Radda in Chianti

Giugno ricco di eventi a Radda in Chianti

città di Trebesing

Mille avventure per un’unica meta: la Carinzia

Comments (0) News Turismo

Alla scoperta della nascita delle Alpi

Una miniera museo da percorrere con i trenini dei minatori porta a scoprire la vita dei minatori e le origini geologiche delle Alpi, nel Nord Ovest d’Italia, vicino a Torino

Al via la stagione di uno dei più importanti siti minerari-turistici europei, situato in Italia, in un angolo di Piemonte tra le montagne olimpiche ed il confine con la Francia: un vero e proprio microcosmo storico, culturale e paesaggistico. In questo ambiente alpino di grande bellezza si incontra l’Ecomuseo Regionale delle Miniere e della Val Germanasca, con i suoi percorsi di visita ScopriMiniera e ScopriAlpi.

Se il passato di queste valli è legato all’attività mineraria di estrazione del Talco, il futuro vede un progressivo passaggio verso un turismo sostenibile. Transizione rappresentata dalle miniere-museo situate a monte di un cantiere di estrazione attivo, dove lavorano ancora cinquanta minatori. Le gallerie sono state attive fino al 1995 e oggi la struttura è allestita per descrivere al pubblico la vita del minatore. Con i moderni trenini elettrici ci si addentra nel cuore della montagna. ScopriMiniera approfondisce il tema del contadino-minatore e testimonia i quasi 200 anni di estrazione del famoso “Bianco delle Alpi” (varietà di talco rara e pregiatissima) che hanno segnato questa valle e l’industria estrattiva in Italia. Poco più sotto si apre il secondo tunnel, chiamato ScopriAlpi perché consente dal suo interno di ricostruire la formazione della catena alpina. Dai suggestivi carrelli che ripercorrono i binari utilizzati dai minatori per trasportare il materiale cavato, si riescono a vedere e comprendere i segni caratteristici della nascita delle Alpi.

Per informazioni: www.ecomuseominiere.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *