Schermata 2016-02-29 alle 16.11.44

Font Vendome: iniziativa speciale a Italia Vacanze

Roller Team a Italia Vacanze

Roller Team a Italia Vacanze

Comments (0) News dal mercato

Laika inaugura il nuovo stabilimento

Laika, azienda appartenente al gruppo tedesco Erwin Hymer Group, inaugura il nuovo stabilimento di San Casciano Val di Pesa. Investimento da 40 milioni di euro per una crescita duratura

Con l’inaugurazione, oggi, alla presenza del Presidente del Consiglio dei Ministri Matteo Renzi, del nuovo stabilimento Laika Caravans a San Casciano Val di Pesa, il design italiano e l’expertise nelle lavorazioni “top class” del marchio Laika si confermano al centro delle strategie di crescita del colosso tedesco Erwin Hymer Group, leader europeo nei veicoli ricreazionali, di cui Laika fa parte.

Il sito produttivo da 30.000 mq. di superficie coperta e dotato di tecnologie d’avanguardia sorto in località Ponterotto a San Casciano in Val di Pesa, è frutto di un investimento Made in Germany da 40 milioni di Euro, realizzato dalla pregiata impresa Colombo Costruzioni S.p.a. di Lecco

Completato a due anni dalla posa della prima pietra, il nuovo stabilimento Laika Caravans, che subentra al precedente di Tavarnelle Val di Pesa, è tra i più avanzati d’Europa nel settore del turismo itinerante. La struttura, infatti, è stata realizzata adottando le migliori soluzioni disponibili in materia di efficienza energetica, riduzione dell’impatto ambientale e paesaggistico e flessibilità produttiva. I lavori sono stati ultimati nei tempi malgrado imprevisti quali il ritrovamento nel cantiere di reperti di epoca etrusca e romana, trasferiti nelle vicinanze con la creazione di un parco archeologico co-finanziato da Laika Caravans e dal Comune di San Casciano Val di Pesa. Il buon esito del progetto è stato reso possibile dalla convergenza di vedute e dalla collaborazione tra l’Azienda, i dipendenti, le organizzazioni sindacali e le istituzioni locali.

Per il Gruppo industriale di Bad Waldsee, accreditato di un giro d’affari annuo di oltre 1,4 miliardi di Euro e cui fanno capo numerosi marchi di prestigio tra cui Hymer, Bürstner, Carado, Niesmann+Bischoff e Dethleffs, l’investimento a San Casciano Val di Pesa è mirato a rafforzare il marchio Laika nell’alto di gamma del mercato autocaravan italiano, di cui oggi detiene una quota superiore al 10%, ma soprattutto a livello europeo.

Siamo in questo territorio da 16 anni, e a San Casciano intendiamo crescere nel lungo periodo. È la nuova ‘casa’ del nostro marchio Laika che, in questo modo, facciamo diventare più forte in modo duraturo” – ha confermato André Miethe, Amministratore Delegato Laika Caravan. “Proprio pochi mesi fa abbiamo trasformato i contratti di 31 collaboratori da tempo determinato in tempo indeterminato.

L’operazione ha anche una portata strategica più ampia. Grazie alla presenza di manodopera specializzata e alla flessibilità dei nuovi impianti, infatti, lo stabilimento Laika potrà accogliere le linee di produzione di altri brand del Gruppo tedesco.

“Abbiamo ampliato le nostre capacità future di produrre veicoli ricreazionali in maniera ancora più flessibile e con tempi sempre più brevi. La fabbrica, infatti, è strutturata in maniera molto flessibile, per cui sarà possibile produrre qui ogni tipo di veicolo dei diversi marchi dell’Erwin Hymer Group” – ha sottolineato Martin Brandt, Presidente del Consiglio di amministrazione di Erwin Hymer Group.Inoltre, questo stabilimento si distingue per le lavorazioni artigianali di prima classe, associate a processi industriali evoluti. Grazie a questa combinazione e a collaboratori ben formati, assicuriamo l’alta qualità dei nostri veicoli ricreazionali.

L’Erwin Hymer Group, rappresentato in questa occasione anche dai proprietari, Carolin e Christian Hymer, figli del fondatore, ha dato con quest’operazione un’ulteriore prova della sua volontà di far crescere il marchio Laika e l’importanza dello stabilimento produttivo toscano all’interno delle strategie internazionali del Gruppo, valorizzando l’alta qualità del lavoro, le soluzioni innovative e la cura del design che da sempre sono il punto di forza dei veicoli marchiati con il rosso levriero alato.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *