Carado

Carado “Always at home”

50° Adria 3

50° Adria: il lusso è per tutti

Comments (0) Camper & Caravan, CI, Mercato, Roller Team

CI e Roller Team: protagonisti del tempo libero

Evoluzione tecnica e costruttiva, rivisitazione delle serie Magis e Zefiro, un nuovo frontale per i motorhome: i due toscani accontentano tutti con un occhio sempre rivolto al prezzo

Roller Team 2016

LE NOVITA’

Evoluzione della scocca senza legno
Aerazione di pensili e mobili
Perfezionamento riscaldamento nei letti perimetrali e nella mansarda Stessa linea scocca per Elliot (CI) e Auto Roller (Roller Team) con quelle di Magis (CI) e Zefiro (Roller Team)
Nuove piante Elliot e Auto Roller
Rivisitazione stilistica Magis e Zefiro e nuove piante famigliari
Nuovo frontale per i motorhome

Continua l’evoluzione evoluzione costruttiva della scocca per i veicoli “Made in San Gimignano” del Gruppo Trigano, che conquistano quote di mercato tanto in Italia quanto in Europa. Gli argomenti messi sul piatto sono convincenti, e dopo aver evoluto pareti, pavimento e testata posteriore, ora è la volta del tetto con il legno che sparisce dalla struttura: oltre al rivestimento esterno in vetroresina, anche quello interno è nello stesso materiale. L’isolante è un estruso di polistirene e i listelli perimetrali sono in estruso di PVC.

È stata aggiornata anche la tecnologia delle pareti, al cui interno c’è il rivestimento in laminato plastico con la finitura in PVC. La struttura listellare è realizzata in un estruso plastico ad alta densità con isolamento in polistirene estruso; all’esterno il foglio di vetroresina gealcottato. La cura della lavorazione prevede una fresatura sul lato inferiore che funge da gocciolatoio. Anche nelle pareti non si utilizza più il legno, fatta eccezione per le zone di ancoraggio del letto basculante.

Un grosso passo avanti è stato fatto anche nella cura dell’aerazione interna per favorire il ricircolo dell’aria e allo stesso tempo uniformare la temperatura in tutti gli spazi. In una parola, non si creano le condizioni per la formazione di condensa negli armadi, nei pensili intorno al letto e nella zona della dinette. Anzi: anche nei modelli con letti gemelli posteriori arriva il riscaldamento perimetrale. E anche nei letti in mansarda, dove in inverno l’esposizione al freddo è più sentita, viene collocato un supporto nel quale diverse bocchette distribuiscono uniformemente il calore alla base del puntale aiutato dalle rete a doghe, ora presenti su tutti i letti fissi insieme ai materassi con la parte inferiore realizzata in uno speciale tessuto traspirante.

Insomma, diventano standard soluzioni un tempo appannaggio del segmento “premium”, attraverso le quali affrontare il campeggio invernale risulterà estremamente confortevole grazie anche al Winter Pack opzionale per tutti i modelli, salvo per Sinfonia (CI) e Magnifico (Roller Team) dove è già presente di serie. L’opzione invernale prevede la coibentazione del serbatoio delle acque grigie, la tenda cabina coibentata, l’isolamento del gradino e dei passaruota, la caldaia da 6 kw, il riscaldamento delle tubature esterne e della valvola di scarico ed eventualmente il pavimento riscaldato attraverso la serpentina collegabile alla rete elettrica o alimentabile da inverter.
L’offerta commerciale viene semplificata con pacchetti tutto incluso a prezzi vantaggiosi. Si tratta di opzioni desiderabili come l’aria condizionata o il quinto posto omologato, le reti a doghe o la porta d’ingresso con la zanzariera.

Vediamo nello specifico come cambiano gamme e modelli.

Saranno uniformate le scocche di Elliot (CI) e Auto Roller (Roller Team) con quelle di Magis (CI) e Zefiro (Roller Team). Vale a dire che non ci sarà più differenza a vista tra i modelli profilati e quelli con letto basculante, ma a parità di altezza esterna ci sarà maggiore altezza utile all’interno e aumento del volume di stivaggio nei pensili. Restano però differenze tra le due gamme, come per esempio le finestre Seitz presenti su tutta la collezione CI e Roller Team ad esclusione di Elliot e Auto Roller, così come le luci ambiente a Led continue lungo la parete all’altezza dei letti posteriori singoli o con letto centrale. Su tutti i profilati, invece, è stato ripensato il vano sopra la cabina che guadagna anche l’illuminazione interna. L’aggiornamento continua nelle centraline di comando – a parte nelle gamme entry level – ora con pulsanti touch e nel top di gamma Sinfonia e Magnifico è presente addirittura lo schermo touch screen.

Auto Roller e Elliot: spesa intelligente

Nell’entry level Auto Roller ed Elliot allestita su Ford Transit vengono confermati i due mansardati, mentre esordisce tra i profilati con letto saliscendi il modello Elliot 64 XT (264 TL per l’Auto Roller). Si tratta di una pianta con letto a isola in coda ma che contiene la lunghezza totale appena sotto i sette metri. Anche la serie entry level è indirizzata a una certa differenziazione tra i due brand di Trigano Italia, con CI che si rivolge al gusto più classico e propone interni scuri con ante e tappezzerie chiare, mentre Roller Team mantiene la sua filosofia più giovanile attraverso le tonalità chiare del rivestimento dei mobili; così come in esterno i due brand “cugini” differiscono per colore delle bandelle e per le grafiche.

Tornando alle migliorie comuni, sia Elliot sia Auto Roller adottano solo Led nell’illuminazione e su tutti i modelli di queste gamme con letto centrale o letto gemelli si può richiedere il Cool Living System sviluppato con Webasto. Si tratta di uno speciale impianto di condizionamento della cellula che consente in viaggio di rinfrescare efficacemente non solo la cabina ma tutta la cellula.
I prezzi non cambieranno rispetto la scorsa stagione e si fermano ben sotto la soglia dei 50mila euro (47.990 euro per i profilati con basculante – 46.490 euro per i mansardati).

  • Linea esterna ELLIOT 64XT
    Linea esterna ELLIOT 64XT
  • Gli interni
    Gli interni
  • La cucina
    La cucina
  • I letti
    I letti

Magis e Zefiro: cugini diversi

Importanti migliorie sono state introdotte anche sulla serie Magis e Zefiro che condividono le stesse piante ma la cui differenziazione ci consente finalmente di non scegliere solo diversi colori degli interni, ma tra due stili con caratteri ben differenziati.

I CI Magis hanno esternamente la verniciatura color oro di paraurti e fascione sottoscocca; il Roller Team Zefiro ha invece questi elementi grigio scuro, oltre al diverso disegno delle grafiche. Leggermente diversa anche la stampata del puntale sopra la cabina.

Ma è all’interno che il carattere si differenzia maggiormente: le ante dei pensili del Magis sono pannelli dritti con cornice color legno e pannello bianco all’interno e maniglie cromate, mentre lo Zefiro ha le ante a onda, laccate bianche e senza ferramenta a vista. Ci sono anche dei miglioramenti funzionali comuni ai due brand come il ribassamento del gavone portabombole che rende più agevole la gestione dei serbatoi del gas. Interessante la nuova soluzione adottata a bordo per la televisione, ora con un vano a vista dedicato incassato nella colonna frigo a lato dell’ingresso. Questa serie nei modelli 2016 vede anche il ripensamento dell’organizzazione degli spazi in cucina: cestelli estraibili e cassetti di maggiore capienza, separatori interni per far sì che nulla si muova mentre si è in movimento e chiusura centralizzata. Ottimizzati gli spazi toilette nei modelli con cabina doccia e vano toilette opposta: la porta della toilette, infatti, ha ora anche la funzione di potersi aprire fino a richiudersi sul corridoio isolando la zona giorno e permettendo di creare una confortevole sala da bagno grazie anche alla porta a soffietto presente verso la camera da letto. Tra le piante inedite alcune sono rivolte alla famiglia e diventano alternative ai due mansardati presenti nella gamma. È il caso della 74 XT di Magis (274 TL per Zefiro), una vecchia conoscenza parlando di mansardati, ma una vera mosca bianca tra i profilati con letto basculante: l’ingresso posteriore da sui due letti a castello e sulla cucina a L. Anteriormente si articola un living che prende spunto dalla doppia dinette, ma grazie al grande tavolo centrale permette di avere sette posti omologati in viaggio e altrettanti posti letto: un vero profilato da record, sia per dimensioni sia per potenzialità di utilizzo!

Le novità vanno anche in altre direzioni, come il compatto Magis 94 XT (Zefiro 294 TL) con dimensioni sotto i 6 metri e 50 di lunghezza ma dotato di grande garage portamoto e relativo maxi matrimoniale trasversale posteriore. O il Magis 85 XT (Zefiro 285 TL) con letti gemelli, garage portamoto, grande armadio sfiorando, ma non superando, i sette metri di lunghezza. Ricordiamo che questa gamma fa della versatilità il suo punto forte, con letti basculanti elettrici di ampie dimensioni posizionabili a due altezze che permettono l’uso in contemporanea del letto e della dinette lasciando libera la cucina e la porta di uscita dal camper. Grande fruibilità di luce e aria grazie alle mansarde con tetto panoramico e finestre a cupolino, oltre alla disponibilità di oblò panoramici nei modelli profilè.

  • Linea esterna Magis
    Linea esterna Magis
  • Linea esterna Zefiro 294 TL
    Linea esterna Zefiro 294 TL
  • Cucina Magis
    Cucina Magis
  • Cucina Zefiro
    Cucina Zefiro

Riviera e Granduca: piccoli aggiustamenti

Vengono sostanzialmente riconfermate le serie Riviera (CI) e Granduca (Roller Team), dove troviamo – oltre l’aggiornamento delle grafiche esterne – alcune migliorie sostanziali nell’abbassamento del gavone portabombole, nella riorganizzazione dei cassetti e dei cesti in cucina e l’aggiornamento tecnologico dell’elettronica, in particolare con l’arrivo del CP Plus di Truma per una migliore gestione della caldaia e dell’eventuale impianto di condizionamento.

Magnifico e Sinfonia: più belli, più comodi

Sempre più bella la collezione Magnifico (CI) e Sinfonia (Roller Team), dove gli interni si arricchiscono attraverso preziosi dettagli, come i mobili pensili che pur non cambiando forma ora sono laccati e impreziositi da inserti in legno e una raffinata ferramenta. Il tavolo ha il bordo con inserite luci al Led e superficie in laminato lucido (scuro per CI, chiaro per Roller Team) e nella zona notte sul soffitto è inserito un pannello rivestito in ecopelle con inglobate luci ed oblò. E poi migliora la funzionalità a bordo: il divano della dinette ha lo sportello per accedere alla cassapanca, c’è una botola nel pavimento che fa accedere a un piccolo ripostiglio e un altro gavone tecnico è accessibile dal fascione sottoscocca con uno sportello a doppia chiusura e apribile verso l’alto. Una soluzione, questa, che si può richiedere anche tra le opzioni nelle gamme Riviera e Granduca.

Tra le opzioni più sfiziose proposte da Magnifico e Sinfonia c’è il Caffè corner: “sul camper come al bar” potremmo dire, grazie alla macchina del caffè a cialde Lavazza a scomparsa sul piano della cucina e che può funzionare attraverso l’inverter anche quando non si è collegati alla corrente di rete. E, ancora, massima visibilità posteriore: retrocamera, quattro sensori parcheggio integrati nel paraurti e due sensori parcheggio nella parte alta per ostacoli fuori dalla visuale della retrocamera per manovrare in retromarcia nella massima sicurezza.

  • Magnifico (Roller Team)
    Magnifico (Roller Team)
  • Sinfonia (CI)
    Sinfonia (CI)
  • Interni a led
    Interni a led

La nuova faccia di Pegaso e Mizar

I Motorhome Mizar (CI) e Pegaso (Roller Team) proposti in cinque soluzioni abitative cambiano il frontale (e questa è la novità più rilevante) e il rivestimento dei mobili con due caratteri ben distinti: il Mizar scuro e il Pegaso chiaro.

  • Esterno Mizar
    Esterno Mizar
  • Panoramica interna Mizar
    Panoramica interna Mizar
  • Cucina Mizar
    Cucina Mizar
  • Cucina Pegaso
    Cucina Pegaso
  • Panoramica interna Pegaso
    Panoramica interna Pegaso

Kyros e Livingstone: belli compatti

Diminuiscono le piante disponibili tra i furgonati allestiti nello stabilimento Trigano di Atessa. Sono quattro in totale: due sul furgone Ducato da sei metri, dei quali uno con letti matrimoniali a castello, una su quello da 5 metri e 42 e una sola (lo scorso anno erano tre) sul furgone da 6 metri e 36: sopravvive la pianta con i letti gemelli longitudinali.
Si confermano invece due i livelli di allestimento: la Experience o Sport per chi bada al sodo e vuole allo stesso tempo spendere qualcosa meno (le finiture sono comunque meno essenziali rispetto la scorsa stagione) e la Prestige per chi ama le vacanze sportive ma non vuole rinunciare a un tocco di classe (e di confort) in più a bordo. Sono state eseguite piccole migliorie generali: il frigorifero ora è posizionato in alto, il tavolo ha guadagnato qualche centimetro di distanza rispetto alla seduta, la posizione del braccio portaTV è più funzionale e nel K2, il più compatto della collezione, ora il frigorifero è a compressore, il bagno più confortevole e c’è un nuovo tavolo.

  • Roller Team Livingstone black
    Roller Team Livingstone black
  • Roller Team Livingstone white
    Roller Team Livingstone White
  • Linea esterna Kyros
    Linea esterna Kyros
  • Kyros cucina prestige
    Kyros cucina prestige

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *