Oktoberfest: a tutta birra!!!

Parco Badlands

Vacanze in America

Comments (0) Da non perdere, Dove Andare, Montagna, Viaggi

Sciare in Camper !

Tutti in montagna: le Alpi ci aspettano per vacanze indimenticabili. Sci, ciaspole, slitte trainate da cani, snowboard… Natura e divertimento, giochi, sport, benessere, campeggio e buona cucina. Il camper ancora una volta è protagonista, ma con qualche attenzione in più

alpe_di_siusi_marketing_-_sciare_-_foto_di_helmuth_rier_8
Ci siamo, finalmente si fa sul serio. Neve abbondante, naturale o sparata, e la stagione sciistica entra nel pieno per regalarci weekend o settimane bianche all’insegna dello sport e della natura. Le famiglie di camperisti e caravanisti sono pronte ad entrare in azione, è il bello del camper: quella che fino a pochi mesi fa è stata la casa a bordo di una spiaggia, ora diventa la baita, il rifugio dove a fine giornata ritirarsi con i propri cari tra interminabili partite a carte gustando una coccolata calda, magari dopo una doccia rigeneratrice. E poi a letto presto sotto il piumone, perché domattina, dopo una robusta colazione a base di pane formaggio e salumi locali, si ricomincia… Ma dove andare? Stessa pista o posto nuovo? Nelle pagine che seguono troverete un ampio ventaglio di scelte sulle Alpi con comprensori, strutture e, ovviamente, le possibilità di sosta in campeggio, area attrezzata o presso i parcheggi degli impianti di risalita. Se non siete esperti del campeggio invernale leggete i suggerimenti che seguono, perché l’inverno in montagna è bellissimo ma tutt’altro che da prendere sottogamba.

Dove sostare?

Le possibilità sono fondamentalmente tre: campeggio, area attrezzata e sosta libera. Per un periodo di più giorni scegliete senza dubbio il campeggio o un’area “molto” attrezzata. Avere la possibilità di allaccio elettrico, il servizio cambio bombole a disposizione, un locale dove far asciugare gli indumenti sportivi e le attrezzature, docce in locali riscaldati, un bar o ristorante per passare piacevoli e gustose serate, valgono la maggiore spesa. Di solito i campeggi forniscono un servizio navetta verso gli impianti di risalita. L’area attrezzata minimale o il pernottamento nel parcheggio presso gli impianti va bene se si deve fare al massimo uno o due pernottamenti: il classico weekend, insomma. Accertatevi che non vi siano divieti di sosta specifici.

I trucchetti del camperista

In ogni caso attenzione a come vi posizionate. Mettetevi in modo da non dover fare manovre per uscire qualora una forte nevicata interessasse l’area dove sostate e lasciate le catene da neve montate. Attenzione al tendalino: non è un ombrello dove riparare le attrezzature. Anche in questo caso neve e ghiaccio lo potrebbero rovinare irrimediabilmente. Tergicristalli sollevati, protezioni termiche per la cabina, eventualmente lo scarico delle acque grigie sempre aperto (con un secchio sotto ovviamente) sono trucchi sempre validi, così come l’avere le bombole del gas caricate solo a propano anziché della miscela con propano e butano, che gassifica efficacemente anche alle basse temperature. Ovviamente partite con le bombole piene e dopo aver testato la piena efficacia della caldaia. Attenzione alle batterie. In particolare quella di avviamento, di solito più esposta al freddo rispetto quella di servizio. Alle basse temperature si modifica la densità dell’elettrolito e si abbassa l’efficienza nello spunto. Come se non bastasse il motore richiederà più energia per avviarsi sia per riscaldare le candelette, sia per il maggior attrito del motore per la densità dell’olio lubrificante. Dunque se partite con una batteria fiacca avete la certezza matematica che una volta in montagna vi lascerà a terra.

Per dormire il piumone è la soluzione migliore e vi permetterà di “sopravvivere” anche se malauguratamente il gas finisse in piena notte (di solito le cose vanno proprio così) o ci fosse un guasto all’impianto di riscaldamento.

Viaggiare sicuri

Non ci stancheremo mai di dirlo: gli pneumatici invernali sono il miglior amico del camperista. Quattro gomme da neve (meglio delle cosiddette quattro stagioni) vi permettono di affrontare le strade in tutta sicurezza, ridurre di molto gli spazi di frenata, avere maggiore aderenza in curva. E non parliamo solo di fondo innevato. Già a temperature inferiori a 7 gradi centigradi i benefici della speciale mescola dei battistrada si fanno sentire. In ogni caso portate sempre con voi anche le catene da neve: per affrontare un tratto ghiacciato, magari in salita, non c’è nulla di meglio della maglia di una catena che si aggrappa al ghiaccio. Nel gavone mettete anche una pala da neve, guanti da lavoro, una torcia potente e un telo sul quale appoggiarvi.

Attenzione al meteo e alle informazioni sul traffico. Accettate il consiglio quando dicono di non mettersi in strada e preparatevi alle situazioni di emergenza: basta un camion intraversato a bloccare per ore un’autostrada. Voi avrete sempre il vantaggio di essere sul vostro camper dove riposare, prepararvi un caffè sgranchirvi le gambe. Insomma, in coda, ma come a casa!

Preso nota di tutto? Non resta che partire per questa vostra nuova meravigliosa avventura in camper!

VALLE D’AOSTA

home-page-sci-cervinia-0773-it

Monterosa Ski

Antagnod, Brusson, Champoluc-Frachey, Champorcher, Gressoney-La-Trinité, Gressoney-Saint-Jean e Alagna Valsesia: sei località valdostane e una piemontese per un unico comprensorio, tra neve, buona tavola e antiche tradizioni Walser

Dominato dal Monte Rosa, il comprensorio sciistico Monterosa Ski si trova quasi interamente in territorio valdostano, collegandosi poi alla piemontese Alagna Valsesia attraverso il Passo dei Salati. Sette località che consentono attraverso un unico skipass di sciare nell’intero comprensorio o, in alternativa, di scegliere skipass di zona, per chi preferisce sciare in aree più delimitate e raccolte. Il Monterosa Ski prosegue nell’importante lavoro di riqualificazione dei tracciati e di rinnovamento degli impianti, per offrire piste che garantiscano ogni anno divertimento e sicurezza. La ski area raccoglie 45 impianti che servono ben 91 piste (di cui 27 blu/semplici, 52 rosse/intermedie e 12 nere/difficili).

Novità per gli skipass

La stagione 2015/2016 ha visto l’introduzione di alcune novità per quanto riguarda alcune formule di skipass. Ad esempio, lo stagionale Monterosa Ski, che consente di sciare a Champoluc-Frachey, Alagna, Gressoney-La-Trinité, Antagnod, Brusson e Gressoney-Saint-Jean, allarga la propria validità anche a Champorcher, località caratterizzata da piste tecniche e sfidanti. Per agevolare le famiglie, da quest’anno è stato introdotto anche lo sconto teen, un biglietto ridotto per i ragazzi fino a 18 anni, che si aggiunge agli sconti junior per gli under 14 e alla gratuità per gli under 8. Infine, lo sconto over 65 torna a essere valido tutti i giorni, sabato, domenica e festivi compresi, mentre per chi ha compiuto 80 anni lo skipass è gratuito.

Le “chicche” del comprensorio

Sono molte le ragioni per cui la ski area del Monte Rosa è famosa nel mondo. A partire dalla Pista Internazionale Leonardo David Special al Weissmatten, una “nera” intitolata allo sciatore valdostano, considerata tra le più affascinanti dell’arco alpino. Si trova in località Gressoney-Saint-Jean ed è molto amata dagli sciatori più esperti, grazie alle forti pendenze e ai continui cambi di ritmo; grazie all’illuminazione notturna, la pista apre anche di sera dalle 20.00 alle 22.30. Il Monterosa Ski è, però, anche la meta ideale per gli amanti del freeride, lo sci fuoripista, e dell’heliski. Particolarmente rinomata è l’area di Gressoney-La-Trinité con il ghiacciaio di Indren, a 3.275 metri di quota, comodamente raggiungibile grazie al Funifor Passo dei Salati-Indren. Il luogo giusto per il freestyle, invece, è il Fun Park di Champorcher: The High Five Park, adatto sia ai principianti sia ai più esperti, offre ai freestyler quattro linee con box, rail e kikers (è servito dalla seggiovia biposto Laris e dalla seggiovia quadriposto Cimetta Rossa Express). In tutto il comprensorio sono presenti Baby Snow Park, con diverse strutture come tappeti, area giochi con gonfiabili, tapis roulant, bob, gommoni. Chi vuole dedicarsi a una giornata di relax può approfittare del nuovo centro termale di Champoluc, Monterosa Terme: sorge in una tranquilla zona boschiva con vista sul Monte Rosa (Piazzale Ramey, 1 – www.monterosaterme.com). L’Area Wellness comprende sauna finlandese, idromassaggio, bagno turco, docce emozionali, a cui si aggiungono la vasca marina, la vasca ludico-sportiva e molte altre nell’area piscine; il centro offre anche trattamenti di bellezza, massaggi e rituali di benessere.

***

Sosta Camper

Camping Sole e Neve Champoluc

In località Morenesc, dispone di piazzole con attacco luce e possibilità di carico/scarico acqua. Su tutto il campeggio sono distribuiti servizi igienici comuni con acqua calda; a disposizione anche docce calde con gettoni a pagamento, lavatrice e asciugatrice e piccolo parco giochi.

Loc. Morenesc, Champoluc – Ayas (AO)

www.campingsoleneve.com

info@hotelrelaisdesglaciers.com

Tel. 0125 305025

Camping Margherita

Nelle immediate vicinanze del centro del paese, dispone di 80 piazzole per ospiti annuali o stagionali e di 15 piazzole per camper/roulotte itineranti, con allacciamento elettrico. Ampi servizi igienici con docce e lavabi con acqua calda libera, locale per lavare le stoviglie, locale lavatrice/asciugatrice, servizio navetta a pagamento per gli impianti.

Loc. Schnacke, 15 – Gressoney-Saint-Jean (AO)

www.campingmargherita.com

info@campingmargherita.com

Tel. 0125 355370

AA Gressoney-Saint-Jean

Nel piazzale della seggiovia Weismatten, AA con carico/scarico acque, allacciamento elettrico, contenitori per la raccolta differenziata dei rifiuti. A pagamento: dal 01.12 al 01.05 e dal 01.07 al 15.09 (€ 6 per 12h, € 0,50 ogni ora dopo le 12h).

Info: Polizia Municipale, tel. 0125 355192

Per informazioni:

Ufficio Promozione Monterosa Ski

www.monterosa-ski.com

Tel. 0125 303111

info@monterosa-ski.com

PIEMONTE

riserva-bianca

Riserva Bianca Limone Piemonte

Con le piste di Limone 1400, Limonetto, Cross, Maneggio e Colle di Tenda, il comprensorio della Riserva Bianca regala 80 chilometri di tracciati, con un’offerta 2.0 sempre più accessibile e al passo coi tempi

Nella splendida cornice delle Alpi Marittime, il comprensorio sciistico di Limone Piemonte include 39 piste di sci alpino (per un totale di 80 chilometri di tracciati), 19 impianti e 70 chilometri di percorsi dedicati agli amanti delle ciaspole (durante i weekend, la Pro Loco di Limone organizza escursioni con accompagnatore lungo i sentieri, con possibilità di pranzo in baita – Tel. 0171 925240). Una particolare attenzione è riservata ai più piccoli che nella zona di Limone 1400 trovano un’area naturale con dolci pendii, dove muovere i primi passi sugli sci, grazie anche ai maestri della scuola sci Limone e della scuola sci Equipe. Nell’area si trovano anche l’Igloo Village, il Kinder Park con giochi gonfiabili, e l’Igloo bar.

riserva-bianca_6

Sciare è… easy!

Già da diverse stagioni la Riserva Bianca consente di acquistare lo skipass da casa, con una tariffa inferiore rispetto a quello acquistato in cassa. Questa stagione vede l’introduzione di un nuovo portale per gli acquisti online, che permetterà di ricaricare i biglietti dal computer o dallo smartphone (si potrà anche acquistare il biglietto online per poi ritirarlo in una qualsiasi cassa prioritaria della ski area). A ciò si aggiunge anche il sistema EasyPass, che permette di accedere direttamente agli impianti di risalita senza passare dalla biglietteria, con addebito diretto sulla carta di credito a fine giornata, con la possibilità di usufruire di sconti sul costo dello skipass giornaliero.

riserva-bianca_4

Una montagna golosa

Sono ben tredici i punti ristoro in quota nel comprensorio, dove concedersi una pausa tra una discesa e l’altra e gustare le tante specialità locali. Tra questi lo Chalet Morel, all’arrivo della seggiovia Morel, ideale anche per una cena romantica a contatto con la natura (la struttura è raggiungibile anche con motoslitte o gatti delle nevi e dispone di sette suite). O ancora il bar La Frontera, sulle piste di Limonetto, e la Baita 2000 sotto l’arrivo della seggiovia Cabanaira, con un bellissimo panorama sulle Alpi.

***

Sosta Camper

Camping Luis Matlas

Il campeggio dispone di piazzole dotate di presa elettrica; tra i servizi vi sono WC chimico, docce calde a gettone a pagamento, servizi igienici, lavanderia, carico acqua potabile, sala giochi, servizio sgombero neve.

Corso Torino, 39 – Limone Piemonte (CN)

www.luismatlas.it

Tel. 0171 927565

GPS N 44° 12.504’ E 007 34.309’

Per informazioni:

Riserva Bianca

www.riservabianca.it

Tel. 0171 926254

info@riservabianca.it

LOMBARDIA

chiesa-valmalenco

Chiesa in Valmalenco

Volare insieme alle aquile! Il sogno diventa realtà in Valmalenco, nella ski area dell’Alpe Palù, dove la funivia più grande del mondo, la Snow Eagle, mette le ali ai piedi – o meglio agli scarponi – degli sciatori.

All’ombra del Pizzo Scalino, la ski area dell’Alpe Palù, con centro a Chiesa in Valmalenco in provincia di Sondrio, accoglie gli sciatori con numeri importanti. A partire dai 160 passeggeri trasportati a ogni corsa dalla Snow Eagle, la funivia più grande del mondo – a campata unica – che in meno di cinque minuti collega la cittadina di Chiesa (a 1.000 metri di altitudine) a Cima del Dosso, dove si apre una vista mozzafiato sulle Alpi (www.valmalencoskiresort.com). La ski area soddisfa le esigenze di tutti gli sciatori, da quelli alle prime armi ai più esperti: ospita, infatti, oltre 40 chilometri di piste e seggiovie e impianti da poco rimodernati (sul sito del Consorzio Turistico Sondrio e Valmalenco è possibile scaricare il tariffario della stagione 2015/2016 che proseguirà fino al 10 aprile 2016). In alternativa alla funivia, è possibile raggiungere le piste in auto lungo la strada che collega Chiesa a San Giuseppe: da qui una nuova seggiovia quadriposto coperta in soli otto minuti conduce all’Alpe Palù, superando un dislivello di 500 metri. Sci ai piedi, è tempo di partire: si può scegliere tra piste blu, rosse e nere. Da segnalare la Pista Thoeni, disegnata da Gustav Thoeni, uno dei più grandi campioni di sci di tutti i tempi; il tracciato è per veri esperti: supera, infatti, un dislivello di 400 metri in breve tempo, passando dai 2.300 ai 1.900 metri di quota, con una pendenza del 70 per cento sul muro finale. E per chi non scia? Arrivati alla stazione di monte della funivia, un trenino rosso porta i non sciatori all’area di ristoro dove, oltre al noleggio e alle scuole di sci, si trovano diversi ristoranti, dove concedersi un caffè e prendere il sole, godendosi una pausa di vero relax.

chiesa-valmalenco-funivia

In alternativa alle discese

Chi agli sci preferisce la tavola si può dirigere senza indugi al Palù Park (www.palupark.com) dove snowboarder e freestyler trovano un’area loro dedicata con salti, pipe, rail e box. La Valmalenco è ideale anche per gli appassionati di sci di fondo, che hanno a disposizione tre anelli, adatti a ogni esigenza, che si snodano tra paesaggi che incantano la vista. A 2.000 metri di quota, raggiungibile con la funivia Snow Eagle da Chiesa o con la seggiovia da San Giuseppe, in una conca soleggiata, si trova l’anello del Lago Palù, con 17 chilometri di piste naturali. A pochi chilometri da Chiesa sorge l’anello San Giuseppe-Chiareggio, mentre non lontano dalla stazione di valle della funivia, si trova l’anello Lanzada, con la Pista Pradasc lunga 1,5 chilometri e con illuminazione notturna. Sempre a Pradasc sorge anche una pista per il pattinaggio. Numerosi gli itinerari per lo scialpinismo, così come le passeggiate con le ciaspole, come quella classica dell’Alpe Palù, che partendo da San Giuseppe supera un dislivello di circa 500 metri: si percorre in circa un’ora e mezza ed è adatta anche alle famiglie. Durante i mesi da gennaio a marzo vengono organizzate diverse escursioni, particolarmente suggestive le ciaspolate serali al chiaro di luna, con cena conclusiva.

***

Sosta Camper

Camping Centro Sportivo Pradasc

Situato a Lanzada, in posizione tranquilla ma facilmente raggiungibile, il Centro Sportivo dispone di una nuova area camper attrezzata, con 11 piazzole.

Località Pradasc (frazione Ganda) – Lanzada (SO)

Per informazioni:

Consorzio Turistico Sondrio e Valmalenco

www.sondrioevalmalenco.it

Tel. 0342 451150

info@sondrioevalmalenco.it

LOMBARDIA/TRENTINO

adamello-rifugio

Adamello Ski

Grandi novità attendono i camperisti che scelgono come destinazione dello sci il comprensorio dominato dal Passo Tonale, una delle più antiche stazioni sciistiche d’Italia.

Situato a cavallo tra la Val Camonica in Lombardia e la Val di Sole in Trentino, il comprensorio Adamello Ski Pontedilegno – Tonale è uno dei più apprezzati del Nord Italia. Dal 2006, con l’inaugurazione della cabinovia Pontedilegno – Tonale e della ski area di Temù, offre ben 100 chilometri di tracciati con 28 impianti di risalita. Inoltre, il comprensorio fa parte dello Skirama Dolomiti Adamello Brenta, per un totale di 380 chilometri di piste. Grandi novità attendono gli sciatori: in particolare, per i camperisti, l’apertura da parte del comune di Vermiglio di una nuova area camper con 38 postazioni attrezzate al Passo Tonale. Un motivo in più per scegliere questa destinazione, che da quest’anno potrà vantare due nuovi impianti. Sul ghiacciaio Presena, gli impianti preesistenti sono stati sostituiti da una cabinovia che collega Passo Paradiso a Passo Presena, con una stazione intermedia che ospiterà un nuovo rifugio. Da Passo Presena si potrà sciare su una bella pista rossa, con la possibilità di spostarsi su una pista blu a partire dall’intermedia. Nella ski area Pontedilegno, la seggiovia biposto Casola è stata sostituita con una moderna quadriposto, per un migliore collegamento con l’area di Temù. Anche la Pista Casola I, che scende verso Ponte di Legno è stata allargata e addolcita nella parte finale per renderla più fruibile anche a sciatori meno esperti.

temu-sci

Il divertimento di sempre

Accanto a queste novità, rimangono le “certezze” di sempre: la copertura di neve garantita su tutte le piste grazie all’innevamento programmato, la possibilità di scegliere tra le piste più impegnative della ski area Pontedilegno e quelle ampie e panoramiche di Temù, l’opportunità di muovere i primi passi sugli sci sulle piste del Passo Tonale, facili e in campo aperto. Da segnalare anche la presenza di una delle piste più lunghe d’Europa: undici chilometri di divertimento dai 3.000 metri del ghiacciaio Presena ai 1.250 metri di Ponte di Legno. Per freestyler e snowboarder, al Passo Tonale c’è l’Adamello Freestyle Arena (www.freestyle.adamelloski.com): situata presso la seggiovia Valena dispone di uno snowpark per rider esperti, un park per principianti e una pista da skicross. Chi preferisce il fondo può scegliere fra il Centro Fondo Valsozzine a Ponte di Legno (5 chilometri di piste) e il Centro Fondo di Vermiglio (22 chilometri di tracciati, anche in notturna). Ma sono tantissime le attività da praticare: lo sci alpinismo nel gruppo Adamello-Presanella, le passeggiate con le ciaspole, le discese fuoripista, le gite in motoslitta, le escursioni con le slitte trainate dai cani husky della Scuola di Sleddog del Tonale.

adamello-piste-baby

Più che sci… Fantaski!

Il comprensorio pensa anche alle famiglie con il Fantaski del Passo Tonale, un’area interamente dedicata ai bambini aperta tutti i giorni dalle 9.00 alle 17.00. Comprende un’area sci, dove i bambini possono accedere individualmente accompagnati da un genitore o svolgere delle lezioni con i maestri delle scuole sci Tonale-Presena e Ponte-Tonale, e un’area gioco con gonfiabili, pista per slittini e baby-snowtubing. A ciò si aggiungono altre strutture e offerte dedicate per gli skipass.

***

BOX

Sosta Camper

Camping & Chalet Presanella

A 700 metri dagli impianti del comprensorio Adamello Ski, dispone di 80 piazzole con allaccio di energia elettrica, scarico/carico delle acque, e servizi igienici con acqua calda corrente gratuita, docce con spogliatoio, phon. Tra i servizi anche lavanderia, mini-market, sala giochi, parco giochi e area barbecue.

Via Cavaione, 9 – Temù (BS)

www.campingpresanella.it

campingpresanella@gmail.com

Tel. 0364 94219

Area Camper Passo Tonale

Di recentissima apertura, offre 38 postazioni a fianco del campo da calcio. È dotata di docce, spogliatoi, un’area per il carico e lo scarico dell’acqua e colonnine di distribuzione dell’energia elettrica.

www.adamelloski.com

Area Camper Montecatini

Dista meno di un chilometro dal centro storico di Ponte di Legno e dispone di 36 posti interni, ognuno provvisto di colonnina di distribuzione di energia elettrica. Sono, inoltre, presenti un’area comune di carico e scarico e un chiosco bar. Un bus-navetta collega l’area agli impianti sciistici.

www.pontedilegno.gov.it

Per informazioni:

Adamello Ski Pontedilegno – Tonale

Tel. 0364 92097

info@adamelloski.com

TRENTINO

sciatore-cima-paganella-con-sfondo-lago-di-garda-_ph-federico-modica

Dolomiti Paganella

È la regina delle Dolomiti di Brenta, in provincia di Trento: una montagna formato-famiglia, da vivere all’insegna del divertimento, dello sport, del benessere, del gusto e della natura incontaminata

Sono cinque – Andalo, Fai, Molveno, Cavedago, Spormaggiore – i comuni trentini delle Dolomiti di Brenta che fanno parte del comprensorio sciistico Dolomiti Paganella: 50 chilometri di piste, con innevamento impeccabile, che si snodano lungo il versante nord-ovest della Paganella. Le piste sono servite da 14 impianti di risalita e da 3 tapis roulant, tutti collegati fra loro. Novità di quest’anno è, inoltre, la possibilità di sciare al chiaro di luna, grazie all’illuminazione notturna che interessa una delle piste più amate del comprensorio, la Cacciatori 1, raggiungibile con la telecabina Andalo-Doss Pelà fino alla stazione intermedia in località Dosson, sede dell’omonimo rifugio. Situato a 1.480 metri di quota, di fronte alla Pista Olimpionica 2, il Rifugio Dosson si trova nelle vicinanze dello Snowpark e del Paganella Kinder Club. Completamente rinnovato è anche il Rifugio Meriz “la Rocca”, a 1.400 metri di quota, raggiungibile con la seggiovia da Fai della Paganella.

panorama-alpi

Una montagna formato-famiglia

La ski area Dolomiti Paganella è particolarmente adatta alle famiglie, cui sono dedicati pacchetti soggiorno su misura ed eventi speciali, come il Family Festival. Grande attenzione viene riservata ai più piccoli, con la presenza di quattro campi scuola (due in paese e due in quota). Anche qui un’importante novità: è stata, infatti, tracciata una nuova pista rossa, che va a completare il “circuito delle piste facili” (Salare, Sant’Antonio 1 e Sant’Antonio2). È la Pista Lupetto, lunga 1.400 metri e con un dislivello del 27 per cento. Senza dimenticare le aree gioco: il Paganella Fun Park, parco di divertimenti sulla neve nel centro di Fai della Paganella, e il circuito del Paganella Kinder Club di Andalo che con un solo biglietto permette di accedere al Baby Park Dosson, al Kids Gaggia Park (biblioteca d’alta quota raggiungibile con la telecabina Laghet-Prati di Gaggia) e al Maso Effo (per bambini dai 3 ai 12 anni, presso l’Andalo Life Park).

paganella-bambini

Divertimento adrenalinico

Agli amanti del freestyle, lo Snowpark Dosson offre 11 strutture di varia tipologia, 4 table e il salto con atterraggio sul Big Airbag (si raggiunge con la telecabina Andalo-Doss Pelà). Numerosi i sentieri per gli amanti dello scialpinismo e delle ciaspole, cui è appositamente dedicata la Pista Tre-Tre, un tracciato che si snoda nel bosco del Santel di Fai della Paganella, dai 1.000 metri di altitudine fino alla Selletta, a quota 1.985 metri. Non mancano, poi, le escursioni in motoslitta o sul gatto delle nevi alla scoperta del parco naturale Adamello Brenta: le escursioni si concludono con un pranzo o una cena tipica ai rifugi La Montanara e Casina Bruniol. O ancora una suggestiva passeggiata sulla slitta trainata da cavalli o un’escursione con i cani da slitta (Centro Sleddog Andalo). Per chi vuole una scarica di adrenalina, il luogo giusto è l’Ice Racing Kart in località Laghetto, non lontano da Andalo: i go kart sono elettrici e viaggiano su fondo ghiacciato! E se, al termine di una giornata all’insegna dello sport, venisse voglia di rilassarsi? Presso il Parco Sportivo di Andalo, il Centro Benessere e Piscine AcquaIN (www.acquain.it) dispone di un’area benessere di 1.200 metri quadri, con idromassaggio, saune, percorso Kneipp, bagno turco, a cui si aggiungono trattamenti estetici e solarium.

Dolomiti Paganella e oltre…

Il comprensorio sciistico della Paganella è inserito nel più ampio comprensorio SKIRAMA DOLOMITI Adamello Brenta (www.skirama.it), che collega otto stazioni sciistiche del Trentino: Madonna di Campiglio e Pinzolo (in Val Rendena), Folgarida – Marilleva, Pejo, Tonale – Ponte di Legno (in Val di Sole), Monte Bondone, Folgaria-Lavarone, con 150 chilometri di piste. L’innevamento programmato garantisce una lunga stagione sciistica, da novembre ad aprile.

***

Eventi per ogni età

Dal 8 al 15 gennaio va in scena il Dolomiti Paganella Family Festival 2017, un’intera settimana dedicata alle famiglie e ai bambini, con corsi di sci, passeggiate, attività e pacchetti su misura. Ospiti speciali le Winx, che animeranno il festival con un ricco programma di attività e con il Winx Village, dove i più piccoli potranno giocare e divertirsi insieme. 

***

Sosta Camper

Campeggio Andalo

A 500 metri dal centro del paese e a un chilometro dagli impianti di risalita, dispone di 65 piazzole dotate di allacciamento centralizzato di luce e gas. Offre, inoltre, snack bar, sala tv, video games, servizi igienici e docce riscaldate, lavanderia e stireria.

Viale del Parco 1 – Andalo (TN)

www.andalolifepark.it

campeggio@andalolifepark.it

Tel. 0461 585753

Area sosta Molveno

A 300 metri dal Camping Spiaggia Lago di Molveno, l’area sosta camper dispone di sistema di accesso automatizzato, impianto per lo scarico dei reflui, erogatore di acqua potabile, colonnine di distribuzione di energia elettrica, illuminazione notturna, area verde comune, barbecue e parco giochi attrezzato.

Via Lungolago 27 – Molveno (TN)

www.campingmolveno.it

info@campingmolveno.it

Tel. 0461 586978

Per informazioni:

Visit Dolomiti Paganella

visitdolomitipaganella.it

Tel. 0461 585836

ALTO ADIGE

kronplatz-herman-gasser

Plan de Corones

Tre sono i comprensori sciistici della regione turistica Plan de Corones, in Val Pusteria e non lontano da Brunico: tanta neve e tanto sci, ma anche attività all’aria aperta, panorami indimenticabili e relax

A meno di trenta chilometri da Brunico, la regione turistica Plan de Corones comprende tre diversi comprensori sciistici: Plan de Corones, Speikboden e Klausberg. Denominatori comuni sono l’idilliaca cornice paesaggistica della Val Pusteria e delle sue valli laterali, le tradizioni artigiane ed enogastronomiche, l’ampia offerta di divertimento e attività sportive.

Plan de Corones

All’ombra del “panettone”, come è stata soprannominata la montagna per via della sua forma tondeggiante, il comprensorio sciistico di Plan de Corones si estende tra Brunico, Valdaora e San Vigilio di Marebbe, nel cuore della Val Pusteria. Offre 116 chilometri di piste servite da 32 moderni impianti di risalita, adatte sia agli sciatori alle prime armi sia ai più esperti. I veri campioni possono poi cimentarsi nella sfida alle “Black Five”, le cinque piste nere Sylvester, Herrnegg, Pre da Peres, Erta e Piculin. A Plan de Corones si può vivere anche l’emozione di sciare in notturna grazie alla presenza di piste illuminate (preparate in alcuni giorni della settimana proprio per le discese serali). La stagione 2015/2016 vede diverse novità, tra cui l’entrata in funzione della cabinovia Belvedere, che vanta la più alta capacità di trasporto dell’intera stazione sciistica ed è dotata di connessione wi-fi gratuita in tutte le cabine. Tolti gli sci, a Plan de Corones le meraviglie continuano: proprio sulla cima della montagna svetta la Campana della Concordia 2000, che suona ogni giorno alle 12.00 e tutte le volte che un Paese nel mondo abolisce la pena di morte; la campana è ospitata su una piattaforma da cui ammirare un panorama a 360 gradi sulle vette alpine. Non lontano sorge, recentemente inaugurato, il Messner Mountain Museum, MMM CORONES (www.mmmcorones.com), uno dei musei che il celebre alpinista ha voluto per raccontare la lunga tradizione dell’alpinismo e le sue imprese. Progettato da Zaha Hadid, è in gran parte sotterraneo, perfettamente integrato con la montagna, e presenta delle piattaforme che regalano una splendida vista sulle Dolomiti.

kronplatz-harald-wisthaler_2

Speikboden e Klausberg

Il comprensorio di Speikboden, nelle Valli di Tures e Aurina, è particolarmente adatto alle famiglie con 37 chilometri di discese e sette impianti di risalita. Unica in tutto l’Alto Adige è la pista di ben otto chilometri che permette di raggiungere il fondovalle. Il comprensorio sciistico di Klausberg si trova nei pressi di Cadipietra, in Valle Aurina, e dispone di 31 chilometri di piste e otto impianti di risalita. È quello alla maggiore altitudine nella regione ed è anche quello che offre una delle viste più suggestive, permettendo di ammirare molte vette che superano i Tremila.

Snowboard, fondo e molto altro

Per il freestyle c’è lo Snowpark Plan de Corones, con quattro differenti line: una easy line, una medium rail line, una medium kickerline e una family fun line per il divertimento di bambini e famiglie; si trova fra le piste Belvedere e Plateau a 2.230 metri di quota e si raggiunge con la cabinovia Belvedere. Sempre a Plan de Corones, lungo la pista Korer nei pressi della stazione a valle di Brunico/Riscone c’è il Jib Park Korer, dedicato in particolare ai bambini. Lo Snowpark Speikboden, lungo 700 metri, sorge presso la seggiovia Seenock e offre due line, easy e medium. Nel comprensorio di Klausberg si trova lo Snowpark Funtaklaus, presso la cabinovia K2 a un’altitudine di 2.400 metri: dispone di line adatte a diversi livelli. Gli appassionati di sci di fondo possono contare su oltre 300 chilometri di piste divise in quattro zone facenti parte del circuito Dolomiti Nordicski. La Valle di Anterselva, nel cuore del parco naturale Vedrette di Ries-Aurina, ospita tracciati che attraversano i boschi fino al lago ghiacciato di Anterselva; qui sorge l’Arena Alto Adige che ospita la Coppa del Mondo di Biathlon. Ci sono, poi, la Val Casies, con 40 chilometri di piste soleggiate, e le Valli di Tures e Aurina, con 50 chilometri di tracciati. Infine, San Vigilio presenta un tracciato di 24 chilometri che prende avvio in paese per snodarsi attraverso il parco naturale di Fanes-Senes-Braies. Sono, però, molte altre le attività che si possono praticare d’inverno nella regione, dalle escursioni con le racchette da neve alle gite a bordo di slitte a cavallo, dall’arrampicata su ghiaccio alle discese in slittino: nella ski area vi sono 30 piste da slittino, tre delle quali sono illuminate di notte in determinate giornate.

***

Sosta Camper

Camping al Plan

Situato in posizione tranquilla, dispone di piazzole sistemate a terrazze, dotate di attacco corrente elettrica, gas e TV. Tra i servizi offerti: skibus per raggiungere gli impianti di risalita; deposito sci e scarponi; WC, bagni riscaldati e docce; locali lavastoviglie e lavanderia.

Via Catarina Lanz 63 – S. Vigilio di Marebbe (BZ)

www.campingalplan.com

info@campingalplan.com

Tel. 0474 501694

Camping Antholz

Dispone di piazzole da 80 m², con allaccio corrente elettrica e presa TV, e di piazzole comfort da 120 m² con allacciamento corrente elettrica, presa TV e allacciamenti idrici per acqua potabile e acque reflue. Accanto al campeggio si trova la stazione degli autobus.

Anterselva di Sopra 34 – Anterselva (BZ)

www.camping-antholz.it

info@camping-antholz.it

Tel. 0474 492204

Camping Residence Chalet Corones

La struttura si compone di 135 piazzole, con allaccio alla corrente elettrica, alla TV satellitare e acqua, a cui si affiancano appartamenti e chalet. Tra i servizi anche minimarket, area saune, parco giochi e ristorante tipico.

camping-corones_winter

Rasun – Anterselva 124 – Anterselva (BZ)

www.corones.com

info@corones.com

Tel. 0474 496490

Per informazioni:

Skirama Plan de Corones

www.kronplatz.com

Tel. 0474 551500

skirama@kronplatz.org

Alpe di Siusi

alpe_di_siusi_marketing_-_sciare_-_foto_di_helmuth_rier_12

L’altopiano più grande d’Europa, ai piedi dello Sciliar, vive una straordinaria stagione invernale, grazie a 60 chilometri di piste, ai grandi eventi e all’Alpe di Siusi Snowpark, paradiso dello snowboard e dello sci freestyle, eletto il migliore d’Italia

Circondato dalle Dolomiti, il comprensorio sciistico Alpe di Siusi vanta 60 chilometri di piste che, collegate a quelle della Val Gardena, danno vita a 175 chilometri di tracciati, costituendo così la più ampia area sciistica del carosello Dolomiti Superski. A ciò si aggiungono 80 chilometri di tracciati per lo sci di fondo, 11 piste di slittino e 60 chilometri di sentieri da percorrere a piedi e con le ciaspole, per scoprire la bellezza delle montagne Patrimonio Unesco. L’Alpe di Siusi, con i paesi di Castelrotto, Siusi, Fiè allo Sciliar e Tires al Catinaccio, è una delle destinazioni invernali più amate dalle famiglie, grazie alla speciale attenzione dedicata ai più piccoli. Mascotte della ski area è la strega Nix – una delle tante creature magiche che abitano lo Sciliar – che insegna ai bambini i buoni comportamenti da seguire sugli sci. Dal 21 febbraio al 6 marzo 2016 all’Alpe di Siusi è allestito il Winter Survival Camp una sorta di “campo di sopravvivenza” pensato per i bambini dai sette anni in su, accompagnati dai genitori, dove divertirsi tra mille avventure: andare alla scoperta delle tracce lasciate dagli animali selvatici, costruire un igloo, imparare a comportarsi durante un’operazione di salvataggio, oltre naturalmente a sciare e passeggiare. Inoltre, dal 19 marzo al 3 aprile 2016, le famiglie possono approfittare dell’offerta Dolomiti Super Kids, che prevede soggiorno omaggio per i bimbi fino a 8 anni e a metà prezzo per quelli dagli 8 ai 12 anni (maggiori info: www.alpedisiusi.info).

Snowboard? Qui è il migliore d’Italia

Fiore all’occhiello del comprensorio è l’Alpe di Siusi Snowpark (snowpark.seiseralm.it), che agli Skipass Award dello scorso novembre si è riconfermato Best Park, Best Jib Line e Best Pro Line di tutta Italia. Un paradiso per gli appassionati di snowboard e di freestyle, non solo amatori ma anche professionisti. Lungo ben 1.500 metri, dispone di 70 strutture pensate per ogni livello di preparazione. È suddiviso in due linee: nella parte superiore del parco ci sono le easy e medium line, per gli appassionati che vogliono fare un po’ di allenamento e per i meno esperti; nella parte inferiore la pro line accoglie gli esperti proponendo una serie di ostacoli più impegnativi. C’è poi la wood line, con strutture in legno che danno forma ai tanti personaggi delle leggende dolomitiche. I box e le curve della family line sono invece pensati per i più piccoli e per chi si sta avvicinando al freestyle ski. Non resta che scegliere la propria line e lanciarsi in adrenaliniche acrobazie.

***

Sosta Camper

Camping Seiser Alm – Alpe di Siusi

Immerso nel Parco Naturale dello Sciliar, dispone di confortevoli piazzole con allacciamento dell’acqua (carico/scarico), TV, gas ed energia elettrica. Comprende anche un mini-market, un parco giochi per i bambini, un ristorante e altri servizi. Nelle vicinanze si trova la fermata dell’autobus dove passano bus di linea e navette che permettono di raggiungere le varie località e la ski area dell’Alpe di Siusi.

S. Costantino 16/A – Fiè allo Sciliar (BZ)

www.camping-seiseralm.com

info@camping-seiseralm.com

Tel. 0471 706459

Per informazioni:

Alpe di Siusi Marketing

www.alpedisiusi.info

Tel. 0471 709600

info@alpedisiusi.info

FRIULI VENEZIA GIULIA

tarvisio-montagna

Tarvisio e Sella Nevea

Sono due tra le aree sciistiche più amate del Friuli Venezia Giulia, sinonimo di tradizioni, attenzione alle famiglie, paesaggi mozzafiato e divertimento sulla neve con o senza gli sci

Crocevia fra Italia, Slovenia e Austria, l’area sciistica di Tarvisio dispone di 18 piste (servite da 11 impianti di risalita e da 4 tappeti trasportatori) e di 55 chilometri di tracciati per il fondo, ideali per scoprire la natura incontaminata di questi luoghi. A tutto ciò si aggiunge la ricchezza delle tradizioni, dell’artigianato, della tavola, frutto dell’incontro fra diverse culture. Senza dimenticare la grande attenzione riservata alle famiglie, con la presenza di moderne scuole di sci, e con offerte dedicate: lo skipass è gratuito per i bambini sotto i 10 anni e per gli over 75.

Per chi ama la velocità e il brivido…

Il comprensorio ospita il Tarvisio Gold Snow Park, dedicato agli snowboarder sia principianti sia esperti, con box, rail e kicker. Nell’area sono possibili anche diverse escursioni di sci alpinismo. Tra le più classiche c’è la salita a Cima Bella (livello di difficoltà alto), con partenza dall’Osteria al Camoscio a Ugovizza: il percorso si snoda per quattro chilometri – da 1.136 a 1.911 metri di quota – fra radure e tratti nel bosco, regalando una bellissima vista sulle Dolomiti Orientali e il Grossglockner. Altrettanto suggestivi i tracciati che conducono al Rifugio Brazzà (con partenza da Chiusaforte), alla Casera di Sompdogna (livello di difficoltà basso) e alla Malga Rauna (con partenza da Valbruna).

Per chi preferisce la modalità “slow”

Agli amanti dello sci di fondo la ski area dedica diversi tracciati, accomunati dalla possibilità di ammirare straordinari paesaggi alpini. Come la Pista “Piana di Camporosso”, di quattro chilometri, che si snoda ai piedi del Monte Lussari, o la pista – di basso livello di difficoltà – che percorre la Piana di Valbruna. O ancora l’Arena Paruzzi, dedicata alla campionessa olimpica Gabriella Paruzzi, che dispone di percorsi adatti sia ai principianti sia ai più esperti. Numerosi anche gli itinerari da percorrere con le racchette da neve, come l’Anello Rifugio Zacchi – Alpe Vecchia, con partenza dal Lago superiore di Fusine e vista sulla catena del Mangart, o il percorso che tocca entrambi i Laghi di Fusine e che si percorre in poco meno di tre ore. Non lontano dai Laghi di Fusine si trova anche la Scuola Internazionale mushing-sleddog, dove provare l’emozione di escursioni e corsi di sleddog.

***

Sella Nevea

Con una quota massima delle piste che si colloca a 2.133 metri, questo è il comprensorio friulano che prolunga maggiormente la stagione sciistica fino alla primavera, oltre a essere quello dove la natura si è mantenuta più incontaminata. Dispone di 10 piste per lo sci di discesa (tra cui due campi scuola), 2,5 chilometri di tracciati per il fondo e cinque impianti di risalita. Tra le piste per il fondo si segnala quella del Camet, un percorso di quattro chilometri, di facile percorrenza, immerso nel bosco.

***

Sosta Camper

Area attrezzata Fusine Valromana

L’area dispone di 32 stalli dotati di allacciamento elettrico e carico/scarico acqua. Tra i servizi vi sono l’area giochi per i bambini e il bus/navetta. L’area è adiacente alla ciclovia “Alpe Adria” che nel periodo invernale è utilizzata come pista di fondo.

Via delle Ponze – loc. Piana di Ratece, Tarvisio (UD)

GPS 46,496241°N; 13,689255°E

Area di Sosta a Valbruna

È dotata di 15 stalli con carico acque e carico/scarico acque chiare e nere; non dispone di allacciamento elettrico.

Via Saisera – Valbruna (UD)

GPS 46,480556°N; 13,492111°E

Parcheggio con Camper Service Pian dei Ciclamini

L’area dispone di 20 stalli con carico/scarico acque e area giochi per i bambini; non dispone di allacciamento elettrico.

Strada Statale di Uccea – Lusavera fraz. Vedronza (UD)

GPS 46,30485°N; 13,32184°E

Per informazioni:

Promotur

www.promotur.org

tarvisio@promotur.org

sella@promotur.org

Turismo Friuli Venezia Giulia

www.turismofvg.it

VENETO

civetta-dolomiti-veneto-monte-dellagnola

Ski Civetta

Adagiato tra le Dolomiti Bellunesi, è il comprensorio sciistico più grande del Veneto. Ecco le novità della stagione alle porte

Circondato dalle suggestive vette delle Dolomiti Bellunesi, su tutte il Monte Civetta e il Monte Pelmo, il comprensorio sciistico Ski Civetta è uno dei più amati del Veneto e uno dei più comodamente raggiungibili. Raccoglie quattro località – Alleghe, Selva di Cadore, Zoldo e Palafavera – per un totale di 80 chilometri di piste sempre ben innevate, con tracciati mai monotoni. Inoltre, lo Ski Civetta è una delle dodici zone sciistiche del Dolomiti Superski, che unisce ben 1.200 chilometri di tracciati per un divertimento ancora maggiore.

civetta-dolomiti-veneto-3

Due le principali novità della stagione: la prima riguarda il potenziamento dell’impianto di innevamento tra Col dei Baldi e Alleghe sulle piste Coldai e Rientro; la seconda, dedicata alle famiglie, è l’apertura ai Piani di Pezzé di un nuovo Kinderland, su una superficie di 2mila metri quadrati, che ospiterà giochi, un tappetino mobile e una zona campo scuola. Per gli appassionati di snowboard e di freestyle il luogo giusto è l’Alleghe Central Park, ai Piani di Pezzé, con kicker, box e rail di diversa difficoltà; il comprensorio ospita anche il Mini Snowpark Alleghe, pensato per il divertimento dei più giovani. Lo Ski Civetta può anche essere il punto di partenza per il Giro della Grande Guerra, un percorso sciistico ad anello – collegato tramite skibus, piste e impianti di risalita – che tocca il Passo Giau, il Passo Falzarego, la Val Badia, Arabba e Alleghe. Il tracciato si snoda ai piedi delle vette dolomitiche girando attorno al Col di Lana, uno dei luoghi simbolo della Prima guerra mondiale, e consente di scoprire le molte testimonianze del conflitto, trincee, camminamenti, postazioni per mitragliatrici, fortini, il tutto nella splendida cornice delle Dolomiti Bellunesi.

civetta-dolomiti-veneto-2

***

Sosta Camper

Camping Cadore

Con vista sul Molte Pelmo, il campeggio dispone di 275 piazzole con corrente elettrica, bar, mini-market, locale lavanderia, sala TV, parco giochi per i bambini e altri servizi.

via Peronaz 3/4 – Selva di Cadore (BL)

www.campingcadore.com

cadore@sunrise.it

Tel. 0437 720267

Per informazioni:

Ski Civetta

www.skicivetta.com

info@skicivetta.com

Dolomiti Superski

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *