...

Oktoberfest: a tutta birra!!!

pane-formaggi-salumi-austriaci

In Carinzia la Prima Slow Food Travel Destination del...

Comments (1) News Turismo, Sapori e tradizione

Mercatini che passione!

Da nord a sud dello Stivale, i mercatini di Natale sono un’occasione per scoprire e riscoprire città e borghi avvolti da una magica atmosfera e il clima di festa conquista grandi e piccini. Dove trovare i villaggi di Babbo Natale, le tradizioni più suggestive e le bancarelle più gustose?

Sul prossimo numero di Vita in Camper NOVEMBRE/DICEMBRE 2016 in edicola a fine ottobre troverete tutte le info su: date, approfondimenti e possibilità di sosta dei migliori Mercatini di Natale 2016, non perdetelo…

  • mercatino-di-natale-a-bolzano
    mercatino-di-natale-a-bolzano
  • innsbruck-e-il-suo-mercatino-di-natale
    innsbruck-e-il-suo-mercatino-di-natale
  • mercatino-di-natale-a-innsbruck
    mercatino-di-natale-a-innsbruck
  • mercatino-di-natale-candelara
    mercatino-di-natale-candelara
  • mercatino-di-natale-di-monaco-di-baviera
    mercatino-di-natale-di-monaco-di-baviera
  • mercatino-di-natale-di-trento
    mercatino-di-natale-di-trento

L’inconfondibile profumo di vin brûlé e il piacere di stringerne una tazza calda e fumante tra le mani, mentre dal cielo comincia a scendere qualche fiocco di neve. Per non parlare poi della miriade di lucine accese di sera, le bancarelle colorate e i dolci tipici delle feste. I mercatini di Natale sono una festa per tutti, sia per chi cerca di godersi la magia dell’Avvento e delle tradizioni, sia per chi vuole andare a caccia dell’ultimo regalo. Dai piccoli borghi dell’arco alpino alle metropoli e alle città affacciate sul mare, l’offerta è molto varia, a partire dalla Valle d’Aosta.

VALLE D’AOSTA, ARTIGIANATO E DOLCI EVASIONI

Si fa shopping tra gli chalet alpini, circondati dalla neve, oggetti d’antan e specialità valdostane

A fare da apripista è il mercatino di Chambave, un solo giorno, un’unica occasione per trovare l’idea regalo che più fa al caso nostro. L’appuntamento è già fissato in piazza per domenica 27 novembre 2016, dalle 9 alle 17.30. Ad aspettare i visitatori, bancarelle, originali oggetti di artigianato, prodotti tipici della zona, animazione musicale e punti di ristoro allestiti appositamente per l’occasione.

Il viaggio continua poi verso il capoluogo, Aosta, grazie all’iniziativa Marché Vert Noël. Ogni giorno ci si può aggirare tra gli chalet e le strade della città per scoprire cosa offre l’artigianato locale: si trovano candele, saponi, ceramiche artistiche e utensili in legno, ma anche abiti in lana cotta, prodotti enogastronomici valdostani e gli immancabili addobbi natalizi.

IN PIEMONTE, TRA RICETTI E VILLAGGI DI NATALE

La magia dell’Avvento anima borghi e cittadine: si scopre la vera grotta di Babbo Natale a Ornavasso, il Villaggio di Govone e il suggestivo ricetto di Candelo. Senza dimenticare Santa Maria Maggiore…

La vera grotta di Natale? Si trova a Ornavasso, in provincia di Verbania, nelle immediate vicinanze di Domodossola. Nella stessa provincia di Verbania, nel cuore dalla Valle Vigezzo, un’altra tappa obbligata dell’itinerario dei mercatini, Santa Maria Maggiore.

Spostandosi in provincia di Cuneo, la ricerca dei più bei mercatini di Natale della Regione ci conduce fino a Govone, Il Magico Paese di Natale, ospitando spettacoli, tradizioni popolari, eventi dedicati ai sapori del territorio e ai bambini.

Un’atmosfera diversa ma non meno suggestiva si vive a Candelo, uno dei Borghi più Belli d’Italia, Bandiera Arancione del Touring e Meraviglia Italiana, con un Ricetto (fortificazione del tardo Medioevo) tra i meglio preservati in Europa. Borgo di Babbo Natale, interamente pensata per far felici i bambini. Babbo Natale in persona accoglierà i visitatori all’interno del Ricetto medievale raccogliendo le letterine e i desideri dei più piccoli.

IN LOMBARDIA, NEL SEGNO DELLA TRADIZIONE

Dagli Obej all’Artigiano in fiera, a Milano si rispetta il rito delle feste. E a Bergamo? La sorpresa si trova in Val Seriana.

“O bej! O bej!” esclamavano i bambini in dialetto milanese, spinti dalla gioia di vedersi regalare dolciumi e giocattoli. Questo accadeva nel 1510, quando Giannetto Castiglione, inviato papale, decise di distribuire, al suo primo arrivo a Milano, doni per i più piccoli della città. Da allora il rito si ripropone ogni anno: il valore e il significato negli anni sono cambiati, così come la location (da Sant’Ambrogio ci si è spostati davanti al Castello Sforzesco), ma l’appuntamento è rimasto nel cuore dei milanesi. I mercatini della Fiera degli Obei torneranno anche quest’anno nel ponte dell’Immacolata, nel giorno di Sant’Ambrogio, e offriranno dolci, prodotti di ogni genere e provenienza, un carico di luci profumi e colori.

Da Milano si passa alla provincia di Bergamo, dove nella cittadina di Castione della Presolana, dove vanno in scena i Mercatini di Natale di Castione: tipiche casette in legno degli artigiani, la capanna della Natività, atmosfere magiche, luci sfavillanti, jingle natalizi e specialità di stagione da gustare sotto le stelle.

IN VENETO, NATALE IN PIAZZA E NEL BORGO

Tra Verona e la Marca trevigiana alla caccia del regalo giusto, tra mercatini, presepi e alberi addobbati.

Nell’attesa che arrivino le feste, Verona si trasforma da città di Romeo e Giulietta e teatro di concerti sotto le stelle a città di Natale, fiabesca e suggestiva. Tradizionale appuntamento con i mercatini in piazza a Verona. L’Arena e gli eleganti edifici di piazza dei Signori faranno da cornice alle caratteristiche casette in legno del Christkindlmarkt, che vendono dolci natalizi, prodotti gastronomici, addobbi in legno, vetro e ceramica, illuminate da luminarie mozzafiato, grazie all’iniziativa Verona si Veste di Luce.

Pagina >> 1 2

One Response to Mercatini che passione!

  1. Livio Valent Livio Valent scrive:

    Evvai ! ! Finalmente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *