiosi dell’Alto Adriatico. Dette anche “oasi sommersa della biodiversità”, le Tegnùe ospitano stelle marine, spugne, pesci molluschi invertebrati e crostacei: una fauna rara e protetta che ha trovato il proprio habitat ideale tra cavità, anfratti, gallerie e rocce irregolari di queste scogliere sommerse.
Per ammirare da vicino questo incredibile ecosistema marino, è possibile immergersi insieme alle guide subacquee locali e scoprire tutti i segreti dei fondali al largo di Cavallino.

Itinerari in bicicletta 

La via Delle Tre Acque

  • Lunghezza: 13,8 km
  • Terreno: misto
  • Difficoltà: Media
  • Bici: city bike, mountain bike, nordic walking

Il percorso tocca il fiume Sile, il mare Adriatico e la laguna Nord che regalano scorci unici con le più disparate sfumature di azzurro. E un itinerario ad anello, per la maggior parte lontano dal traffico e di facile percorribilità.

La via Degli Orti Della Laguna

  • Lunghezza: 25,5 km
  • Terreno: Asfaltato
  • Difficoltà: Media
  • Bici: city bike, mountain bike, nordic walking

Il percorso parte dal ponte sul Canale Pordelio e attraversa il centro storico di Treporti con i suoi due campanili per andare alla ricerca, tra orti e giardini, di scenari incantevoli. Si incontrano gli spazi aperti della laguna con le isole di Burano e San Francesco a fare da sfondo, il piccolo borgo antico del Prà di Saccagnana, l’Ex convento delle Mesole, il susseguirsi di barene e valli da pesca abitate da stormi rumorosi che regalano macchie di colore a perdita d’occhio.

La Via Dei Forti

  • Lunghezza: 15,5 km
  • Terreno: Asfaltato
  • Difficoltà: Media
  • Bici: city bike, mountain bike, nordic walking

Un percorso storico, un circuito museale diffuso all’aria aperta che lega le fortificazioni appartenenti al periodo 1845 – 1920. Tra le quali la maestosa Batteria Amalfi e il Forte Treporti, a Punta Sabbioni. È possibile visitare la restaurata Batteria V. Pisani, oggi diventata un museo. Al suo interno esposizioni e mostre vi porteranno a scoprire la storia che lega Cavallino-Treporti alla Grande Guerra.

La via Del Tramonto

  • Lunghezza: 12,9 km
  • Terreno: Misto
  • Difficoltà: Media
  • Bici: city bike, mountain bike, nordic walking

Se si esclude il breve tratto di diga che porta al faro Pagoda si tratta anche qui di un percorso ad anello. Partendo da Punta Sabbioni in senso antiorario si possono vedere a destra: l’isola di Sant’Erasmo, definito ai tempi della Serenissima “l’orto di Venezia”, l’opera di ingegneria civile del Mose, la barriera a protezione di Venezia contro i danni causati dall’acqua alta, e la superba vista sul mare. Lasciata la spiaggia ci si immerge poi nella pineta di Punta Sabbioni e ci si può perdere tra viottoli forestali e stradine di campagna.

Camping Village Dei Fiori

Un’oasi incontaminata di natura e relax a due passi da Venezia

Situato nella penisola di Cavallino-Treporti, a pochi chilometri dalla meravigliosa città di Venezia, il Camping Village Dei Fiori è un’oasi di relax immersa in una rigogliosa vegetazione curata in ogni suo angolo.

Una struttura ricettiva a quattro stelle che offre soluzioni sia agli amanti del campeggio che del villaggio che desiderano trascorrere le proprie vacanze a contatto con la natura. Il campeggio è dotato di circa 300 piazzole di diverse dimensioni, a partire da 70 mq, dotate di corrente 10 ampere, acqua, scarico acque bianche in piazzola e attacco Tv digitale.

Sono inoltre presenti un blocco di servizi sanitari a tre livelli  e di numerosi servizi dedicati ai campeggiatori: un’area per il rifornimento e lo scarico camper, due wc chimici per caravan, un autolavaggio self service, una stazione di ricarica per veicoli elettrici e un’area di deposito natanti.

Il Camping Village Dei Fiori è dotato di un fitness center, equipaggiato con attrezzature Technogym di ultima generazione oltre che campi da tennis, calcio, pallacanestro, ping pong e minigolf. E mentre i più piccoli si divertiranno con gli animatori, i genitori potranno rilassarsi nella vasca idromassaggio o con un massaggio.

Gli ospiti potranno frequentare anche corsi di windsurf, divertirsi con il catamarano o provare la disciplina dello stand up paddle sulla spiaggia del campeggio che  è anche un centro PADI: nella piscina semiolimpionica è possibile frequentare corsi di sub con possibilità di rilascio di brevetti riconosciuti a livello internazionale.

Il Camping Village Dei Fiori è situato in una posizione ottimale per organizzare gite ed escursioni fuoriporta: a piedi, in bicicletta, in canoa o in vaporetto per esplorare gli antichi borghi rurali del territorio o per raggiungere Venezia e le isole di Murano, Burano e Torcello.

Il ristorante interno propone una grande varietà di piatti a base di prodotti locali e freschi, con un menù che varia a seconda della stagionalità delle materie prime. Nella carta sono inoltre previste specialità vegetariane, vegane e senza glutine oltre ad un menù speciale dedicato ai bambini. Completano l’offerta il supermercato, il parrucchiere e il bazaar.

Camping Village Mediterraneo

Energia, relax e divertimento nel litorale di Cavallino-Treporti

E’ una struttura ricettiva a 4 stelle nel cuore della penisola di Cavallino Treporti, fra il mare Adriatico e la laguna di Venezia.

Immerso in una pineta litoranea e rigogliosa con una vegetazione curata in ogni suo dettaglio, il Camping Village Mediterraneo offre ampie piazzole attrezzate, alloggi accoglienti e per gli ospiti che desiderano concedersi le emozioni del campeggio ma con il comfort di un’abitazione, l’area glamping, con le originali lodging tent e glamping home.

Il campeggio dispone di numerose piazzole di varie dimensioni, a partire da 70 mq. Tutte le piazzole sono dotate di corrente (10 ampere nella tipologia A e 16 in quella Frontemare e Plus); la quasi totalità di allacciamento acqua, scarico acque bianche e presa TV digitale.

Le Terrazze del Mediterraneo. Un’area completamente nuova che ospita un parco acquatico frontemare dotato di sette vasche di cui quattro per i bambini, circondato da un’ampia struttura armoniosamente inserita nella nostra pineta. Questi spazi offriranno esperienze uniche nel centro wellness, spa e piscina con solarium. In questo contesto di relax e spensieratezza vengono esaltati i sapori italiani, con un’offerta gastronomica volta a soddisfare tutti i palati: un ristorante pizzeria con 350 coperti, un esclusivo lounge bar e per gli amanti del dolce una pasticceria-gelateria.

All’interno del campeggio sono presenti 7 blocchi di servizi igienici comuni, metà dei quali predisposti anche per persone con disabilità. Sono inoltre presenti un’area destinata al rifornimento e allo scarico dei camper, ben 5 wc chimici per caravan, un autolavaggio self service, una stazione di ricarica per veicoli elettrici ed un’area di deposito natanti.

All’ombra della fresca pineta si snodano vialetti pedonali che conducono l’ospite all’ampia spiaggia privata. Oltre al mare, gli ospiti possono beneficiare di tre piscine e una vasca idromassaggio. Durante la vacanza è possibile praticare ogni tipologia di sport: tennis, calcetto, pallacanestro, beach volley e ancora ping pong e minigolf, sub e surf o rilassarsi in una delle tre piscine. Per gli amanti della palestra, è disponibile il Fitness Corner con attrezzature Technogym.

Un ristorante, un market e un bazar, completano l’offerta. Grazie alla sua posizione strategica, il campeggio è un ottimo punto di partenza per gite fuoriporta e per raggiungere le vicine mete di Venezia, Jesolo ed esplorare i dintorni del litorale e della laguna di Cavallino Treporti a piedi, in bici, in canoa o in vaporetto.

Articoli Correlati